Cronaca

Manduria, falso cieco equilibrista in bicicletta

Di:

Controlli Guardia di Finanza (STATO@)

Manduria – PROSEGUE l’azione del comando provinciale della guardia di finanza di taranto finalizzata alla tutela della spesa pubblica. Militari della tenenza di Manduria hanno scoperto un falso invalido residente nel comune di Manduria che per ben 35 anni, attraverso artifizi e raggiri, e’ riuscito a simulare la cecita’ assoluta.

Difatti, un cinquantenne manduriano ha ottenuto nel 1977 il riconoscimento della condizione di “cieco assoluto”, percependo da allora una pensione come invalido civile, erogata dall’I.n.p.s.. Gli accertamenti hanno appurato che in realta’ il falso invalido conduceva una vita del tutto normale, in quanto era in grado, in completa autonomia, di passeggiare tranquillamente per le vie cittadine, attraversare gli incroci stradali, districarsi tra le auto in sosta, soffermarsi dinanzi alle vetrine dei negozi e, addirittura, condurre un motociclo. alcune riprese effettuate dai finanzieri hanno documentato, tra l’altro, una sorta di “prova di equilibrismo” del predetto truffatore, nel mentre conduceva in una via cittadina una bicicletta con una sola mano, trasportando nell’altra un voluminoso pannello di legno.

Le indagini hanno evidenziato che, nel solo periodo compreso tra il 1999 ed il 2012, il falso invalido ha percepito un trattamento pensionistico pari complessivamente a circa 180.000 euro. sono attualmente in corso ulteriori accertamenti tesi a determinare la somma complessivamente erogata dall’ente previdenziale negli anni precedenti al 1999. Il falso invalido e’ stato denunciato all’autorita’ giudiziaria per il reato di truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato. La stessa A.g. ha disposto il sequestro dei beni immobiliari e delle disponibilita’ finanziarie del truffatore per un valore congruo a risarcire l’Erario.


Redazione Stato@riproduzione riservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi