Sport

Memorial Venturini con don Aniello e i ragazzi di Scampia

Di:

Memoriale Venturini, c'è don Aniello e i ragazzi di Scampia (fonte image: senzacarta)

Foggia – UN campetto di calcio, un pallone, i ragazzi che giocano. Per anni, l’oratorio della parrocchia San Ciro è stato l’ambiente in cui il compianto maresciallo della Polizia di Stato Lino Venturini ha volontariamente prestato il proprio tempo per promuovere l’educazione alla legalità e alla lealtà. A lui è intitolato il memorial organizzato dal consigliere comunale e provinciale Sergio Clemente e dai consiglieri circoscrizionali di Foggia Nicola Di Donato, Paolo Pignataro e Alessandra Saponaro, con il patrocinio della Provincia e del Comune capoluogo, che si concluderà martedì 19 giugno con la premiazione dei partecipanti, in programma dalle ore 16.30 a Palazzo Dogana.

Alla manifestazione parteciperà, tra gli altri, don Aniello Manganiello, per 16 anni parroco di Scampia e autore del libro ‘Gesù e più forte della camorra’. Sarà lui l’accompagnatore dei ragazzi della squadra dell’oratorio della chiesa del quartiere napoletano ad altissima densità camorristica.

“Gli oratori sono luoghi in cui i ragazzi hanno l’opportunità di crescere al riparo dai rischi connessi all’insicurezza delle strade, in un ambiente fondato sui valori e gli ideali della solidarietà, la lealtà, il volontariato, l’attenzione verso l’altro – commenta Sergio Clemente – In questi anni, particolarmente nelle città del Sud, sono diventati anche luoghi in cui si afferma la cultura della legalità grazie all’attività di persone don Aniello Manganiello o Lino Venturini, capace di stabilire un’eccezionale sintonia con i ragazzi. Modelli positivi a cui fare riferimento e da indicare come esemplari – conclude Clemente – nella quotidiana azione svolta da chiunque di noi che abbia a cuore il futuro dei nostri giovani e giovanissimi concittadini”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi