ManfredoniaMonte S. Angelo
Atto in allegato

Regione, chiesta erogazione assegni cura per pazienti non autosufficienti gravissimi

Di:

Bari. CON recente delibera, la Giunta regionale pugliese ha preso atto del disposto della ordinanza del TAR Puglia – Sezione di Lecce n. 196 del 14/04/2016, e per l’effetto: di disporre:
1) la revoca in autotutela della Deliberazione di Giunta Regionale n. 2128 del 30/11/2015;
2) demandare alle ASL pugliesi l’erogazione degli assegni di cura nei confronti dei beneficiari già individuati e già in carico in quanto in possesso dei requisiti stabiliti alla Del. G.R. n. 2530/2013 e ss.mm.ii., fino al compimento della 24esima mensilità;

Confermata la durata massima di erogazione del beneficio “Assegno di Cura per pazienti non autosufficienti gravissimi” come individuati dalle priorità IIIIIIIV e V di cui alle Linee Guida approvate con DGR n. 2530/2013 e ss.mm.ii. quantificata in 24 mensilità a partire dalla data di ammissione al contributo, in relazione alla copertura finanziaria assegnata a questa misura e fatte salve le cause di interruzione e sospensione dettagliate nei suddetti atti.

Rinviata al completamento della ricognizione già avviata con urgenzae attualmente in corso presso le ASL, l’adozione di tutti gli adempimenti attuativi finalizzati al recepimento della sentenza del Consiglio di Stato n. 1713 del 3/05/2016;

Rinviata altresì a successive valutazioni della Giunta Regionale l’assunzione di nuovi indirizzi programmatici nell’ambito del più ampio piano regionale per la non autosufficienza, in coerenza con gli indirizzi nazionali per l’utilizzo del Fondo nazionale non autosufficienza e con riferimento sia alla erogazione dei servizi domiciliari e a ciclo diurno, sia alla erogazione di assistenza indiretta personalizzata ove ve ne siano le condizioni, e in relazione alla effettiva copertura finanziaria nel bilancio regionale.

ALLEGATO
773_2016_1

Redazione Stato Quotidiano.it – Riproduzione riservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati