Cronaca

Targa Di Vittorio a Rodi, l’impegno del primo cittadino


Di:

Foggia. ”La targa dedicata a Giuseppe Di Vittorio dai lavoratori di Rodi Garganico e tolta dalla facciata del municipio troverà adeguata e importante ricollocazione. Quanto prima avremo un incontro con il primo cittadino del comune garganico e assieme alla Fondazione Di Vittorio, all’Anpi e all’associazione Casa Di Vittorio discuteremo di come dare la giusta importanza a quel che rappresenta un lascito che i lavoratori di Rodi vollero dedicare al grande dirigente sindacale nel 1958, a un anno dalla sua scomparsa”. Lo dichiara in una nota Pino Gesmundo, segretario generale della Cgil Puglia, e di Maurizio Carmeno, segretario generale Cgil Foggia

Il 3 novembre ricorrerà il 60° della morte di Di Vittorio e la ricollocazione della targa siamo certi – perché non alle polemiche politiche ma alla conservazione e trasmissione della memoria è interessata la Cgil – potrà rappresentare occasione per un ulteriore momento di approfondimento dell’impegno indefesso che da padre costituente e da guida della Cgil ebbe a favore della democrazia, delle libertà, per la dignità del lavoro e dei lavoratori, per lo sviluppo del Paese e soprattutto del Mezzogiorno.

Targa Di Vittorio a Rodi, l’impegno del primo cittadino ultima modifica: 2017-06-15T13:52:32+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi