CronacaStato news
L’incendio è stato domato definitivamente giovedì 14 luglio intorno alle ore 12

Altamura, in fiamme 300 ha di superficie boschiva e pascoliva

Si configura un’ipotesi di incendio doloso; pertanto, le indagini proseguiranno, a cura dei reparti specializzati del CFS Puglia, alla ricerca dei responsabili

Di:

Altamura. Gli uomini del Comando Provinciale CFS di Bari e del Coordinamento Territoriale per l’Ambiente CFS di Altamura, nonché dei Comandi Stazione forestali competenti, ha domato un incendio boschivo di ingenti dimensioni, sviluppatosi per ben 300 ettari di superficie boschiva e adibita a pascolo nel comune di Altamura, in località Bosco Quarto – La Polveriera.
L’incendio si è sviluppato mercoledì 13 luglio, intorno alle ore 11; sono subito intervenuti in loco gli uomini del CFS, supportati dalle squadre dell’ARIF. Le fiamme si sono sviluppate anche nel corso della notte, a causa del forte vento, delle altissime temperature e dell’orografia accidentata. L’incendio è stato domato definitivamente giovedì 14 luglio intorno alle ore 12; in seguito, si è dato corso alla bonifica atta a spegnere gli ultimi focolai ancora attivi nella zona perimetrale dell’incendio.

Nel corso delle due giornate, per un totale complessivo di 6 ore, sono intervenuti 2 Canad Air e 2 Fire Boss, i quali hanno effettuato numerosi lanci
E’ attualmente ancora in corso l’attività di repertazione MEF (Metodo delle Evidenze Fisiche) del Corpo Forestale dello Stato, con la finalità di individuare ogni elemento utile che possa condurre all’identificazione degli incendiari.

Si configura un’ipotesi di incendio doloso; pertanto, le indagini proseguiranno, a cura dei reparti specializzati del CFS Puglia, alla ricerca dei responsabili.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati