Regione-TerritorioStato prima
La giovane è ancora ricoverata nel reparto di Riniamazione dell'ospedale Brotzu

Cagliari. Picchia fidanzata, la crede morta si suicida

Gli investigatori della Squadra mobile attendono di poterla sentire per ricostruire quanto accaduto l'altra notte

Di:

(ANSA) – CAGLIARI, 15 LUG – È fuori pericolo Manuela Picci, la 26enne di Assemini pestata a sangue dal fidanzato, Riccardo Madau, 25 anni, il quale, pensando di averla uccisa, si è poi suicidato lanciandosi da un cavalcavia vicino allo stadio Sant’Elia a Cagliari. La giovane è ancora ricoverata nel reparto di Riniamazione dell’ospedale Brotzu, in terapia intensiva. I medici mantengono riservata la prognosi, ma le sue condizioni sono migliorate e non è più in pericolo di vita.

Gli investigatori della Squadra mobile attendono di poterla sentire per ricostruire quanto accaduto l’altra notte. Oggi il dottor Roberto Demontis, incaricato dalla pm Liliana Lecca, ha effettuato l’autopsia sul cadavere di Madau

Cagliari. Picchia fidanzata, la crede morta si suicida ultima modifica: 2017-07-15T20:14:01+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi