Sport
"Un giovane di ottime speranze e sicuro avvenire, sul quale la Juventus aveva deciso di puntare per il suo futuro"

La Juventus saluta Leonardo Bonucci “In bocca al lupo”

"È sempre stato un punto di riferimento nei trionfi come nei momenti difficili, nelle fasi delicate come nelle grandi cavalcate"

Di:

Roma. La Juventus saluta Leonardo Bonucci, che dal prossimo anno giocherà al Milan. Si chiude così un periodo di sette anni splendidi, indimenticabili.

Di seguito il comunicato ufficiale.

ACCORDO CON IL MILAN PER LA CESSIONE DEFINITIVA DEL CALCIATORE LEONARDO BONUCCI
Torino, 14 luglio 2017 – Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver raggiunto l’accordo con la società A.C. Milan per la cessione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Leonardo Bonucci per un corrispettivo di € 42 milioni pagabili in tre esercizi. Tale operazione genera un effetto economico positivo di circa € 39,5 milioni.

Il saluto. ”Era una promessa, Leonardo Bonucci, quando nel 2010 è arrivato alla Juventus.

Un giovane di ottime speranze e sicuro avvenire, sul quale la Juventus aveva deciso di puntare per il suo futuro.

Proprio “Futuro” è stata la parola d’ordine che ha sempre legato la Signora a Leo: uno sguardo fisso sui traguardi da raggiungere, la voglia di farlo insieme, e di vivere esperienze straordinarie. E così è stato: in poco tempo Bonucci è diventato prima titolare, poi punto di riferimento, poi elemento cardine di una difesa che, negli anni, è salita al rango di una delle più forti del mondo.

E la Juve, dopo solo due anni dal suo arrivo, ha ricominciato a vincere, per non smettere più: sei Scudetti, tre Coppe Italia e altrettante Supercoppe Italiane: tutti trofei alzati da Leonardo.

È sempre stato un punto di riferimento nei trionfi come nei momenti difficili, nelle fasi delicate come nelle grandi cavalcate. Leo ha gradualmente assunto anche il ruolo di guida, insieme agli altri giocatori più esperti della squadra, per i nuovi arrivati, per far capire loro cosa significasse avere il DNA Juve. Un DNA che lui conosce molto, molto bene, forte delle sue 319 presenze, nelle quali ha messo a segno 19 reti, proprio come il suo numero di maglia.

Ora ne indosserà un’altra, di maglia e nel salutarlo, non possiamo che fargli l’”in bocca al lupo” per il suo futuro, ringraziandolo per i sette, splendidi anni vissuti insieme.”.

(nota stampa, juventus.com)

la lettera di Bonucci (fonte gazzetta sport) — Questo il testo: “Sono passate sette stagioni. Sette stagioni di vittorie, di sogni realizzati, di crescita avvenuta attraverso un legame empatico ed eccezionale con la Juve, nella sua assoluta interezza. Sei scudetti, tutti vissuti e conquistati lottando. Rimane certo il rammarico grandissimo per non aver vinto la Champions, maggiore però è l’orgoglio per i successi ottenuti e per aver fatto parte di una grande Famiglia. Ho sempre dato tutto, davvero, fino alla fine. Ho ricevuto, dato e imparato. Quella che oggi vedo guardandomi indietro è comunque una splendida storia, degna di concludersi nel pieno rispetto e affetto, senza intaccare ciò che ho vissuto insieme alla Società, al Capitano, ai compagni e ai tifosi”. La lettera è stata poi postata anche sui profili social ufficiali di Bonucci.



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Redazione

    *COMUNICATO STAMPA*

    *Cronaca Nazionale*

    *Lunedì 17 Luglio 2017*

    *LA BEFFA DELLA MAGLIA DI BONUCCI*

    *PAGATA 105 € ALLO JUVENTUS STORE QUANDO ANCORA NON C’ERA ALCUN RUMORS SUL TRASFERIMENTO DEL DIFENSORE BIANCONERO*

    *CODACONS SCRIVE ALLO JUVENTUS STORE: VA CAMBIATA*

    **

    La beffa della maglia di Leonardo Bonucci.

    Un consumatore e tifoso bianconero, recatosi allo Juventus Store acquistava, al costo di 105 €, la maglia del difensore juventino, con la nuova divisa ufficiale per la stagione 2017/18, quando ancora non c’era alcun presentimento dell’addio del giocatore alla Juventus.

    Come un fulmine a ciel sereno poi, a distanza di pochi giorni dall’acquisto, Bonucci si accordava con il Milan, ed in pochi giorni veniva presentato con la nuova maglia.

    Visto l’accaduto il tifoso si recava allo Juventus Store per avere il cambio della maglia, ma non gli veniva consentito.

    Il Codacons lancia un appello allo Juventus Store: “/Appare doveroso consentire di sostituire la maglietta acquistata del difensore bianconero con la maglia di un altro giocatore juventino. Nessuno si poteva aspettare che in pochi giorni Bonucci si sarebbe trasferito al Milan, non consentire al consumatore di cambiare la maglia rappresenterebbe una doppia beffa per lui.”/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi