Manfredonia

Manfredonia, servizio di Doposcuola

Di:

Servizio di doposcuola a Manfredonia

Servizio di doposcuola a Manfredonia (St)

Manfredonia – TRA le iniziative messe in campo per prevenire e contrastare l’abbandono scolastico, il Comune di Manfredonia ha istituito un servizio di doposcuola finalizzato ad assicurare un supporto socio-educativo ai minori appartenenti a famiglie in situazioni di fragilità.

Il servizio, rivolto a bambini che frequentano la scuola primaria e a ragazzi della scuola secondaria di primo grado residenti a Manfredonia, oltre a garantire lo svolgimento dei compiti scolastici, fornisce al minore gli strumenti necessari per poter svolgere e completare i compiti in totale autonomia.

Le famiglie dei minori che intendono usufruire del servizio di doposcuola devono presentare domanda, redatta su apposito modulo, presso gli Uffici dei Servizi Sociali del Comune di Manfredonia, entro il 30 settembre di ogni anno. L’accoglimento della domanda è subordinato alla disponibilità dei posti.

L’assistente sociale, tenendo conto di tutti gli elementi personali e familiari utili a stabilire la reale necessità dell’intervento, esamina le richieste e le opportunità d’inserimento nel servizio di doposcuola e, quindi, provvede a formulare la graduatoria degli aventi diritto e un Piano Educativo Individualizzato. Il servizio di doposcuola si svolge presso il Centro Giovanile di piazzetta Mercato e all’interno di locali messi a disposizione da parrocchie, scuole e associazioni.

Per l’espletamento del servizio il Comune si avvale di personale esterno, di giovani del Servizio civile e di volontari. La durata del doposcuola coincide con il calendario scolastico e, per l’anno 2010/2011, salvo diverse disposizioni che verranno comunicate per tempo agli interessati, si svolgerà tutti i pomeriggi della settimana, dal lunedì al sabato, dalle ore 15.30 alle ore 18.30 presso il Centro Giovanile di piazzetta Mercato e, fino al venerdì, presso i locali della parrocchia SS. Redentore.

È necessario che i minori ammessi al doposcuola rispettino determinate regole:
– orari di entrata e di uscita;
– correttezza di linguaggio e di comportamento con gli altri ragazzi e con gli educatori;
– cura dei luoghi che li ospitano;
– continuità nella presenza e nell’impegno.

L’educatore che prenderà in carico il minore curerà anche i rapporti con la famiglia e, su autorizzazione di questa, con la scuola; inoltre, con cadenza mensile, dovrà relazionare all’Ufficio Servizi Sociali sull’andamento del Piano Educativo di ogni singolo ragazzo preso in carico. Il Servizio Sociale valuterà, con cadenza trimestrale, il grado di raggiungimento degli obiettivi del doposcuola, suggerendo eventuali interventi correttivi. I reclami e/o le segnalazioni sul servizio offerto dovranno essere inoltrati per iscritto all’Ufficio dei Servizi Sociali.

Manfredonia, servizio di Doposcuola ultima modifica: 2010-09-15T09:32:55+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi