Cronaca

Tribunale Rodi, sit-in, 31 avvocati “identificati” dai carabinieri

Di:

Una passata protesta degli avvocati a Rodi Garganico (st - rodigarganicoblog@)

Rodi Garganico – “TRA oggi e domani il Tribunale di Rodi G.co potrebbe sparire. E questo avverrà nel modo più triste: anonimi scatoloni pieni di fascicoli, computer, scrivanie e suppellettili scaricati su camion di traslochi. Non sono cose inanimate: i fascicoli raccontano momenti purtroppo dolorosi, le vicende di varie generazioni di garganici, piccole storie, contengono le tecniche degli avvocati, le decisioni dei giudici. Le porte le hanno già chiuse, la polvere coprirà i corridoi e le stanze.

Ieri ci siamo riuniti sulle scale del nostro Tribunale e siamo stati “identificati” dai Carabinieri. Siamo stati orgogliosi di questa identificazione: una lista di 31 avvocati “identificati” che si battono per il proprio Tribunale, che non vogliono abbandonarlo.

Le notizie da Lucera parlavano di cariche delle forze dell’ordine nei confronti della popolazione che chiudeva con il proprio gli accessi al Tribunale. Noi siamo una trentina e, benchè decisi e forti delle nostre argomentazioni giuridiche (abbiamo un provvedimento del TAR che ha sospeso, di fatto, ogni tipo di trasferimento del Tribunale di Rodi a Foggia fino al 3
ottobre), siamo consapevoli che non riusciremo a fare granchè per evitare il “trasloco”.

Ecco perché chiediamo a tutti di aiutarci, di stare insieme a noi sulle scale del Tribunale di Rodi, domani mattina, per dimostrare che la battaglia per la legalità è una battaglia di tutti, è la battaglia giusta di un popolo legato alla propria terra.

(A cura dell’Avv. Mario Nino de Cristofaro)

Red.RodiGarganicoblog



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi