Manfredonia
"Da anni denunciamo le condizioni molto difficili di vivibilità del centro per immigrati e dell’intera borgata"

CARA Mezzanone, PD “Bene Alfano anche se in ritardo”

"In questi anni – proseguono i parlamentari – più volte abbiamo sollecitato con interrogazioni e a mezzo stampa l’intervento del Ministero dell'Interno"

Di:

Foggia. “Meglio tardi che mai”. È questo il commento dei deputati del PD pugliese relativamente all’inchiesta aperta dal Ministro Alfano sul Cara di Mezzanone dopo l’articolo pubblicato dall’Espresso. “Non c’era bisogno della denuncia di Gatti, a cui va dato comunque il merito di aver portato finalmente all’attenzione nazionale il problema, per comprendere quanto fossero difficili le condizioni di vita degli immigrati del centro e complessivamente dei cittadini di Borgo Mezzanone.

In questi anni – proseguono i parlamentari – più volte abbiamo sollecitato con interrogazioni e a mezzo stampa l’intervento del Ministero dell’Interno per fronteggiare l’emergenza umanitaria nel sovraffollato Cara e potenziare l’apparato di sicurezza. Perché, se è necessario garantire condizioni di vivibilità della struttura e la dignità degli ospiti, è altrettanto importante assicurare l’incolumità e la tranquillità degli operatori e dei residenti della borgata.

Anche per queste ragioni, proponemmo, cosa che oggi ribadiamo con forza confidando nell’attenzione del Ministro Alfano, di attivare un posto fisso della Polizia di Stato. Il governo – concludono i parlamentari pugliesi del PD – deve fare ogni sforzo perché strutture come quella di Borgo Mezzanone diventino luoghi di ordinata e pacifica convivenza per garantire serenità agli ospiti, a chi ci lavora e a chi vive ed opera in queste aree”.

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati