Manfredonia
"La notizia non ci meraviglia"

Indagine sul Cara di Mezzanone. Noi con Salvini “Chiuderlo”

"Ma la guerra - prosegue Sasso - in alcuni casi ce la portano loro a casa nostra"

Di:

Foggia. ”La notizia non ci meraviglia. Ipotesi di reato come corruzione, falso e altro sono alla base di quella logica dell’accoglienza a tutti i costi che noi combattiamo da sempre. “Il business mascherato da solidarietá – sottolinea Rossano Sasso coordinatore regionale di Noi con Salvini Puglia – nei confronti di aspiranti profughi e clandestini veri, oggi finito sotto la lente della magistratura anche a Foggia, va combattuto con tutti i mezzi. Primo perchè è la principale causa dell’invasione che il nostro Paese sta subendo a causa di Renzi e di Alfano, secondo perchè sfrutta degli esseri umani che vengono accolte perchè pur non avendo i requisiti per ottenere lo status di rifugiato, rappresentano introiti economici per chi gestisce l’accoglienza e quindi sono i benvenuti anche se non fuggono da guerre. Ma la guerra – prosegue Sasso – in alcuni casi ce la portano loro a casa nostra ed in altri casi la subiscono in Italia: sotto forma di capolarato, sfruttamento della prostituzione ed altro.

Il Movimento politico Noi con Salvini chiede la chiusura del Cara di borgo mezzanotte, l’espulsione dei clandestini ed una vera accoglienza per i veri profughi. Tutto questo nella speranza che la magistratura faccia al più presto luce sulla vicenda e possa porre un freno a chi si è arricchito sfruttando esseri umani, con la complicità politica di partiti come Pd e M5S da sempre favorevoli all’immigrazione clandestina””.

Rossano Sasso
Coordinatore Regionale
Noi con Salvini – Puglia



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati