GarganoManfredonia
"Priorità a Foggia per assegnazione sedi a giovani magistrati"

“Strage di San Marco”, Legnini “Dallo Stato risposta efficace”

Si ricorda come, il 13 settembre, il CSM ha nominato quale Procuratore di Foggia il dott. Ludovico Vaccaro, attualmente Procuratore di Larino


Di:

Roma. “Dall’audizione di Foggia è emersa una fortissima conoscenza e consapevolezza della gravità dei fenomeni criminali e posso dire, senza enfasi, che si va delineando, anche a seguito dei tragici fatti dell’agosto scorso, una risposta dello Stato molto efficace che riguarda le forze dell’ordine e la magistratura”. E’ quanto ha detto – fonte Askanews – il vice presidente del Consiglio superiore della magistratura, Giovanni Legnini, al termine dell’incontro con i dirigenti degli uffici giudiziari di Foggia da parte delle Sesta Commissione del Csm.

“Produrremmo una delibera consiliare che faccia tesoro delle indicazioni, delle proposte e delle sollecitazioni che sono emerse oggi da questa importante audizione, con la quale tenteremo di orientare l’attività del Consiglio e di sensibilizzare le altre istituzioni facendo emergere ancora di più la gravità dei fenomeni criminali che ci sono stati sottoposti”.

Stamani, 15 settembre, la seduta di commissione si è svolta a Foggia. Sono stati ascoltati il Presidente del Tribunale e il Procuratore facente funzioni di Foggia, il Procuratore di Bari, il Prefetto di Foggia, il Questore, i Comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, il Capo centro DIA e, infine, il Presidente del consiglio dell’ordine degli avvocati di Foggia.

Si ricorda come, il 13 settembre, il CSM ha nominato quale Procuratore di Foggia il dott. Ludovico Vaccaro, attualmente Procuratore di Larino.

FOTOGALLERY ENZO MAIZZI

“Strage di San Marco”, Legnini “Dallo Stato risposta efficace” ultima modifica: 2017-09-15T17:28:54+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • Piero

    Si nomina …si fanno riunioni ,sondaggi… non ci sono mai colpevoli e in galera non ci resta mai nessuno……


  • Andrea

    D’accordo con Piero..mi sembra tutta una farsa.


  • Michelantonio

    L’unica risposta efficacia dello Stato, che non si vuole applicare, sarebbe di legiferare leggi che permettino la detenzione in carcere a vita per chi commetti reati tipo mafiosi, estorsioni, traffico di droghe, e non permettere dopo 3 o 4 anni la sorveglianza speciale o arresti domiciliari, permettendogli di continuare a delinquere piu’ di prima.
    Tali condanne, servirebbero anche come prevenzione, nello scoraggiare a spargere nel sociale tutta questa violenza e prepotenza nei confronti di cittadini ONESTI che devono subire, senza potersi DIFENDERE.


  • Michelangelo

    Se la risposta efficace è di quattro fucili da bracconaggio sequestrati c’è seriamente da preoccuparsi….fate ridere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi