Manfredonia

MeC su Ase, cassonetti non si lavano, verità sul bilancio 2011

Di:

Un momento di una recente confererenza stampa del Movimento politico "Moderati e Centristi" per Manfredonia (st@)

Manfredonia – “SIGNOR Sindaco Riccardi, sig. Assessore Rinaldi, Vi preghiamo rispondere alle domande della sig. Sipontina , moglie di un disoccupato abitante di periferia, che si vede pulire la sua strada una volta la settimana, i suoi figli d’estate giocano vicino a cassonetti maleodoranti, perche non vengono lavati, che per il 2011 si è vista aumentare la Tarsu del 45%“. Così in una nota firmata dai Moderati e centristi per Manfredonia.


LE CINQUE DOMANDE

* Perché l’a.s.e. nel 2011 ha fatturato in più al comune 842.000 euro, fatture contestate in più occasione e mai pagate?
• Perché l’a.s.e. ha messo nei suoi bilanci un credito di 842.000 nei confronti del comune,credito contestato e mai pagato?
• Perché l’a.s.e nel 2011 ha chiuso con un utile di appena 14.000 euro inserendo un credito verso il comune di 842.000 euro, rivelatosi inesigibile, per la rinunzia che l’a.s.e. stessa ha fatto con atto pubblico 8 giorni dopo l’approvazione del bilancio 2011?
• Perché il bilancio 2011 nei fatti si è chiuso con una forte perdita di circa 840.000 euro. Ma dal punto di vista contabile, per una posposizione di atti, è stato chiuso in utile pagando tasse ed imposte non dovute?
• Perché nel consiglio comunale del 16 maggio 2012, avete portato all’approvazione un bilancio consuntivo a.s.e. di oltre 8.200.000 euro circa a fronte di un contributo da parte del comune di circa 7.200.000 pur essendo a conoscenza di tutti gli atti sopra citati, in quanto attori degli stessi. Soprattutto perché avete tenuto all’oscuro il Consiglio Comunale, che il bilancio che si approvava era superato nei fatti e nei contenuti e con una differenza di quasi un milione di euro tra gli importi dell’a.s.e e quelli del comune?.

“L’epilogo di questa farsesca vicenda – dicono i firmatari della nota – non puo’ che essere delle dignitose dimissioni”.

LA RECENTE RELAZIONE DELL’ASSESSORE AL BILANCIO RINALDI IN CONSIGLIO COMUNALE SULLA MOZIONE DEL MEC SULL’ASE

Redazione Stato



Vota questo articolo:
9

Commenti


  • peppino


  • Antonio

    Salve volevo solo commentare che quelle due persone che sono ai due lati della foto fino a poco tempo fa facevano parte del consiglio di amministrazione dell’ASE percependo lo stipendio mensile soldi provenienti dal bilancio comunale adesso solo perchè si sono messi contro l’Amministratore unico Sig. G.Dicembrino hanno dichiarato guerra all’ASE per quando riguarda il lavaggio dei cassonetti è da anni che l’azienda ne è sprovvista e voglio chiedere ai due signori perchè quando loro facevano parte del consiglio di amministrazione non l’hanno acquistata?


  • ma chi sono

    Per cortesia smettetela di vendere per battaglie pseudosociali le vostre personali frusttazioni è um anno e mezzo che vi ascoltimo.
    P.S.abbiate pietà per chi fate esporre inconsapevolmente in prima persona


  • predicone

    ma questi pensano solo all’Ase? un sindaco indagato per peculato e lo ro a dare solidarietà e poi insistono sull’Ase. sindaco e daglielo un posto a sta cavolo di ase così la smettono!


  • matteo

    ma poi non lamentatevi che aumentano le tasse
    e i servizi diventano sempre più scarsi


  • Gilberto

    Ma la sig.ra Sipontina moglie di un disoccupato e abitante in periferia potrebbe recarsi direttamente all’Ase e/o al comune per chiedere spiegazioni in merito alla pulizia della sua strada. O forse i rappresentanti MEC hanno la presunzione di rappresentare tutte le sig.re Sipontine. Mah boh, siamo alla frutta si sfornano comunicati quotidianamente scomodando la sig.ra Sipontina, salvo poi ad arrivare in Consiglio Comunale e non avere argomenti.


  • agguerrito

    sono diventati tutti dirigenti ed ispettori. E a mnnezz chica luarrchoggh?


  • dino

    Chi controlla chi?E la moda di questi ultimi periodi,ma la magistratura arrivera anche a manfredonia.
    Dichiarando che quel consuntivo vuol dire che tutta Manfredonia è servita dall’ASE,invece a noi cittadini ci dicono solo scuse quando chiediamo un’intervento per la pulizia delle nostre strade:….sono in ferie;sono in malattie;sono a Siponto;non è vero che non veniamo,ecc.(forse siamo noi che vogliamo perdere tempo a lamentarci da loro.
    “Il controllore all’ufficio ambiente:-non è compito mio controllare e cosi via.
    Intanto noi paghiamo la TARSU e continuamo a fare la differenziata,dove sono i soldi della differenzia? a vero è solo il 12%,a me non sembra cosi i cittadini di Manfredonia si stanno abituando alla differenziata,anche se la soluzione migliore è porta a porta.


  • IMPAVIDO

    A MUNNEZ GIà L’AM PAJET MO V SIT RSPGHIET

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi