Manfredonia

Pdl su indagine: Riccardi chiarisca in Consiglio e rassegni dimissioni

Di:

Un momento della conferenza stampa del gruppo Pdl in Comune; terzo da sx il coordinatore del Pdl avv.F.Santoro (stato@ - Ph: MP)

Manfredonia – “LA sinistra ha sempre, strumentalmente, utilizzato la questione morale per abbattere i suoi avversari politici. Ci aspettiamo, ora, dal Sindaco Riccardi e dalla sua maggioranza un atto di coerenza: rassegnare le dimissioni. Al riguardo chiediamo l’immediata convocazione del Consiglio Comunale per consentire al Sindaco di chiarire, serenamente, quali siano gli eventi attinenti lo svolgimento della sua funzione che hanno determinato l’intervento della Magistratura inquirente”. “Siamo convinti che chi agisce in nome di un mandato ricevuto dal popolo debba rispondere non solo ad un atto giudiziario ma alla sacralità della sua funzione pubblica”. Lo dicono in una nota i referenti del Pdl di Manfredonia nel corso di una riflessione inglobante tanto la recente indagine che sta interessando il sindaco di Manfredonia (della Procura pescarese, interessante anche Michele D’alba delle Tre Fiammelle, il docente Luigi Panzone – già coinvolto nello “scandalo Fintime” dell’allora Consorzio Acquedottistico del Chietino – ed altri soggetti, ndr), quanto la passata inerente l’approvazione del Pirp fino alla seduta di consiglio comunale dell’08.10.2012.

“Dopo l’ultimo Consiglio Comunale, durante il quale si è assistito allo sfaldamento della maggioranza comunale sulla trasparenza e sulla legalità nella gestione ‘dei soldi dei contribuenti‘ che confluiscono nell’ASE, un’ altra tegola colpisce la coalizione di centrosinistra che governa la nostra città. Noi del PDL, anche oggi,in presenza dell’ulteriore indagine penale,che questa volta vede coinvolta la persona dell’attuale Sindaco, non cederemo alla tentazione giustizialista, tanto cara alla sinistra, ma attenderemo, garantisti quali siamo, che la giustizia faccia il suo corso prima di esprimere qualsiasi giudizio sulla vicenda“.

“Solleviamo, però, con altrettanta forza, la questione morale”.

“Ricordiamo che il PD di Manfredonia ebbe ad iniziare la campagna elettorale delle Comunali del 2010 con un volantino distribuito per la città dal titolo: ‘gli uomini del PDL di Manfredonia nocciono gravemente alla salute‘. Un giudizio cosi tagliente ed offensivo ci lasciò indifferenti nella convinzione che il tempo sarebbe stato galantuomo. I cittadini di Manfredonia sono sicuramente in grado di comprendere , oggi, quali sono gli uomini ed i partiti che hanno nociuto, nocciono e che potrebbero ancora nuocere alla ‘salute’ della Città”. Da segnalare che la nota segue alcune critiche dei lettori del giornale sottolineanti il silenzio dell’opposizione sull’inchiesta citata.


Indagini
. Dalla raccolta dati, le accuse addebitate dal Pm V.D’Agostino a carico del docente Panzone sarebbero quelle di “corruzione, falso e abuso”. Ipotizzato anche il peculato per il sindaco di Manfredonia. Sarebbe stato uno studente a raccontare agli inquirenti di essere stato avvicinato da un professore per l’ipotetico superamente di un esame. Da qui la denuncia in Procura con l’avvio delle indagini “affidate alla sezione investigativa della Digos di Leila Di Giulio“. Gli inquirenti si sarebbero recati nella sede universitaria “per l’acquisizione dei verbali di esame, dei testi e di altro materiale utile alle indagini”. Nell’ambito dell’inchiesta sarebbero stati ascoltati altri docenti con l’analisi dell’andamento di diversi esami. Rammarico è stato espresso dal preside della facoltà pescarese. Nessuno dei soggetti coinvolti nell’indagine avrebbe completato il ciclo degli esami previsti nel corso di laurea.

g.defilippo@statoquotidiano.it



Vota questo articolo:
50

Commenti


  • quand sit bell

    Senti chi parla, quelli che sono stati “nominati” e mai eletti, quelli che grazie a qualche compare romano occupano posti senza meriti ne curriculum. Gente che vive e prende incarichi solo grazie alla politica. Siete belli tutti quanti. Speriamo che Grillo vi faccia un ….. cosi! ci avete rovinato


  • matteo

    AVETE RAGIONE
    ED IO AGGIUNGO.
    CHIEDETE IN CONSIGLIO CHE L’AMMINISTRAZIONE FORNISCA L’ELENCO DI TUTTE LE PERSONE CON PROCEDIMENTI A CARICO
    PERCHE’ NOI CITTADINI NON VOGLIAMO ESSERE RAPPRESENTATI DA CHI HA PROCEDIMENTI PENALI IN CORSO A MAGGIOR RAGIONE SE CI DOVESSERO ESSERE AMMINISTRATORI CON PIU’ DI UN PROCEDIMENTO.
    SI DIMETTESSERO E PER LO MENO, RINUNCIASSERO AD ESSERE PAGATI DA NOI


  • si chiù bell to

    Per quand sit bell: almeno nessun rappresentante del Pdl sipontino ha processi a carico in corso (tranne quell’avviso di garanzia sulla vicenda Pirp, nel quale i rappresentanti del centrodestra si sono astenuti o abbandonato l’aula). E il centrosinistra può affermare la stessa cosa o forse è meglio parlare delle nomine di gente senza curriculum e competenze ‘……..’ intuito personae a capo o quantomeno nei posti di comando delle società satellite del Comune? Forse è meglio che tacete perchè gli scheletri nell’armadio sono troppi e non avete più argomentazioni per nascondervi e raccontare favolette illusorie ai cittadini!


  • predicone

    ricordo quel nocciono gravemente alla salute! ed ora come la mettiamo?


  • bhe

    ma guarda si fa sentire il pdl nn hai mai contato e ne fatto numero su questa amministrazione e ora che fanno escono fuori come ciamaruchell mi fate ridere


  • CHISSA'

    Qualcuno non riesce a capire in nessun modo che chi ci governa grazie all’attuale legge elettorale E’ UN NOMINATO. Poco male, se proprio non si riesce a capire….si parla di Caproni!!! Il fatto grave e’ che oltre ai nominati ci siano anche gli INDAGATI !! Un passo indietro per salvare almeno la DECENZA.


  • ex riccardiano

    Spero tanto che questo gigante dai piedi di argilla che è la sinistra di Manfredonia possa crollare al più presto. Diamo una scossa a questa città e ripartiamo da una nuova classe classe politica che consenta una rinascita sociale


  • che parlet affè

    siete tutti uguali. Il centro destra se era buono denunciava i fatti quando era il momento, stavate dormendo in consiglio? che parlet affè. Siete tutti belli


  • VEROSIPONTINO

    CONTINUATE, AHAHA HAHAHA RIDO PER NON PIANGERE! IL PROBLEMA SIAMO NOI MANFREDONIANI O SCUSA ITALIANI. QUESTO, E’ QUELLO CHE ACCADE OGGI IN ITALIA. IL PROBLEMA NON E’ DI FAR DIMETTERE DAL GOVERNO LOCALE O NAZIONALE CHI E’ INDAGATO O PEGGIO…. IL PROBLEMA SONO LE LEGGI ITALIANE CHE PERMETTONO QUESTO. “PDL,FLI,UDC,PD,CCC,DDD… PARTITI FINITI CON TUTTA LA LORO STORIA, CHE SEMPRE , UTILIZZANDO LEGGI DA LORO CREATI, RAGGIUNGONO I LORO SCOPI FACENDO CADERE GOVERNI,REGIONI,COMUNI PER POI….”LORO”. TEMPO UN ANNO PUNTO E A CAPO, LA RUOTA GIRA. “OBIETTIVO RAGGIUNTO”
    TOTO : DISSE “E IO PAGO”
    SINISTRA,DESTRA E PEGGIO MODERATI HANNO DAL DOPO GUERRA LAVORATO PER OTTENERE QUESTO. CONTINUATE A VOTARLI E CONOSCEREMO IL PEGGIO DEL PEGGIO. C’E’ DEL NUOVO PROVATE AD ALLARGARE IL VOSTRO ORIZZONTE.
    A PROPOSITO IL GOVERNO,L’EUROPA E GOVERNATA DA GENTE CHE NON CI… “CHE TERMINE USATE… A ECCO… RAPPRESENTANO” QUINDI…RIFLETTETE.


  • antonio

    ma si fara il consiglio comunale?


  • Giuseppe Marasco

    Carissimo Direttore Giuseppe de Filippo, voglio esprimere anch’io la mia opinione.Una filosofia che per decenni a Manfredonia ci ha indotto a credere che le colpe umane devono sempre caricarsi sulle spalle di qualcun altro; che la responsabilità di comportamenti dannosi politici deve sempre attribuirsi alla società stessa;che gli esseri umanoidi nascono non solo perfettibili ma identici, per cui qualunque conflitto grave va addossato alla gravità delle condizioni ambientali… una simile filosofia ha ha preparato con pompa solenne le giustificazioni virtuose delle minoranze violente, preparando anche con estrema delicatezza le colpe e gli smarrimenti di chi ha subito e sta subendo i soprusi di questa amministrazione. La colpa sta nel dare pubblico scandalo;non pecca affatto chi pecca silenziosamente.C’è un alibi per tutti fuorchè per i normali. GIUSEPPE MARASCO- PRESIDENTE NAZIONALE CIVILIS


  • risicorosico

    Finalmente l’opposizione si fa sentire !!!


  • Panzonebis

    dovete andare a casa tutti..anche in finti moralisti che prendono le lauree …..,quando ……. …l’Italiano…


  • anonimo

    PESCARA. «Esami in cambio di vantaggi patrimoniali»: il nome di Luigi Panzone, docente associato alla facoltà di Scienze manageriali, torna a distanza di quasi un anno, sul registro degli indagati perché, per l’accusa, avrebbe favorito due studenti-lavoratori nel superamento dell’esame ricevendo in cambio ….. …………..

    «Esami ……». Panzone, esperto di finanza e docente di Economia degli intermediari finanziari, avrebbe permesso di superare il suo esame ……. al sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi di 43 anni e all’imprenditore della Provincia di Foggia Michele D’Alba, ambedue indagati e studenti alla D’Annunzio in cui frequentano il corso di laurea part-time, quello serale per i lavoratori. Per Panzone, 55 anni di Pianella, le accuse sono di corruzione, falso e abuso mentre per il sindaco il pm Valentina D’Agostino ipotizza anche il peculato perché il primo cittadino avrebbe raggiunto Pescara con la macchina del Comune.

    Segnalazione da uno studente. Sarebbe stato uno studente a raccontare agli inquirenti di essere stato avvicinato dal docente con la promessa di una facilitazione per l’esame. Lo studente non avrebbe accettato e si sarebbe recato in procura dando il via all’inchiesta le cui indagini sono state affidate alla sezione investigativa della Digos di Leila Di Giulio. Una vicenda analoga a quella che tirò in ballo Panzone e la presunta laurea comprata dal sindaco di Pianella Giorgio D’Ambrosio ma che, stavolta, chiama in causa due persone pugliesi, un sindaco e l’imprenditore della cooperativa Tre fiammelle. Gli investigatori si sono recati all’università in viale Pindaro acquisendo i verbali di esame, i compiti scritti e tutto il materiale utile alle indagini.

    Esami a pieni voti. Secondo gli inquirenti Panzone, esperto di finanza e di borsa, avrebbe sfruttato la sua posizione di docente associato per vendere esami e guadagnare soldi che gli sarebbero serviti per tentare di ripianare la sua posizione debitoria. Per l’accusa il sindaco e l’imprenditore originari della Puglia avrebbero ………………………………………….

    Secondo gli inquirenti, il sindaco di Manfredonia si sarebbe mosso, inoltre, con la macchina del Comune, usando quindi la vettura per un motivo estraneo alle finalità istituzionali.

    Sospetto su altri esami. Quando gli investigatori si sono recati all’università hanno portato via la documentazione non solo dell’esame di Panzone ma anche di altri perché, il sospetto, è che ci sarebbe qualcosa di anomalo non solo nell’esame del docente di Economia degli intermediari finanziari. Per questo motivo gli investigatori hanno già ascoltato quattro docenti e stanno esaminando, complessivamente, l’andamento di sei, sette esami che potrebbe portare a un allargamento dell’inchiesta. Scienze manageriali si trova in un momento di passaggio perché, per gli effetti della legge Gelmini, non esisterà più. L’attuale preside Giuseppe Paolone dice che Panzone non farà più parte del suo dipartimento di Economia aziendale ma di un altro e aggiunge che eventuali provvedimenti sul docente sono di competenza del rettore. «Sono rammaricato», dice Paolone, «per questa situazione che spero si chiarirà ma che non intacca l’immagine di professionalità e trasparenza della facoltà».


  • a casa

    tutta la classe dirigente di questi ultimi 20 anni di manfredonia deve andare a casa e provare a guadagnarsi lo stipendio lavorando. credo che stiamo toccando il punto più basso della nostra storia civica. re manfredi si starà rivoltando nella tomba! madonna di siponto aiutaci tu. allontana queste facce e fa che una nuova classe dirigente, giovane e non attacate al vil denaro e al potere possa ridare un pò di prospettiva alla nostra amata città….amen


  • Nico

    Anche (IPOTETICAMENTE, ndr) la macchina del Comune!!!!!????
    Azz questo non lo sapevo.


  • Lettore apolitico

    Le accuse sono gravissime….
    fossi io, comunque mi dimetterei…


  • peppino

    per il solo fatto che é indagato deve immediatamente dimettersi. manfredonia merita di più.


  • arcomancino

    attenzione gente!!!! chi protesta per il rinnovo della classe dirigente con la scusa che non ci sono giovani che contano nei partiti, corre il rischio di non considerare che la politica non è solo una questione di anagrafe ma di competenza e valore . ad esempio vi ricordate che fine ha fatto la “società (in)civile” che ha amministrato i comuni dell’Italia subito dopo tangentopoli…. e a Manfredonia ?????


  • anonimo

    @Marasco ma scusa cosa vorresti dire?


  • duri a morire

    signori ma sapete che la clinica san michele era senza autorizzazione sanitaria e accreditamento e la regione puglia decretò la chiusura.ma cosa strana che la clinica continuava la sua attività di ricoveri con un autorizzazione rilasciata dall’ex sindaco (…) con autorizzazione rilasciata da un ente (ipoteticamente) non competente come cita la delibera di revoca 1415/10. mandiamoli tutti a casa questi politici di sinistra e ora di dare una svolta.


  • Barabba

    E’ indecente difendere l’indifendibile! Stavolta non ci sono scuse plausibili per giustificare azioni così gravi. Come pensa il sindaco di continuare ad avere la fiducia che noi cittadini abbiamo riposto in lui due anni e mezzo fa? Credo che anche per lui sarà difficile proseguire serenamente il proprio lavoro poichè preso ed impensierito da questa vicenda si sentirà condizionato e sempre gli occhi della gente addosso temendo il giudizio altrui. Dimettendosi uscirebbe di scena a testa alta salvando la dignità di uomo. Sbagliare è umano, perseverare è diabolico.


  • duri a morire

    se …………… non avesse dato nessuna autorizzazione la clinica avrebbe avuto interesse a mettersi in regola legittimando la sua posizione.forse oggi non staremo a parlare di famiglie senza lavoro .grazie……..


  • mattteo

    Non avendo argomenti validi chiedete le dimmissioni di chi ha vinto leggittimamente e alla grande le votazioni ma fatemi il favore imparate a fare i politici


  • VEROSIPONTINO

    E CHI METTIAMO AL SUO POSTO ? (CREDO DOVREMMO ESSERE NOI A DECIDERE!)


  • spartacus

    Non oso immaginare cosa potrebbe succedere se il Procurare Seccia si facesse solo una ‘veloce’ passeggiata da queste parti…La legalità si dimostra con i fatti e non con le chiacchiere da dare in pasto ai giornalisti. Questo discorso che sia d’esempio per tutti, cittadini in primis ,perchè gli eletti sono lo specchio degli elettori. Se vogliamo un mondo migliore non aspettiamo che lo facciano gli altri. L’attuale situazione economica e sociale di Manfredonia è figlia della pigrizia di noi cittadini che abbiamo sempre pensato di delegare tutto ad altri, riponendo nelle loro mani tutto senza mai controllare ed esigere il riscontro dei risultati promessi ed aspettati. Abbiamo lasciato troppo correre preferendo stare comodamente a ‘farci i fatti nostri’ ed in assenza del controllore, il controllato, nella migliore delle ipotesi, si è adagiato sugli allori per non dire altro…Ma ci rendiamo conto che ormai si parla (e parliamo) di Manfredonia solo per scandali, disservizi, problemi, lamentele? Perchè allora sfoghiamo la nostra rabbia solo sui forum e non manifestiamo il nostro dissenso e malessere nei momenti e nei luoghi opportuni? Ribaltando una celebre frase si può tranquillamente affermare che a Manfredonia “mancò il coraggio, non la fortuna”


  • IMPAVIDO

    ALLA FIERA DELL’EST X 2 SOLDI UN TOPOLINO MIO PADRE COMPRò POI VENNE IL GATTO CHE SI MANGIò IL TOPO ECC ECC. A BUON INTENDITOR POCHE PAROLE . ………….. QUELLO CHE VERRà SARà PEGGIO.


  • anonimo

    leggete quà
    ……………. (gentile lettore, abbiamo riportato nell’articolo del giornale Stato i dati ad oggi pubblicabili; non pubblicheremo per questo testi, tramite link, di altri giornali prima di nuovi aggiornamenti; grazie)


  • jatavinn tut quant

    Nel centro destra non ci sono giovani, non ci sono persone qualificate, quelle che c’erano sono andate via oppure allontanate per evitare competizioni, prima si vedevano delle persone vicino al partito, oggi è sempre chiuso. Neanche i vecchietti ci sono! Questa classe dirigente è stata quella che ha ottenuto i risultati peggiori della storia della città. Dal PDL e Forza Italia sono passate tantissime persone, come mai sono andati tutti via??? Vedi il consigliere Cosimo Titta, il vicesindaco Palumbo e tanti altri. Nel centro destra lo sport preferito è quello di allontanare la gente per gestire meglio il potere. L’importante che ci sia qualcuno che fa “asso piglia tutto”!


  • adesso tu

    Sindaco dimettiti che si mette il candidato sindaco del centro destra, almeno lui fà la collezione degli incarichi politici. Ricordate lo spot??? “ADESSO TU” con la canzone di Ramazzotti, ma chi curava la campagna elettorale del centro destra?? UN GRAN FALLIMENTO! come vi è venuto in mente di nominare un candidato così debole. Voi non sapete fare politica, sapere curare i vostri interessi.


  • Predicone

    Incumiz a ier tinn to! E che e’ qua la sinistra riceve avvisi di garanzia, ha portato la disoccupazione ai massimi storici e ce la vogliamo prendere col centrodestra!? Sei in malafede e pertanto incuminz a ier tinn to!


  • lo conosci Paolo?

    Nel centro sinistra sono tutti liberi di fare ed agire secondo coscienza… v ja fe sapì!
    L’APPARENZA IL MALE PIù GRANDE.


  • Tigre

    Ahahahha bravo adesso tu. Certo che invece chi ha curato quella di Riccardi ha preso un vero abbaglio! Sicurezza! Prrrrrrr lavoro! Prrrrrrrr legalita’! Qui il pernacchia non va bene meglio una risata ahahahaahahahah


  • Predicone

    L’umiltà è la virtù più difficile da conquistare; niente di più duro a morire del desiderio di pensar bene di sé stessi.
    Thomas Stearns Eliot, Shakespeare e lo stoicismo di Seneca, 1928


  • nessuno li può giudicare

    Chissà perchè il Pdl alle elezioni amministrative ed europee a Manfredonia risulta sempre il primo partito per numero dei voti e poi quando si tratta di votare al Comune ci sono i capovolgimenti di fronte…Non è questione di uomini, ma della sudditanza psicologica di cui sono vittima i cittadini. Altre spiegazioni non ci sono anche perchè dal 2000 ad oggi a Palazzo di Città non ricordiamo Assessori ed Amministratori del centrosinistra che hanno particolarmente brillato per le loro capacità ed il loro operato, anzi solo dammagg a tott zenn con sperpero di denaro pubblico (piscina, frangiflutti e piste ciclabili solo per fare qualche esempio). Comunque, mi rivolto ad ADESSO TU, a distanza di due anni e mezzo chi è davvero una delusione è l’attuale sindaco partito per rivoluzionare il mondo con un’armata Potionsky per poi ritrovarsi con un esercito di Brancaleoni che non ha prodotto neanche un atto significativo per questa città a parte i vari e vani protocolli, ospitate ecc. ecc. Se tanto mi da tanto, allora la matematica non è un’opinione. Fatt na revl e collega la bocca al cervello prima di parlare che d chiacchjarn e tranganer c n stann già nu monn a stu pajes!


  • matteo

    e comunque
    dalla lettura dell’articolo postato da qualche commentatore, sembrerebbe che i poliziotti della digos stiano ancora indagando e potrebbero esserci ulteriori sviluppi per gli attuali indagati.
    quindi potrebbero esserci ulteriori novità
    booooo
    sindaco dimettiti
    e difenditi da privato cittadino
    sindaco
    tra l’altro
    molti si chiedono come mai (CI SAREBBE STATA LA PRESENZA,ndr) del titolare delle “tre fiammelle” azienda che lavora in appalto con e per il comune?
    questo (SAREBBE, SE ATTESTATA LA PRESENZA, ndr) anche moralmente scorretto nei confronti delle altre coop ed aziende che partecipano ad appalti comunali


  • Tommy

    Cari amici,mi gioco le …….,nn ci sara’ nessun consiglio comunale sull’ argomento,il prossimo consiglio ci sarà tra 2, 3 mesi, quando le acque si saranno calmate.


  • cittadino sipontino

    subito pronti ad attaccare
    Il sindaco (non per difenderlo) per adesso è innocente fino a prova contraria…..e basta pensare ai cavoli vostri, pensate alla nostra città che sta cadendo a rotoli…..tutte ste accuse a cosa portano??a niente….fate i fatti concreti


  • Talamo Michele

    Un mare di coincidenze. Come quelle incrociatesi in questi giorni per il nostro Sindaco Angelo Riccardi. Abbiamo avuto solo sfortuna se Manfredonia è la città della provincia di Foggia con la più alta percentuale di disoccupati e inoccupati (in rapporta alla popolazione), o se il Prefetto ha richiamato alla trasparenza la massima istituzione cittadina… è sufficiente cliccare su Google per trovare di tutto e di più e capire il mare di coincidenze nel quale il nostro Sindaco è costretto a nuotare. La vera verità è che trasversalmente investe un po’ tutti i politici, per quanto si tenti di fare dei distinguo e di attribuirsi vesti del coro delle voci bianche, la verità è ormai chiara: -la politica, tutta, è diventata luogo per interessi personali a discapito della collettività-
    Pero, fino a ieri la sinistra Manfredoniana sbraitava e godeva delle sciagure giudiziarie dell’avversario e giù fiumi di parole dei benpensanti della sinistra.
    Fino a ieri la sinistra faceva della questione morale un riferimento inderogabile, e oggi invece dicono il contrario.
    Roba da schizzofrenici del politichese e da sclerotici dell’idealismo annaffiato, che dimostra ancora una volta il vero volto della sinistra Manfredoniana: il volto del finto-idealismo che non ha a cuore gli interessi dei Sipontini, ma gli interessi di bottega.
    Ma per questo ed altro è sempre un mare di coincidenze.

    michele.talamo@gmail.com


  • Giuseppe

    Purtroppo la destra o sinistra non esiste più, tutti pensano al proprio tornaconto personale a sistemare …..ecc ecc mentalita’ provincialeo a circondarsi di clientelismo. Del futuro della citta’ dell’economia non interessa a nessuno eppure abbiamo tutte le carte in regola per un grande sviluppo ricordiamoci che un deputato ricopre la carica di vicepresidente della Camera dei Deputati un ruolo di vertice per lo svilupppo locale , assente, promettono tutti durante le campagne elettorali e poi non gli interessa nulla ,viviamo un’era di prima repubblica massonica , Purtroppo la colpa e’ anche nostra che votiamo non per meriti ma per conoscenza amicizia o altro. e poi tutti siamo bravi a lamentarci di come vanno male l’economia della citta’ se siamo noi a metterli al potere avete letto i curriculum di chi ci amministra sul sito del Comune andate a leggerli .Quindi invito tutti alle prossime elezioni specie le nuove generazioni a votare con serieta’ e buosenso.


  • VEROSIPONTINO

    L’importante, come si dice l’esperienza insegna!!! stiamo attenti, la rivoluzione avverrà alle prossime elezioni.
    Noto che molti ci sono arrivati, candidati di destra che si spostano a sinistra ma attenzione al contrario. BASTA .
    Non parliamo dei moderati che appoggiano i vincitori senza discriminazione se di destra o sinistra imitando vecchi partiti come democrazia cristiana, l’obiettivo e uno.
    C’e’ un nuovo movimento in Italia al di fuori delle parti con un programma rivoluzionario, che per fortuna non è nazista o fascista come sta succedendo in alcuni stati europei.


  • peppino

    ma perché nn si dimette ancora se è indagato?


  • VEROSIPONTINO

    Scusate dimenticavo, avete notato il candidato sindaco di “destra” delle scorse elezioni, cosa fa’ adesso….!


  • lino

    …………….
    Gentile Lino,
    guardi che è il tema di cui si sta discutendo da giorni; legga il primo articolo pubblicato sulla vicenda; saluti; Red.Stato


  • un cittadino

    Noto che che l’opposizione si è svegliata,dopo che IL PREDICATORE mi ha ripreso per un commento alla notizia di solidarietà qualunquiste, adesso mi chiedo con questa letterina un po d’amore un po di odio volete che il re si dimetta?
    Nella giornata del 15 ottobre percorrendo il lungomare Nazario Sauro toh! chi vedo Riccardi e Falcone(Nino) a chiacchierare e sghignazzare vicino alla sede dell’autorità portuale. Quando ero bambino gli adulti ci dicevano sempre di evitare di frequentare gente ……………………….altrimenti venivi considerato come loro.Oggi si fa la corsa,per voi politici,a frequentare …………………………….
    Un consiglio cercate di mandare a casa quel senza lavoro del re ma anche voi del centro destra fate una bella disinfettata all’interno del partito altrimenti la vedo dura anche per voi.
    un cittadino


  • duri a morire

    Per la redazione condivido e accetto la correzione del messaggio ma non la frase (ipoteticamente).l’autorizzazione dell’ex sindaco di manfredonia ai sensi del comma 3,art 8 della l.r. 8/94 e incompetente.compete alla regione il rilascio dell’autorizzazione all’esercizio per le strutture sanitarie che erogano prestazioni sanitarie in regime di ricovero.


  • Redazione

    La ringraziamo per la Sua precisazione, supportata dalle norme, che dunque lasciamo in forma integrale; grazie, buona giornata; Red.Stato


  • e io pago

    quelli del centro destra ci sò truet nu bell post a spese della collettività e stann tutt bell e cuntent, qualcuno invece aspetta che gli cadono le briciole. La bella vita finirà pure per voi


  • mag......

    In questo paese ……sempre le stesse persone, le costose consulenze vanno …………..


  • Predicone

    Un cittadino questa volta hai proprio ragione, sottoscrivo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi