Eventi

Percorso non vedenti associazione “Il proteo”

Di:

Percorso non vedenti (Ph: joben.it - archivio)

Foggia – “UN importante passo in avanti nella diffusione della cultura e del nostro patrimonio museale che abbiamo sempre voluto rendere fruibile il più possibile. Attraverso questo progetto il nostro museo compie un ulteriore passo in avanti diventando un presidio culturale all’avanguardia nell’ambito del panorama dei percorsi tattili rivolti agli utenti non vedenti. Inoltre l’iniziativa ha un evidente scopo didattico poiché rivolta anche agli alunni delle nostre scuole”. E’ quanto affermato dall’assessore provinciale alla Cultura, Billa Consiglio nel corso della conferenza stampa d’inaugurazione della prima visita tattile del percorso per non vedenti realizzato dall’associazione di promozione sociale “Il proteo” grazie al finanziamento del bando “Principi Attivi – Assessorato alle politiche giovanili e trasparenza sociale – Regione Puglia” in collaborazione con il Settore Bibliotecario e Museale e Assessorato alla Cultura della Provincia di Foggia e con l’Unione Ciechi di Foggia.

L’evento, iniziato oggi, si concluderà il 20 ottobre. “Il Museo si è arricchito di carrelli tattili con le riproduzioni dei reperti sia zoologici che botanici, in tutte le sale dove le collezioni risultano essere non accessibili perché chiuse in teche e vetrine. Sono state realizzate anche etichette e pannelli in braille e per ipovedenti che facilitano anche l’acquisizione di nozioni nelle sale espositive a cura della “Falvision” di Bari partner attivo del progetto”, ha spiegato il dirigente provinciale Franco Mercurio.

All’incontro con gli organi di informazione hanno inoltre preso parte Simona De Leo in rappresentanza dell’associazione “Il proteo”; Luciano Pegorari in rappresentanza della “Falvision” di Bari; il presidente dell’Unione Ciechi di Foggia, Michele Corcio. Il programma della settimana prevede attività completamente gratuite. Le iniziative mattutine – “Alla scoperta delle tracce degli animali” – sono rivolte alle scuole e prevedono visite guidate tattili al laboratorio. Nel pomeriggio, invece, si darà spazio alle associazioni di volontariato impegnate nel campo delle disabilità. Il museo sarà aperto gratuitamente a tutti coloro i quali vorranno visitarlo nei seguenti orari: la mattina dalle 9.00 alle 13.00 ed il pomeriggio dalle 16.00 alle 20.00.

Venerdì 19 ottobre, alle 17.30, è in programma inoltre un incontro con Teresa Petruzzelli, autrice S.I.A.E. di scritture teatrali, cinematografiche, saggi e narrativa per ragazzi e adulti. Teresa Petruzzelli è un’educatrice teatrale e regista. Specializzata in Teatro e Disagio con persone disabili, e in particolare con pazienti psichiatrici, presiede l’associazione culturale “Spettaculanti”. Ha pubblicato molteplici libri per molte case editrici locali e nazionali.

L’incontro prevede la lettura animata di “Bimba&Orco” – la cui prima edizione è stata pubblicata da Lupo Editore, mentre nel 2011 “Falvision” editore ha curato l’edizione in lingua “Braille” – ed un’attività pratica sul testo con i disegni del libro. L’incontro è aperto a tutti, famiglie e bimbi di tutte le età. Per parteciparvi è necessario prenotarsi telefonando al Museo di Storia Naturale al numero 0881/663972. Potranno essere in tutto 60 i partecipanti all’iniziativa.

Per qualsiasi ulteriore informazione si può contattare l’Associazione “Il Proteo” al numero 320/9297240 oppure al 329/0129372.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi