Regione-Territorio

Rifiuti. Nicastro: “Individuato percorso per ex ATO BA5”

Di:

L.Nicastro (st - ambienteeambienti Ph)

Bari – “IL provvedimento di sequestro disposto dalla magistratura sulla discarica di Conversano ha come finalità quella di accertare eventuali prove di possibili reati: il ruolo della Regione Puglia in questo momento è quello di individuare un percorso alternativo, sul piano amministrativo, per il conferimento dei rifiuti dell’ex Ato BA5 al fine di scongiurare criticità. Non vi sono emergenze e non ce ne saranno in virtù di un principio di solidarietà che la Puglia ha sempre rispettato. Così come nel passato la discarica di Conversano ha accolto i rifiuti di altri territori che erano in difficoltà, oggi accadrà il contrario in uno spirito di piena collaborazione”. Così l’Assessore Lorenzo Nicastro in merito alla vicenda del sequestro della discarica di Contrada Martucci a Conversano.


“Stiamo lavorando ad una ordinanza che permetta il conferimento in altro sito da individuarsi sulla base dei calcoli di volumi e tonnellaggi in queste ore. La Regione Puglia, – conclude Nicastro – lo dico a chi giustamente ha ritenuto di segnalarci la vicenda per ovvie ragioni di sensibilità istituzionale, è vigile sulle tematiche e pronta ad operare nell’ambito delle proprie competenze. Auspichiamo che i tempi di accertamento da parte delle autorità inquirenti siano quanto più brevi possibili al fine di ottenere un dissequestro, o in alternativa una facoltà d’uso, dell’impianto in modo da limitare a qualche giorno il conferimento dei rifiuti in altra sede”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi