Manfredonia

De Meo, Agenzia a 360° per Turismo: da TTG Rimini a Buyer internazionali

Di:

Manfredonia alto (Ph: area@)

Manfredonia – MANFREDONIA e la sua Agenzia si fanno in quattro per il turismo. Quattro come i prestigiosi appuntamenti internazionali che, nello spazio di una settimana, vedranno protagonista il territorio sipontino con tutte le sue peculiarità. Come in uno meraviglioso e sorprendente caleidoscopio, i segmenti religioso-culturale, balenare, sportivo ed enogastronomico di Manfredonia saranno protagonisti al TTG di Rimini, al ‘Vie Sacre Expo’ di Foggia, ed al ‘Buy Puglia’che si svolgerà dapprima nel quartiere fieristico di Bari e poi con un educational tour sui singoli territori regionali. Manfredonia, grazie all’intuizione dell’Agenzia del Turismo e del Gal Daunfantino, che nel mese di giugno hanno realizzato con successo un evento ad hoc, sarà base di ‘Puglia Attiva’ – che ha come riferimento il comprensorio del Gargano –‘ ed ospiterà una visita di ‘Puglia Spirituale’.

“In tutti questi appuntamenti – dichiara soddisfatto Michele De Meo – presidente dell’Agenzia del Turismo- , che rappresentano il top sul mercato mondiale in questo momento, Manfredonia sarà protagonista e valido stakeholders con la presenza di caratteristici e suggestivi stand attraverso i quali si proporranno i nuovi pacchetti turistici predisposti dagli operatori sipontini. Inoltre, ci sono già diverse decine di appuntamenti fissati con buyers e tour operator pronti a interagire con la nostra realtà. Dopo la prima fase di costruzione di una nuova identità e coscienza turistica, ora è il tempo di cominciare a raccogliere i primi riscontri. Sono sicuro che sapremo giocarci bene le nostre carte. Come dimostra la partecipazione da protagonisti a tutti questi appuntamenti – sottolinea De Meo – , siamo tra i territori più ricchi e completi di opportunità. Attraverso l’organizzazione dell’offerta e dei servizi, alacre lavoro svolto negli ultimi mesi, dimostreremo, anche ai più scettici, che Manfredonia può e deve vivere di turismo. Non è utopia, ma reale possibilità”.

Il TTG Incontri di Rimini, in programma dal 17 al 19 ottobre è il principale marketplace in Italia per la contrattazione e il networking tra l’offerta internazionale e nazionale e gli intermediari del prodotto turistico. È l’unico appuntamento in Italia che permette agli espositori di incontrare in un contesto esclusivamente b2b tutte le principali agenzie di viaggi italiane. 130 sono le destinazioni rappresentate, molte delle quali scelgono TTG Incontri come unico evento trade per presentarsi sul mercato italiano. Sono i 600 buyer provenienti da 60 Paesi del Mondo. Un’alta concentrazione di operatori provenienti dall’Area Mediterranea, India, Stati Uniti e Brasile. Manfredonia, avrà un proprio spazio, nel padiglione Puglia. Grazie alla volontà del Gal Daunofantino, inoltre, una trentina di imprenditori ed operatori turistici di Manfredonia, avranno l’opportunità di conoscere e confrontarsi con il vincente sistema romagnolo.

Negli stessi giorni, dal 17 al 20 ottobre 2013, avrà luogo presso il Quartiere fieristico di Foggia, la terza edizione di “Vie Sacre EXPO & FESTIVAL”: la doppia kermesse che per quattro giorni riporterà al centro del dibattito nazionale la promozione integrata del brand Italia, delle sue Regioni e dei suoi territori ampi e plurali, attraverso la luce particolare dei Percorsi e delle Manifestazioni del Sacro. Anche in questa prestigiosa kermesse, Manfredonia sarà presente con un proprio spazio caratteristico, per valorizzare e promuovere l’inestimabile patrimonio storico-culturale-religioso del suo territorio.

Il Festival Euromediterraneo di questa edizione sarà intitolato “I giorni del Dialogo” e vedrà alternarsi sui palchi e nelle sale convegni un fitto programma di eventi: spettacoli, dal teatro sacro alla musica sacra, per giungere agli interpreti tra i più affermati della musica italiana, quali Cristiano De André (con la direzione artistica di Stefano Starace per “Mo’l’Estate Spirit”);
rievocazioni storiche, per ritrovare una narrazione di qualità della storia e delle tradizioni locali, sotto l’egida del Consorzio Europeo delle Rievocazioni Storiche (CERS);
percorsi gastronomici interculturali, con una accentuata sensibilità verso le produzioni biologiche e di eccellenza, presentate al pubblico dalla Rete Internazionale delle “Città del Bio”;
convegni internazionali dedicati a due grandi visioni del futuro del Bel Paese nello scenario globale, vale a dire i “Paesaggi Culturali”, così come definiti dall’UNESCO, e gli “Itinerari Culturali Europei” del Consiglio d’Europa, tra cui un ruolo fondamentale ricopre la Via Francigena che attraversa il vecchio continente per proiettarsi verso le altre sponde del Mediterraneo, guardando a Gerusalemme.

Oltre l’Alto Patrocinio del Consiglio d’Europa, la manifestazione gode dei patrocini di: Direzione Generale per le Biblioteche e gli Istituti Culturali del MiBAC, Agenzia Nazionale del Turismo (ENIT), Associazione Città Patrimonio Mondiale UNESCO, Federculture, Civita, Federtrek, Regione Puglia, Ente Fiera di Foggia, Promodaunia, nonché dell’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF) che – nell’ambito l’evento – ha convocato un meeting delle Regioni europee (da Regno Unito, Francia, Svizzera e Italia) con l’obiettivo – tra gli altri – di sancire un rinnovato impegno del Programma verso i territori del Mezzogiorno, avviando concretamente l’iter di riconoscimento della “Via Francigena nel Sud”.

Per altra parte, l’Esposizione offrirà ai Visitatori un raddoppio delle aree espositive: accanto alla consolidata esperienza del padiglione dedicato ai “Luoghi dell’Anima” (Santuari, Monasteri, Conventi e altri motivi di viaggio e pellegrinaggio) e della sezione “Feste e Riti Popolari” dedicata alle Feste Patronali, ai riti della Settimana Santa, alle Confraternite, alle Organizzazioni religiose ed ai patrimoni immateriali, la novità 2013 sarà rappresentata dall’area “Bellezza del Creato”: mostre e installazioni mirate a esaltare l’architettura, l’arte sacra e l’artigianato che rendono straordinaria l’esperienza e l’emozione di un viaggio attraverso l’Italia creativa, dei mestieri e delle arti.

A dimostrazione del riuscito riposizionamento di Manfredonia nell’elite del turismo, arriva la partecipazione da protagonista alla prima edizione di Buy Puglia – Meeting & Travel Experience, che permetterà a buyer internazionali di conoscere l’offerta pugliese dei diversi prodotti leisure. L’evento è organizzato dall’Agenzia Regionale del Turismo Pugliapromozione e l’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia organizzano, dal 20 al 23 ottobre, offrendo l’opportunità, al sistema delle imprese pugliesi, di presentare la propria offerta a una selezione di operatori esteri provenienti dai principali mercati europei ed extraeuropei. Buy Puglia 2013 punta inoltre a far vivere l’esperienza di viaggio in Puglia ai tour operator nazionali e internazionali. Una vera Travel experience associata a specifici prodotti tematici (Puglia autentica ed esclusiva, Puglia spirituale, Puglia d’arte, Puglia divertente, Puglia attiva). A tal fine, sono previste successivamente alla giornata di Business Meeting del 20 ottobre, due giornate di educational tour che permetteranno ai buyer, suddivisi in 6 gruppi, di conoscere o approfondire le eccellenze che la destinazione Puglia può offrire ai diversi segmenti di mercato. Come detto, Manfredonia sarà base operativa del segmento ‘Puglia Attiva’ (tra gli appuntamenti clou si registra l’accoglienza sul territorio presso il Castello Svevo e la visita all’Oasi Lago Salso) ed ospiterà una tappa di ‘Puglia Spirituale’.

Ufficio stampa Manfredonia Turismo



Vota questo articolo:
10

Commenti


  • Uno di Voi

    Non vorrei entrare nel merito delle dichiarazioni di De Meo, ma ne sono costretto.

    Per me si devono fare molte radici quadrate della sua visione turistica di Manfredonia e della sua appetibilità, ma apprezzo sinceramente il suo entusiasmo e il suo darsi da fare e mi piacerebbe molto conoscere da dove nasce questo suo entusiasmo, in base a quale studio scientifico trae questo SCENARIO miracoloso a cui si appiglia:

    “del riuscito riposizionamento di Manfredonia nell’elite del turismo” !!!!!! Mica cazzi.

    Io, già l’ho detto, oltre allo scenario prosperoso, ricco, immediato e “all’avanguardia” del “turismo sessuale” a Manfredonia, non vedo alternative valide come quelle che prospetta il Presidente De Meo.

    A parte questo, intervengo soltanto per confrontare quest’articolo con quello successivo, messo sopra a questo dalla Redazione di Stato Quotidiano sul convegno sulle pale eoliche off-shore.

    Quest’articolo mi prospetta una Manfredonia con una “visione turistica”, mentre quell’altro mi prospetta una Manfredonia “tarantina”.

    E’ evidente che queste due “INIZIATIVE PROSPETTICHE”, DI “VISIONE” della città fanno a cazzotti”, cioè la contemporaneità dell’istituzione dell’Agenzia del Turismo, per promuovere il territorio e l’installazione delle pale eoliche off-shore”, che oggettivamente distruggono il territorio, a meno che qualche capoccione responsabile di queste iniziative mi spieghino come facciano a convivere “senza pestarsi i piedi”.

    Mi aspetterei l’intervento di persone adulte, cioè responsabili delle loro decisioni che si ripercuotono sul territorio.

    Ma chi deve rispondere non lo fa perchè è metaforicamente un “bambino” dal punto di vista etico e morale: nasconde la mano!!!!

    L’intenzione del potere, con il suo silenzio forzato, è subdolo: nessun cittadino deve capire nè che cosa sia giusto o sbagliato per Manfredonia, nè che cosa sia vero o falso, nè che cosa sia utile o dannoso; i cittadini devono essere dei “bambini” come loro che non devono conoscere nè capire con la propria testa in modo tale che per i propri bisogni devono essere accompagnati da loro.

    Ci stanno lasciando tranquillamente nel nostro dormire insieme ai nostri sogni di bambino.


  • Principe azzurro

    Cercate (non riuscendovi) di portare turisti a Manfredonia? Cercate prima di non far andare via i giovani in cerca di lavoro e poi ne potremmo riparlare… Sei inutile


  • Deluso pd

    Bravo Michele, c’è ne fossero di persone come te. Complimenti e non pensare ai tirapiedi quelli fanno parte del gioco.


  • anonimo

    quand capirete che dei nostri figli non interessa nulla! i nostri sono figli di serie B


  • principe azzurro

    ha ragione deluso PD …bravo Michele continua cosi…sei bravissimo sei il migliore ecco perchè copri la carica di Presidente


  • Porto turistico senza barche

    Basta vedere il porto turistico strapieno di barche e attività


  • Antonello Scarlatella

    Meno chiacchiere e piu’ fatti.


  • Damiano

    Meno commenti mortificatori é più fiducia
    Quant je bell a parleeeee!!!!


  • Antonello Scarlatella

    Caro Damiano, in questa città abbiamo creduto:

    – all’industrializzazione degli anni 70 con l’enichem, ed abbiamo distrutto una costa oltre al fatto che abbiamo inquinato di tutto di piu’.

    – alla pesca, da 450 imbarcazioni se sono rimaste 200

    – legge 488 industrializzazione. Aziende chiuse

    – contratto d’area. Fallimento

    – porto turistico: vai a contare le barche.

    – porto industriale: giudica tu

    – parco nazionale del Gargano: dopo la gestione Fusilli che lo ha creato e sviluppato come progetto; fatti una passeggiata sul parco e giudica tu

    – Agenzia del Turismo. Ho chiesto il bilancio semestrale come cittadino di Manfredonia oltre ad una relazione sulle attività svolte a supporto del turismo…Sto ancora aspettando.

    Ma lo vogliamo capire una volta per tutte che le cose non si fanno per tentativi?
    Fin quando non faremo gestire i nostri enti a persone con competenza e valenza tecnica non faremo altro che collezionare fallimenti. Inoltre scegliamo sempre come dirigenza persone vicino alla politica.

    Io contro De Meo non ho nulla anzi NEANCHE LO CONOSCO e mi auguro che realmente porti risultati a questa città.

    Ho girato su internet per cercare i curriculum del cda dell’agenzia del turismo.

    Il CDA
    Il consiglio d’amministrazione è così composto:

    Michele De Meo – Presidente

    Teresa Musacchio – Vicepresidente

    Michele D’Errico – Consigliere

    Francesco Schiavone – Consigliere

    Enza Delli Carri – Consigliere

    NON HO TROVATO NULLA. QUINDI MI PERMETTI CHE ABBIA QUALCHE DUBBIO? QUALI SONO I CRITERI PER LA NOMINA DEL CDA?
    Lo sai Damiano? di che cosa ti occupi nella vita?

    Tutte quelle opere sopra elencate lo sai che sono state eseguite con i soldi dei contribuenti?

    ALLORA DAMIANO NOI: Quant je bell a parleeeee!!!!

    Ora parla tu che ci rispondi?

    Ti saluto Damiano.

    Antonello Scarlatella


  • Mangiafuoco

    Bravo Antonello continua così….
    devono capire che sono finiti i tempi in cui potevano fare tutto….
    adesso devono dare conto ai cittadini che non si fanno prendere più in giro…
    Comunque per quanto riguarda Michele De Meo————————-(MODERAZIONE)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi