Foggia

Foggia, rapina per “sviare indagini”, 3 arresti

Di:

La tabaccheria di via Salvemini a Foggia (VINCENZO MAIZZI@)

Foggia – LA Sezione Antirapina della squadra Mobile di Foggia ha dato esecuzione stamani alla Misura della Custodia Cautelare in Carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Foggia, con la quale sono stati tratti in arresto i pregiudicati foggiani Gaudiano Michele, di anni 20, Madamma Donato, di anni 21 e Piccirilli Rita, di anni 41 quest’ultima madre del citato Madamma .

Inoltre, nel corso delle medesime indagini, era già stata deferita alla A.G. Rubano Angela Maria, classe 1929, nonna di Madamma ed erano già stati tratti in arresto i minori C. P. e P. F. che per i fatti, lo scorso mese di maggio, erano stati raggiunti da O.C.C. del collocamento in comunità disposto dal G.I.P. presso il Tribunale per i Minorenni di Bari.

Le indagini hanno consentito di accertare le responsabilità di Maddamma relativamente a 2 rapine avvenute il 13 ed il 19 marzo 2012 ai danni della stessa rivendita di tabacchi sita a Foggia in via Salvemini; dalle indagini è emerso che Michele Gaudiano sarebbe stato l’organizzatore di un’ulteriore rapina verificatasi il 14 aprile successivo sempre nella stessa tabaccheria, su istigazione e mandato di Rita Piccirilli e della anzian madre, Rubano Angela Maria. Le due donne avrebbero preordinato la rapina con lo scopo di sviare i sospetti degli inquirenti dal loro congiunto Maddamma Donato. Nel corso delle indagini, identificati anche i due autori materiali dei fatti: C. P. e P. F..

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi