Cronaca

Guardia Finanza, sequestro 47.812 articoli contraffatti

Di:

Comando provinciale GdF Firenze (st)

Firenze – I Finanzieri del Gruppo di Firenze hanno sottoposto a sequestro presso due società di vendita all’ingrosso di prodotti vari, site in Sesto Fiorentino – zona Osmannoro, 47.812 articoli importati dalla Cina contraffatti o privi di dichiarazione di conformità CE, della prescritta marcatura o delle informazioni in lingua italiana. Gli esercizi commerciali erano gestiti da due cittadini cinesi (rispettivamente 48enne e 32enne).

All’interno delle due attività economiche erano esposti e pronti per essere messi in vendita prodotti:
• con marchi contraffatti:
o bumpers per Iphone;
o decorazioni per abbigliamento “Chanel”;
o lamette “Gillette”.

• sprovvisti della prescritta marcatura CE o delle istruzioni in Italiano: o oggetti natalizi luminosi (carillon e ceramiche, presepi, cappelli di Babbo Natale, alberi di natale, pupazzi di neve, angioletti); prodotti per la cosmesi molto in voga tra le ragazze (confezioni di unghie, Nail Dryer, temporary tattoo, body stickers); giocattoli per i bambini (farfalle luminose, multicolor painting, microfoni, draghi e fate in resina luminosi, lavagne magnetiche, braccialetti in gomma, sveglie, party popper, occhiali luminosi, glow stick, collane fosforescenti, cerchietti per capelli luminosi, confezioni di palloncini).

Il marchio CE indica che il prodotto è conforme all’attuale legislazione dell’Unione Europea per cui può essere commercializzato e venduto in tutti i paesi dell’Unione. Un prodotto con tale marchio rispetta tutte le norme europee in tema di salute, sicurezza e protezione ambientale e, prima di essere messo in commercio, ha subito una serie di approfonditi controlli che lo rendono sicuro. La mancanza di questi requisiti rendono un prodotto pericoloso per la salute. Particolare attenzione deve essere posta sui prodotti elettronici, giocattoli e prodotti della cosmesi in quanto facilmente infiammabili, contenenti prodotti tossici o parti facilmente ingeribili dai bambini.

Tutta la merce è stata sottoposta a sequestro. I due titolari sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria fiorentina per il reato di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni fallaci.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi