Manfredonia

La Riccia: infiltrazioni nel m5s di Manfredonia, falso logo

Di:

Luigi La Riccia, attivista m5s (St)

Manfredonia – “INFILTRAZIONI politiche nell’m5s di Manfredonia”. E’ quanto dice Luigi La Riccia, attivista del Movimento, fra i promotori per la costituzione dell’m5s anche nel centro sipontino.

“Stamane è uscito un articolo nel quale si evidenzia un mio post in cui avevo già da tempo affermato possibili infiltrazioni a Manfredonia. Bene, ho il piacere di annunciarvi che l’8 novembre 2012 è stato aperto un Meetup di Manfredonia ed una pagina Facebook ad opera di qualche persona in cerca di visibilità'”. “Il Meetup è stato segnalato allo staff di Grillo in data odierna anche per l’abuso del logo. La persona che ha aperto la pagina è persona a noi sconosciuta”. “Chi viene nel movimento senza interessi partecipa e fa attività per il bene comune e si impegna già con gruppi esistenti”. “Quando le persone senza sapere niente aprono Meetup pagando e pagine Facebook con logo e senza nome, la storia ci ha insegnato che sono soggetti che hanno bisogno di qualcosa, qualcosa che il movimento non può dare. Spetta in primo luogo ai ragazzi e cittadini vigilare su Manfredonia, su possibili infiltrazioni diffidate totalmente da questo logo”.

“Come risaputo – dice a Stato Luigi La Riccia, attivista dal 2007 del Movimento, “un punto di riferimento nel territorio” – i cittadini che vogliono sposare le nostre iniziative, i nostri programmi, i nostri progetti possono farlo aggregandosi al movimento già esistente ma non creandone uno nuovo. Purtroppo – aggiunge La Riccia – gli esiti trionfali delle elezioni in Sicilia, come in passato, hanno originato tanto una partecipazione di massa verso l’m5s quanto una progettazione personalistica e del tutto disorganizzata. Ne vediamo nascere una al secondo di iniziative che spingono verso il Movimento 5 stelle, ma tutte viziate da un errore di base: l’agire solitario, d’impeto, senza riferimenti al movimento, l’unico, già esistente. Il logo è uno e la proprietà e tutela dello stesso spetta al fondatore Grillo. Ci sono stati casi analoghi a Cerignola, nella stessa Manfredonia. Ripetiamo: volete partecipare all’m5s? Il movimento già c’è, basta collegarsi, proporre e partecipare. Vi aspettiamo domenica a Manfredonia, in viale di Vittorio 141 per un incontro informativo“.

“Certo – dice La Riccia – ci sarà bisogno di tempo per innovare, per portare nel territorio foggiano la cultura del Movimento 5 stelle. Quando gli anziani sentono che le nostre sedi sono on line vanno via dai nostri incontri”.


Il futuro.
“Come detto, non ci saranno candidati dalla Provincia di Foggia per il Parlamento, per la mancanza di liste, requisito fondamentale richiesto da Grillo”. In verità una lista era stata costituita, ma i referenti di Torremaggiore avrebbero fatta emergere la “volontà di apparentamento al ballottaggio con il Pd nel 2010” e tanto bastò per “una diffida il 19.04.2010 da Grillo”: da qui “l’esclusione”. “La mancanza di candidati per il Parlamento accomuna Foggia ad Avellino e Potenza. Ho chiesto una deroga per la presentazione di candidati foggiani ma sono pessimista data la mancanza di liste e soprattutto la presenza contemporanea di altri referenti da Lecce, Bari, dalla Basilicata (2 liste con 10 candidati). In altri casi sono stati riaperti i termini ma per la Provincia di Foggia non ci spererei più di tanto”. Per le votazioni: “penso che entro il 30.11 dovrebbe esserci la possibilità di votare on line i candidati del Movimento 5 stelle di Camera e Senato”.

Regionali. “Tuttavia – dice ancora La Riccia – presto ci saranno i candidati per le regionali e dunque anche in Puglia. Mediante il liquid feed back verrà presentato il programma per ogni Regione, si farà riferimento agli attivisti storici, compententi e senza volontà di apparentamento, come a Torremaggiore, o di creazioni di Gruppi Misti. M5S e basta”.

Zero privilegi. “Comunico a tutti che verrà discussa nel consiglio regionale pugliese, nella prima seduta utile dopo il 26.11, la proposta di iniziativa popolare “ZEROPRIVILEGI”, per la riduzione dei Privilegi ai Consiglieri Regionali”.

Redazione Stato,ddf@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
27

Commenti


  • Nando

    La Riccia a me sembra che sei tu che ti vuoi mettere in mostra.
    Incuriosito sono andato sul sito: http://www.beppegrillo.it/meetup/#apri
    ed ho scoperto quanto di seguito allegato, al punto 7, pare che chiunque può aprire sto meetup.

    Domande Frequenti (FAQ)

    1. Cos’è MeetUp?

    MeetUp è un sito che consente di organizzare in modo semplice incontri tra persone interessate ad un argomento in ogni parte del mondo e anche in ogni città italiana.
    Meetup ha 1.600.000 associati, i gruppi sono creati da chiunque lo voglia, in modo autonomo, sotto una qualunque categoria.

    2. Cosa si può fare con MeetUp?

    MeetUp offre una serie di servizi:
    Partecipare agli eventi. Cliccando su Events è possibile vedere gli eventi che riguardano il gruppo, confermare la propria presenza cliccando su RSVP! (Répondez s’il vous plaît) e vedere gli altri partecipanti all’evento.

    Vedere gli altri partecipanti del gruppo. Cliccando su Members è possibile sapere chi sono i partecipanti del gruppo e leggere il loro profilo.

    Vedere ed inviare immagini. Cliccando su Photos è possibile vedere le immagini inviate dai membri del gruppo.

    Discutere sui progetti del gruppo. Cliccando su Message Board è possibile utilizzare il forum di discussione di Meetup per promuovere azioni concrete legate al gruppo.

    Esprimere la propria opinione attraverso i sondaggi. Cliccando su Pools è possibile votare il sondaggio attivo in un certo momento.

    Invitare altri amici a partecipare al gruppo. Cliccando su Invite Friends è possibile inviare messaggi ai propri amici per invitarli a partecipare al Gruppo.

    3. MeetUp è gratuito?

    Non è gratuito, costa 19 dollari al mese per creare un gruppo da pagare direttamente on line a Meetup (dei quali io non prendo una lira)
    Ho creato una categoria, l’ho chiamata Beppe Grillo ed è stato attivato un primo gruppo a Milano che ha come nome: “Gli amici di Beppe Grillo”.

    4. Beppe, verrai ai nostri eventi?

    Io cercherò di incontrare i gruppi sul territorio durante il mio tour e ogni volta che partecipo a un evento. Non vi prometto nulla, ma farò il possibile.
    Proviamoci.

    5. Chi sono organizer e assistant organizer?

    Organizer e assistant organizer sono coloro che aprono e/o gestiscono il gruppo MeetUp. La piattaforma MeetUp permette loro di inserire eventi in calendario, moderare il forum e altre funzioni per il coordinamento del gruppo.

    6. Come trovo il MeetUp della mia città?

    In questa pagina è presente la lista dei MeetUp italiani ed esteri. Si trova scorrendo la barra destra. Le città sono inserite in ordine alfabetico, è sufficiente fare clic sulla città desiderata per arrivare al forum di quel gruppo.

    7. Come posso creare il gruppo della mia città?

    Chiunque può creare un gruppo in qualunque città.
    E’ sufficiente registrarsi a Meetup, visitare la pagina beppegrillo.meetup.com/create scegliere la nazione e la città in cui vuole creare il gruppo. Nella pagina successiva si dovranno inserire informazioni sul gruppo che si intende creare (la libertà di accesso, la frequenza degli incontri, ecc.).
    Infine basterà procedere al pagamento attraverso la carta di credito o paypal.

    8. Ho creato il Meetup della mia città. Come mai non compare nella vostra lista?

    Controlla che nel sito dei Meetup ci sia quello della tua città e abbia il tag “Beppe Grillo”.
    Inoltre alme


  • LUIGI LA RICCIA

    Carissimo nando…il M5S e fatto di attivismo…
    I meetup come tu giustamente hai asserito possono aprirli chiunque , ma non con il logo che e di esclusiva appartenenza a Beppe Grillo…e l’organizer deve avere nome e cognome.
    I meetup vengo aperti da chi fa attivismo sul territorio per programmare le iniziative e le attivita…da intraprendere…..
    Molti meetup devo essere sincero ancora oggi sono dei contenitori..vuoi…

    Detto questo se uno apre un meetup per la musica , oppure per lo sport lo puo fare benissimo……
    Se apri un meetup di grillo, e chiaro che uno deve essere un attivista ” chiunque degli attivisti”

    Poi del resto nel M5S devi essere credibile..se non sei credibile di meetup ne puoi aprire anche 10.

    Io non mi metto in mostra da nessuna parte……nell’ultimo mese ho rifiutato 2 talk show televisivi e 2 interviste in tv. Se volevo mettermi in mostra l’avrai gia fatto.


  • Redazione

    (FONTE: beppegrillo.it)

    I giornalisti insistono con la fiducia a questo o a quell’altro esponente del M5S data con l’applausometro o con il voto per alzata di mano di poche decine di persone la cui l’iscrizione al M5S non viene certificata formalmente. I ragazzi del M5S da sempre si riuniscono per discutere con i loro portavoce, ma la fiducia va gestita in modo formale. Non siamo all’asilo Mariuccia, cari pennivendoli.
    “R come Remissione del mandato: il consigliere, il sindaco o il parlamentare non ha alcun obbligo di rimettere il mandato periodicamente (ad esempio ogni sei mesi). Nel caso questo avvenisse deve essere preceduto da un’informazione pubblica e dettagliata del suo operato sul portale del M5S con una votazione estesa a tutti gli iscritti del Comune e della Regione di rifermento, o dell’intero corpo elettorale in caso del Parlamento”.


  • L'ITALIA DEI COMICI !!!

    BEPPE GRILLO NON DISTINGUE L’UNIONE EUROPEA DAL CONSIGLIO D’EUROPA.

    IN ITALIA la Costituzione Italiana riconosce, all’art. 49, esplicitamente ai Partiti Politici la forma associativa in cui tutti i cittadini hanno il diritto di riunirsi per concorrere liberamente ed in modo democratico a determinare la politica nazionale.

    IN ITALIA CI SONO QUASI 125.000 AMMINISTRATORI DI ENTI LOCALI, MA BASTA CHE UN GRUPPETTINO DI QUESTI SI COMPORTI SCORRETTAMENTE PER FAR DIRE ALLA GENTE CHE I POLITICI SONO TUTTI LADRI. ASSURDO, CENTINAIA DI MIGLIAIA DI PERSONE INFANGATE PER COLPA DI POCHI altri DISONESTI !


  • VENERE

    BRAVO LA RICCIA CON UNA MICCIA L’ITALIA APPICCIA.


  • Nando


  • SOLIDARNOSH

    MA STO MODO DI COMUNICARE E DI AGGREGARE PERSONE INTERESSATE ATTRAVERSO INTERNET COLLEGANDOSI AL SITO PER MOLTI PUò ESSRE DIFFICOLTOSO E POCO CONVINCENTE, NON SI POTREBBE ISTITUIRE DEI CIRCOLI O DELLE SEZIONI CULTURALI E DI INTRATTENIMENTO E COME LUOGHI DI INCONTRI.


  • costruttivo

    La Riccia hai rifiutato i talk show e le interviste perché non saresti in grado di reggere il confronto. Purtroppo voi siete gli sciacalli di questa crisi…confrontatevi e vedrete poi se gli italiani vi voteranno ancora…invece vi nascondete per evitare brutte figure.


  • Redazione


  • Roberto

    “Costruttivo”, i talk show e i giornali sono di proprietà degli stessi politici sciacalli che hanno rovinato l’Italia che tu difendi. Essere intervistati da un giornali che loro controllano o che ne sono proprietari equivale a un atto di masturbazione pubblica.


  • costruttivo

    …comunque vi nascondete e questo è un dato di fatto. Sono disponibile ad organizzare un incontro con altri esponenti politici…il moderatore lo lascio scegliere al M5S.


  • costruttivo

    @ Roberto
    Credi veramente che il M5S possa risolvere i problemi italiani? Se lo credi sei fuori dal mondo. Già mettere in dubbio l’euro significa grande pressapochismo e grande ignoranza economica….


  • Roberto

    Caro “costruttivo”, nessuno ha la bacchetta magica ma almeno risparmieremo qualche mln di euro di “rimborsi elettorali” che i politici percepiscono nonostante un referendum abbia decretato il contrario. A proposito di “mettere in dubbio l’euro”, chissà perchè i paesi europei che non sono nell’eurozona attualmente non sono in crisi e in qualsiasi caso sono gli italiani che devono deciderlo e non il gruppo di massoni bancari bilderberg che ha tutto l’interesse a far fallire l’Italia per consentire la svendita del nostro patrimonio culturale e aurifero alle multinazionali estere. Non ho visto finora un solo vantaggio all’entrata nell’euro. Dopo pochi mesi la nostra moneta valeva la metà e meno male che doveva difendere la nostra economia. Chi ha parassitato da oltre 20 anni il parlamento deve essere cacciato il prima possibile a calci. E invece si propone come soluzione alla crisi che essi stessi hanno contribuito a creare.


  • costruttivo

    @ Roberto
    Con la tua risposta mi confermi il tuo pressapochismo e non voglio dirti altro. Ti faccio solo un esempio ma te ne potrei fare decine. I mutui che abbiamo contratto sono in euro e continueremo a pagarlo in euro..significa non poterli più pagare e perdere la casa. Altro es. Se usciamo fuori non potremo più piazzare i nostri titoli di stato e non vendendo milioni di dipendenti pubblici si ritroveranno senza stipendio e inoltre li Stato non avrebbe soldi per appaltare lavori con conseguente fallimenti di migliaia di imprese. Insomma un disastro e voi vorreste governare…..ma fatemi il piacere….


  • Roberto

    Caro “costruttivo. Lei ascolta e risponde solo a quello che le conviene. In primo luogo non sarò certo io a “governare” ma persone scelte direttamente dai cittadini, a differenza di quanto prevede il porcellum dove domina l’oligarchia di una manciata di politici che decide tutti gli altri del parlamento. Il “pressapochismo” sarebbe di poter far scegliere liberamente ai cittadini, cosa che il politico parassita non gradisce visto il parere popolare in questo Paese non è contemplato. Vada a vedere le leggi popolari e i referendum su parlamento pulito, blocco dei finanziamenti pubblici ai partiti etc.. tutti “dimenticati” da politici che percepiscono vitalizi anche per 1 giorno di presenza. Quando si entrò nell’euro i politici dell’epoca assicurarono che la nostra economia avrebbe fatto un balzo in avanti. In effetti ora sono giù al precipio e solo quest’anno sono fallite 90 mila aziende. Merito loro, mica di qualcun altro. Questi cialtroni hanno mentito agli italiani e continuano a farlo chiedendo sacrifici ai poveracci e non toccando in alcun modo privilegi consolidati come quelli del vaticano o dei soldi riciclati all’estero tramite paradisi fiscali. Si sta anche provvedendo a innalzare il premio maggioranza per rendere indispensabile il nuovo inciucio tra sinistra e destra e mettere un nuovo massone bancario alla guida del Paese e bloccare l’espansione del M5S. “E voi vorreste governare…..ma fatemi il piacere….”
    Distinti saluti.


  • costruttivo

    …continui solo a parlare contro….proposte zero….ti ricordo che questa crisi nasce dall’America dove i parlamentari sono un terzo di quelli italiani e prendono molto meno (sono d’accordo sul dimezzamento dei parlamentari e sulla notevole riduzione dei loro compensi) ma accusare la classe politica di questa crisi mi sembra troppo. Impariamo a sceglierli per bene in base alla loro competenza e non in base a teorie demagoghe e qualunquistiche….comunque felici voi che siete convinti di cambiare il mondo…..


  • Roberto

    Qui è presente il programma del M5S. Non si cambia il Mondo, si cerca di migliorare l’Italia. Buona giornata.

    http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf


  • costruttivo

    Vuoi vedere che se scrivo io il programma è ancora meglio di quello del comico. Scommettiamo? Pensate con il vostro cervello non quello degli altri. Avete la sindrome del branco……


  • costruttivo

    Altro che il programma di Grillo: faccio io le proposte ma sono proposte democratiche non demagogiche:
    1 – combattere l’evasione: abolizione del contante (carte di credito personalizzate senza commissioni bancarie);
    2- tetto massimo stipendi 3000 euro – tetto minimo stipendi 1600 euro; i parlamentari 3000 euro più rimborsi spese di viaggio; alloggi in hotel convenzionati; mangiare nella mensa parlamentare;
    3 – Sindaco 3000 euro al mese; assessori mantengono il proprio lavoro e non percepiscono niente; solo permessi per partecipare a Giunte ed ogni altra manifestazione;
    4 – Solo ai disoccupati intestatari scheda con minimo tre persone: euro 600 mensili con possibilità di svolgere lavori per 20 ore settimanali a disposizione di enti pubblici;
    5 – non più di legislature in qualsiasi ente pubblico;
    6 – non candidabilità in caso di condanna definitiva;
    7 – magistrati; professori; ufficiali militari; cioè tutte le professioni con risvolti sociali: obbligatorietà di corsi di aggiornamento con esami ogni 5 anni;
    8 – Importazione di prodotti con certificazione CE; prodotto cinesi, ecc. pagamento di un dazio per pareggiare prezzo analogo prodotto CE: sarà il cittadino in seguito a scegliere se acquistare un prodotto comunitario o asiatico;
    9 – responsabilità civile dei magistrati, politici che hanno arrecato un danno alla collettività e/o singola persona;
    10 – quadruplicare gli investimenti nella ricerca, innovazione, ecc.
    potrei continuare ad iosa
    altro che Grillo……………..


  • costruttivo

    il 5 punto era due mandati


  • costruttivo

    chiaramente io queste proposte le faccio nei partiti democratici e non dove c’è un padrone! Lotterò in quei partiti per far sentire le mie ragioni! Questa è democrazia non come nel vostro Movimento. Io sono libero di esprimere il mio pensiero a …differenza vostra!


  • matteo

    Starei per dar ragione a Nando e a “costruttivo”, perchè a quanto pare Luigi sta adottando la politica dei loculi:
    SOLO PER SE’


  • Roberto

    Gentile “costruttivo”, meraviglioso programma, peccato che a nessun politico sia venuto in mente negli ultimi trent’anni. Siamo seri: non è possibile che chi ha un privilegio se ne privi spontaneamente. E non mi faccia dinformazione stile Tg4 o Bruno Vespa: chi non si lobotomizza il cervello seguendo solo immondizia giornalistica a pagamento e legge le notizie non filtrate sulla rete sa che i soggetti in questione hanno trasgredito deliberatamente a regole precise che loro conoscevano perfettamente (come appunto l’obbligo di 2 soli mandati). Ambedue i soggetti sono già indirizzati verso qualche altro partito più redditizio del M5S. La voluta e renumerata disinformazione nasconde solo la paura di perdere una poltrona. Come potrebbe vivere altrimenti gente che non sa fare nient’altro nella vita? Ma la gente ormai l’ha capito e già in Sicilia si sono visti risultati a costo zero. Voglio proprio vedere i vecchi parassiti della politica che restituiscono 1,4 mln di rimborsi elettorali. Ma mi faccia il piacere…


  • costruttivo

    Hai visto che io sono più “grillino” di voi….solo che a me non piacciono i padroni e Grillo è un padrone!


  • luigi la riccia

    Io non faccio nessuna politica dei loculi, chi mi conosce lo sa benisimo.
    State facendo dichiarazioni senza conoscere le persone.
    Si svegliano tutti ora…e dal 2007 , si svegliano tutti ora…
    A Manfredonia come in altre realta si auto gestiscono le persone del posto.


  • costruttivo

    ….comunque ciò non toglie che avete un padrone.


  • Maurizio Buccarella

    Egr. Sig. Costruttivo, capisco che Grillo possa non piacere, ma davvero temo lei non sappia quello di cui sta parlando. Il programma del M5S non l’ha fatto Grillo, ma cittadini nel corso degli ultimi 3 anni ed a breve sarà completato in Rete nelle parti ancora mancanti per un programma nazionale. Ho letto i suoi punti del programma e, a parte notare che diversi di loro ricalcano esattamente quelli del Movimento, la questione non è solo mettere in fila dei buoni e ragionevoli propositi, ma inquadrarli in un’idea politica fatta di COERENZA che oggi nessun partito può vantare. Noi del M5S non siamo antropologicamente diversi o migliori degli altri, solo abbiamo guadagnato consapevolezze ed identificato regole che potranno rendere molto più difficile avvicinarsi alla politica da parte di persone che mirano all’arrivismo personale, alla carriera politica, a sistemare se stessi e la propria famiglia. Continui pure a pensare che Grillo e’ il mio, nostro padrone e provi a proporre l’adozione del suo programma ad un qualsiasi partito….capirà forse chi è il padrone della sua vita e non ha nessuna intenzione di mollare il cappio….si informi, abbandoni i pregiudizi, vada a conoscere le persone che da anni cercano nel loro piccolo di migliorare questo Paese magari passando ore in un banchetto o sotto un gazebo, spenga la TV e non legga più Repubblica o gli altri giornali asserviti a questa classe politica ed economica che ha ridotto l’Italia a quello che è, apra gli occhi e la mente…grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi