Manfredonia

Riccardi: Manfredonia ricorderà la dr.ssa Chiara Troiso

Di:

La dottoressa Claudia Troiso (Ph: Claudio Castriotta)

Manfredonia – DOVREBBE essere intitolato alla dottoressa Chiara Troiso il costruendo Centro aperto polivalente per minori e diversamente abili in costruzione nei pressi della chiesa San Carlo. E’ quanto comunica a Stato il sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi in seguito ad una richiesta della redazione che – su spinta di alcuni cittadini (in primis il poeta Claudio Castriotta) – si era fatta promotrice per un ricordo in memoria della compianta professionista medica di Manfredonia.

“Ho letto la richiesta e posso assicurare che era già nelle intenzioni mie e della Giunta dare un riconoscimento pubblico alla compianta dottoressa Chiara Troiso, che esaltasse i meriti riconosciuti e l’azione efficace nei confronti dei diversamente abili. C’è già un progetto che, credo, soddisferà pienamente le attese. È in costruzione un Centro aperto polivalente per minori e diversamente abili presso la Chiesa San Carlo, che le intitoleremo”, scrive in una nota il sindaco di Manfredonia Riccardi.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • anna


  • istruito

    Emblema di professionalità, ma soprattutto di umanità e devozione per i bambini. La si ricondi perchè sia un esempio per tanti pediatri che fanno male il proprio lavoro. Si armava sempre di pazienza, simpatia ed affetto … non mancavano mai un bacio o una carezza dopo ogni visita.


  • Capitano

    Tante volte abbiamo avuto modo di esaltare le doti della cara dott.ssa Chiara Troiso. Ringraziamo il Sindaco che si fa portavoce di un desiderio comune a tutti i cittadini di Manfredonia. L’iniziativa non potrà che dare onore anche a lui.


  • Scapocchione sipontino


  • pixel

    Un grazie al Sindaco ed a tutta la Giunta per una azione degna di lode.


  • Il malvagio

    Sindaco, una gran bella idea. Suggerisco il giorno dell’intotolazione di invitare tutti gli operatori ( pediatri, fisioterapisti e medici…) in maniera tale da far ricordare anche a coloro che non l’hanno conosciuta delle grandi doti umanitarie che aveva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi