Cinema

Ultima fermata, Cardinale sul set dopo 15 anni

Di:

Una passata immagine di Claudia Cardinale, sul set dopo 15 anni con L'ultima fermata (st)

Foggia – IL consorzio Start Capitanata ospiterà domenica 18 novembre alle ore 11.00 in piazza Federico II a Foggia (in caso di maltempo all’interno dei locali del consorzio) la conferenza stampa di presentazione delle riprese del film “Ultima fermata” del regista Gian Battista Assanti, pellicola che sarà girata tra la Campania e la Puglia. Alla conferenza stampa è prevista la partecipazione dell’attrice Claudia Cardinale e di altri protagonisti del film, oltre ai rappresentanti della produzione.


Nota.
Dopo circa 15 anni di assenza dalle produzioni italiane, una delle attrici più internazionali del nostro cinema, Claudia Cardinale ritorna in Italia per interpretare e sostenere un film del nuovo cinema italiano. E’ il caso del film “ultima fermata”, scritto e diretto da un regista-esercente cinematografico, Giambattista Assanti, la cui sceneggiatura ha convinto la signora Cardinale a un suo rientro nelle scene del nostro cinema.

“E’ un film che racconta di una dismissione e di un inevitabile declino di una linea ferroviaria di un treno del Sud, quell’Avellino-Rocchetta S.Antonio, che fino a un decennio fa riusciva a collegare tre regioni e che oggi, in nome di una drammatica recessione economica , è stata sospesa, in attesa di un definitivo decreto di chiusura. Ma “Ultima fermata” è anche la storia commovente di un capotreno, Domenico Capossela, intenerito spettatore delle partenze degli emigranti degli anni 60, che fischiava in ritardo la partenza del treno, speranzoso di poter regalare attimi di eternità agli abbracci di famiglie che giuravano di ricongiungersi, e che invece si sarebbero perse per non ritrovarsi più. Claudia Cardinale è Rosa Santarcangelo, una donna del Sud rimasta in un piccolo paese , commovente testimone d’amore che serba in sè un sentimentale segreto.

Prodotto dalla Atalante Film di Alessandro Verdecchi e Tonino Zangardi, oggi anche presente in sala come distribuzione del film francese “Un’estate da giganti”, vincitore alla Quinzaine dell’ultimo Festival di Cannes, il film è interpretato inoltre da Philippe Leroy, nel ruolo del capotreno Domenico Capossela e da Ernesto Mahieux. I due giovani protagonisti sono due nuovi volti del cinema italiano, il bel tenebroso Luchino Giordana(figlio d’arte di Andrea) nel ruolo di Francesco e l’ affascinante e solare Francesca Tasini nel ruolo di Nina. La luce del film viene raccontata da uno dei più prestigiosi direttori della fotografia del cinema italiano, Gianni Mammolotti.

IL film, il cui primo ciak è previsto per Lunedi 19 novembre, verrà girato in gran parte nel piccolo paese di Rocchetta S.Antonio, in provincia di Foggia, mentre le altre location sono i paesi irpini di Calitri, Lioni, Cairano, Morra de Sanctis, Lacedonia, S.Angelo all’Esca . Anche la Basilicata, con i suoi laghi di Monticchio sarà presente nel piano riprese del film. Infine, il cantautore Vinicio Capossela, di origini dell’Alta Irpinia, regalerà al film una ballata popolare “Franceschina la calitrana” mentre per la colonna sonora il Premio Oscar, Nicola Piovani ha espresso particolare interesse…un motivo in più per salutare nel migliore dei modi il ritorno nel nostro cinema italiano di un’attrice che ha fatto sognare intere generazioni.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi