CapitanataSan Severo
A San Severo, diverse decine di dipendenti Sieco incrociano le braccia

Presunte irregolarità su ‘sicurezza nei luoghi di lavoro’. Sciopero a San Severo

I dipendenti rivendicano già da tempo, attraverso le varie sigle sindacali di comparto più rappresentative, il diritto alla salute e a lavorare in sicurezza


Di:

San Severo. “Scarseggiano le tute speciali da lavoro, i dispositivi di protezione individuali sono insufficienti , si viaggia su mezzi obsoleti”. Queste le principali ragioni dello stato di agitazione scoppiato, questa mattina, tra diverse decine di lavoratori in sit-in nel cantiere Sieco, zona di movimentazione dove si disarticola la logistica intorno alla gestione, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani di San Severo.

I dipendenti rivendicano già da tempo, attraverso le varie sigle sindacali di comparto più rappresentative, il diritto alla salute e a lavorare in sicurezza. Stando alle prime indiscrezioni trapelate mentre era in corso lo sciopero bianco dei lavoratori, sul posto sarebbe intervenuta anche la Polizia di Stato del locale Commissariato per essere direttamente notiziata sulle ragioni di quello che andrebbe a profilarsi come un temporaneo tentativo di interruzione di pubblico servizio.

(A cura di Ines Macchiarola – inesmacchiarola1977@gmail.com)

Presunte irregolarità su ‘sicurezza nei luoghi di lavoro’. Sciopero a San Severo ultima modifica: 2017-11-15T12:55:51+00:00 da Ines Macchiarola



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi