CapitanataSan Severo
Il concerto in programma domenica 19 novembre nella chiesa di San Nicola

Stefan Milenkovic a San Severo


Di:

Sarà il violinista Stefan Milenkovic il prossimo atteso ospite della 48e.ma stagione concertistica dell’associazione “Amici della Musica”, presieduta da Gabriella Orlando. Lo spettacolo è in programma domenica 19 novembre 2017, presso la chiesa di San Nicola alle ore 19.30 (porta ore 19).

Milenkovic è sicuramente un musicista dalla forte personalità, dalla visione romantica e profonda, capace di suscitare ammirazione ed emozione fra il pubblico. La sua carriera è costellata di successi e i critici sono unanimi nell’acclamare le sue esecuzioni. «Sul palco mi sento a casa», ha avuto modo di dichiarare il violinista che ad ogni concerto cerca un rapporto unico con gli spettatori offrendo al pubblico il proprio talento e la propria personalità.

Il programma del concerto partirà da la “Partita n. 3” di Bach e la “Sonata n. 2 op. 27” del violinista e compositore belga Eugene Ysaÿe, per poi cominciare il suo omaggio al “Capriccio” di Niccolò Paganini, e il “Recitativo e Scherzo” dal “Caprice in re minore op.6” del viennese di origine ebraica Fritz Kreisler. Infine Milenkovich eseguirà un altro capolavoro di Paganini, “Introduzione e variazioni per violino solo in sol maggiore op. 38” sul tema “Nel cor più non mi sento” dell’opera “La bella molinara” di Giovanni Paisiello, un brano difficile e articolato che evidenzierà le incredibili doti dell’interprete.

L’evento è organizzato in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Spettacolo dal Vivo Roma, la Regione Puglia – Assessorato dall’Industria Turistica e Culturale, Città di San Severo – Assessorato alla Cultura e l’associazione Resonance.

Stefan Milenkovich
Nativo di Belgrado, ha iniziato lo studio del violino all’età di tre anni, dimostrando subito un raro talento che lo ha portato alla sua prima apparizione con l’orchestra, come solista, all’età di sei anni ed incominciando una carriera che lo ha portato ad esibirsi in tutto il mondo. È stato invitato, all’età di 10 anni, a suonare per il presidente Ronald Reagan in un concerto natalizio a Washington, per il presidente Mikhail Gorbaciov quando aveva 11 anni e per il Papa Giovanni Paolo II all’età di 14 anni. Ha partecipato a diversi concorsi internazionali, risultando vincitore di molti premi.

Riconosciuto a livello internazionale per le sue eccezionali doti artistiche, ha suonato come solista con le più importanti orchestre mondiali sotto la direzione di prestigiosi direttori. Dedito anche all’insegnamento, nel 2002 è stato anche assistente di Itzhak Perlman alla Juilliard School di New York, prima di accettare l’attuale incarico di Professore di violino all’Università dell’Illinois Urbana – Champaign (USA). E’ profondamente impegnato anche in cause umanitarie e nel 2003 gli è stato attribuito a Belgrado il riconoscimento “Most Human Person”. Ha inoltre partecipato a numerosi concerti patrocinati dall’UNESCO a Parigi,esibendosi al fianco di Placido Domingo, Lorin Maazel, Alexis Weissenberg e Sir Yehudi Menuhin.

Stefan Milenkovic a San Severo ultima modifica: 2017-11-15T11:36:29+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi