GarganoManfredonia

“Frammenti di terra, sogno di una civiltà”, un grande traguardo del POIn


Di:

Monte Sant’Angelo. Alla presenza delle autorità civili e religiose e della cittadinanza, il Museo Civico Archeologico “Pietro Giannone” di Ischitella riapre al pubblico con una nuova mostra dal titolo “Frammenti di terra, sogno di una civiltà” e con un percorso museale tutto rinnovato nei contenuti e nella veste espositiva. Ischitella con il suo patrimonio archeologico e storico rappresenta un importante polo del Gargano, ed il Museo con il nuovo percorso espositivo contribuisce alla valorizzazione del ricco patrimonio storico- archeologico della puglia settentrionale.

Per valorizzare il complesso e articolato patrimonio culturale di Ischitella, la nuova mostra accoglie reperti risalenti ad un arco di tempo racchiuso tra il VI-IV secolo a.C. di tipologia sannitico-etrusco-campana, provenienti dal sito archeologico di Monte Civita. Il Museo “Pietro Giannone”, realizzato nell’ex Convento Francescano, diviene, grazie al lavoro sinergico e collaborativo del Comune di Ischitella, del Ministero dei Beni Culturali, della Regione Puglia, della Soprintendenza per i beni archeologici della Puglia, della Soprintendenza alle belle arti e paesaggio per le provincie di Bari, Barletta-Andria-Trani e Foggia e del Parco Nazionale del Gargano il contenitore-deposito della memoria storica e culturale della città di Ischitella e dell’intero territorio del Gargano.

Realizzato dal Comune di Ischitella,il progetto è stato finanziato nell’ambito dell’Asse I del Programma Operativo Interregionale “Attrattori Culturali, naturali e del turismo”. Nell’ambito della dotazione complessiva dell’Asse I del POIn, pari ad € 362.000.773,38 nell’agosto del 2013 risultava assegnato al territorio pugliese, l’importo di € 113.505.109,75 da destinarsi al finanziamento di n. 55 interventi dei quali 48 a regia regionale (con beneficiari enti locali) per un ammontare pari a € 54.605.109,75, e 7 interventi per un ammontare di € 58.900.0000,00 a titolarità MIBACT – Direzione regionale della Puglia. L’intervento in questione è uno dei primi conclusi dalla Regione Puglia nel pieno rispetto della tempistica del programma.

Il progetto del Museo si inserisce in un più ampio ed articolato piano di interventi volti a tutelare ed a valorizzare il patrimonio culturale di Ischitella, la data del 19 Dicembre vedrà, infatti, numerosi “tagli del nastro”: verrà inaugurato il Centro di Integrazione Scolastica realizzato presso le ex Scuole ristrutturate e messa a norma con un finanziamento del GAL Gargano (Euro 186.000,00) nell’ambito del Programma di Sviluppo rurale 2007/2013 della Regione Puglia – Misura 321 “Servizi essenziali per l’economia e le popolazioni rurali” Azione1. Per la gestione di questo Servizio è stato sottoscritto il protocollo d’intesa tra Associazioni bandistiche, Corali del Comune e l’Istituto Comprensivo di Ischitella per un’attività di recupero delle tradizioni musicali popolare e rurali, dove ogni associazione mette a disposizione una banca delle ore per l’attività integrative.

Ed ancora, il Parco Nazionale del Gargano ha individuatonel Museo di Ischitella il Polo Archeologico delSAC Gargano, realizzando le sale per ilrestauro, il laboratorio di archeologia per bambini e la sala multisensoriale dedicata alle aree ed ai siti archeologici dell’area protetta. Il Museo ospiterà, inoltre, la nuova sede per le Associazioni culturali e assessorato alla Cultura e Turismo che diverrà una vera fucina di idee, programmi e progetti da realizzare ed attuare. Contestualmente, dopo vari decenni riapre la biblioteca comunale che arricchisce il suo patrimonio librario grazie alla donazione da parte dell’Associazione ” Terra Terra ” di Settimo Torinese di 700 volumi. Il Convento di San Francesco è da oggi dotato delle nuove tecnologie: Sistema WiFi gratuito dell’area intera, postazione computer per non vedenti, postazione per non udenti, postazioni per normodotati; confermandosi culla di cultura e di conoscenza ed avvicinando i ragazzi alla lettura ed alla conoscenza del nostro sapere.

Un piano di interventi di circa 700.000,00 euro per realizzare il cuore pulsante di Ischitella, un cuore culturale!

Programma
Sabato 19 dicembre 2015
16.30 CERIMONIA DI INAUGURAZIONE E CONVEGNO
Cerimonia del Taglio del nastro
Benedizione di Don Francesco Agricola, ParrocodelConvento di San Francesco
Saluti ed interventi
Pietro COLECCHIA, Sindaco del Comune di Ischitella
Michele EMILIANO Presidente Regione Puglia
Loredana CAPONE Assessore allo Sviluppo economico Regione Puglia
Francesco MIGLIO Presidente Provincia di Foggia
Stefano PECORELLA Presidente Parco Nazionale del Gargano
Silvia PELLEGRINI Dirigente Dipartimento Turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio Regione Puglia
Eugenia VANTAGGIATO Segretario regionale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per la Puglia
Antonio D’ITOLLO Dirigente USR per la PugliaUfficio IX Ambito Territoriale Foggia
Carlo BIRROZZI Soprintendente alle belle arti e paesaggio per le provincie di Bari, Barletta-Andria-Trani e Foggia
Giovanna PACILIODirettore del Museo Archeologico Nazionale di Manfredonia, Curatrice della Mostra “Frammenti di terra: Sogno di una Civiltà”
Fabio PORRECA Presidente del Consorzio GAC Lagune del Gargano
Francesco SCHIAVONE PresidenteGal Gargano

A seguire visita guidata, concerto, degustazioni dei prodotti tipici del Natale.

Ore 16.00 – 18.30 ARCHEOBABY
Laboratori Didattici di Archeologia per conoscere, giocando, i materiali e le tecniche di produzione in uso in diversi periodi storici e di rivivere le esperienze dell’Uomo antico.
I partecipanti saranno coinvolti in diverse esperienze archeologiche sotto forma di gioco.
I laboratori sono effettuati da personale specializzato e si svolgono in spazi appositamente attrezzati.
I Laboratori di ArcheoBaby
• Laboratorio di ceramica
• Laboratorio di decorazione
• Laboratorio di restauro
• Laboratorio “Caccia al reperto”

I laboratori saranno preceduti da una breve visita al museo e da una breve introduzione al mondo dell’Archeologia.
Laboratorio di ceramica
Realizzazione con l’argilla p la plastilina di un vaso (o altro reperto) ispirato ai reperti del museo.
Laboratorio di decorazione
Decorazione di medaglioni in argilla con raffigurazioni riprese da quelle viste sui reperti vascolari durante la visita al museo.
Laboratorio di restauro
Dopo una breve introduzione sulle tecniche di restauro, i partecipanti potranno provare a ricomporre riproduzioni di reperti rotti.
Laboratorio “Caccia al reperto”
Una “caccia al tesoro” che attraverso indizi e indovinelli porterà alla scoperta dei reperti legati alle tematiche trattate durante la visita guidata al museo.

Rilascio dell’Attestato di ArcheoBaby

“Frammenti di terra, sogno di una civiltà”, un grande traguardo del POIn ultima modifica: 2015-12-15T17:52:26+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi