Manfredonia
"Retribuzione ferma al precedente mese di maggio"

Manfredonia, SAD – ADI: Comune liquida alla SMI ma protesta dipendenti “Non ci pagano da giugno”

Da raccolta dati, la Regione Puglia ha liquidato delle somme al Comune di Manfredonia - nell'ambito di servizi relativi ad attività svolte dalle cooperative - nello scorso mese di novembre 2015


Di:

Manfredonia. CON recente determina dirigenziale del Comune di Manfredonia, con firma tra l’altro del responsabile dell’ufficio di Piano dr.ssa Romina La Macchia, sono state liquidate le relative fatture alla Società Cooperativa Sociale “Servizi Multipli Integrati” di Bari per il servizio SAD – ADI (Servizio di Assistenza Domiciliare e di Assistenza Domiciliare Integrata) svoltosi nei mesi di aprile e maggio 2015 nel territorio dell’ambito. La spesa complessiva è di 86.723,94 euro.

Nonostante la citata liquidazione delle fatture, i lavoratori impegnati nel servizio attraverso la Cooperativa “lamentano ad oggi, 15 dicembre 2015, il mancato pagamento degli stipendi dal giugno 2015 con retribuzione ferma al precedente mese di maggio“.

Il servizio. Come da atti, il Servizio SAD – ADI è stato aggiudicato alla citata Servizi Multipli Integrati con determinazione del dirigente del 5° Settore del Comune di Manfredonia n.744/22.05.2012, per un importo d 579.092,00 euro iva esclusa. In seguito con Determinazione del Comune di Manfredonia n.1735 del 31.12.2014 è stato assunto impegno di spesa per complessivi 215.596,93 (Iva inclusa), dando atto della prosecuzione del servizio in questione per 6 mesi, a decorrere dal 01 dicembre 2014 e fino al 31 maggio 2015 anche a valere sugli interventi finanziari previsti nell’ambito del Piano di Azione e Coesione (PAC) Anziani I Riparto. Il Decreto Ministeriale di Assegnazione dei Fondi Pac Anziani ha previsto l’attribuzione all’Ambito di Manfredonia della somma di euro 624.712,00 per il mantenimento e l’estensione delle prestazioni rivolte ad anziani non autosufficienti.

Da raccolta dati, la Regione Puglia ha liquidato delle somme al Comune di Manfredonia – nell’ambito di servizi relativi ad attività svolte dalle cooperative – nello scorso novembre 2015.

ALLEGATI
1890_2015
1933_2015

Redazione Stato Quotidiano.it – Riproduzione riservata

Manfredonia, SAD – ADI: Comune liquida alla SMI ma protesta dipendenti “Non ci pagano da giugno” ultima modifica: 2015-12-15T14:29:38+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
23

Commenti


  • Gianluca

    Lavoratori rivolgevi alla Direzione Provinciale del Lavoro di Foggia e chiedete l’intervento dell’ispettorato del lavoro perché se l’azienda non paga si interrompe la convenzione con il Comune.


  • Army

    Cosa aspettate a mettere un legale? Difendetevi Dipendenti! Siamo alle porte del 2016! Questi signori, a Natale, vi fanno un bel pacco! Bei furbi questi Baresi mentre al Comune dico che dovrebbe tutelare questi malcapitati, xche’ suppongo che siano tutti lavoratori di Manfredonia.


  • A Manfredonia i "politici" sono solo bravi a farvi eleggere... Qualcuno neanche...

    A Manfredonia i “politici” sono solo bravi a farvi eleggere… e qualcuno anche senza riuscire a farsi eleggere va a finire che si ritrova pure assessore ai servizi sociali… Adesso vediamo se sono almeno buoni a risolvere questa gravissima vicenda, visto che i soldi sono stati stanziati e bisogna solo comprendere se sono già nella disponibilità della regione puglia o meno, e nel caso affermativo comprendere perchè non vengono erogati al Comune di Manfredonia o se invece il comune di manfredonia nonostante li abbia già ricevuti non li ha girati alle cooperative che vantano tali crediti…

    SVEGLIATEVI che è come se da maggio fosse stata chiusa un’altra azienda a Manfredonia che dava lavoro a 30 famiglie. Ripeto 30 famiglie che da maggio non percepiscono lo stipendio (se di stipendi si può parlare visto che sono davvero 4 soldi alla fine!).

    VEDIAMO se al comune di manfredonia ci sono politici-amministratori veri o gente che sta lì solo per portarsi a casa uno stipendio asslutamente NON sudato…


  • Nicol

    Nn serve protestare, mettete un legale e chiedete anche i danni morali. Mettetegli sul conto anche le bollette che pagate in ritardo.


  • Non serve nessun avvocato... Servono politici con gli attributi...

    I soldi la cooperativa li deve ancora avere, almeno così immagino, per cui è ancora una questione politica, perchè ciò che c’è da fare è solo verificare chi cavolo ha e dove sono andati a finire questi soldi. Li ha la Regione? Li ha il Comune? Chi di dovere si attivasse perchè si dia delle risposte a queste domande e per far sì che questi soldi, al di là di chi li abbia adesso o li avrà domani, vadano dritti dritti nelle tasche dei poveri dipendenti, conrollando e facendo ogni cosa per evitare che la Cooperativa se li intaschi tutti o versi ai dipendenti solo una parte di ciò a cui hanno diritto. Si parla di 30 famiglie, è come se si parlasse di una fabbrica medio grande che ha chiuso temporaneamente. Speriamo non per sempre anche se i dipendenti andranno riassorbiti eventualmente in altra coop, ma intanto i crediti maturati che fine faranno?! Per far ricorso agli avvocati è ancora presto, presumo, ma la POlitica invece si sarebbe dovuta già attivare da tempo per chiarire e verificare. Ma a Manfredonia ha finito per far politica chi di politica non ha mai capito niente…

    Sindaco Riccardi svegliati, dopo l’aggiudicazione del nuovo appalto del servizio sad-adi, se quella persona non ti serve più, liberatene! Hai visto cosa ha combinato con la cancellata in ferro?!?! Vi stava facendo passare i guai a tutti. Sindaco faccia una cosa buona ogni tanto… Altrimenti poi non si arrabbi se i provvedimenti verranno approvati con appena 13 voti…
    La prossima volta potrebbero essere di meno…


  • NO AL TERRIBILE INCUBO DI DECINE DI MILIONI DI LITRI DI GPL A SAN SPIRITICCHIOSAN SPIRITICCHIO

    A pagare sono sempre i poveri cristi!


  • Trotta Pasquale

    Ma perchè esiste ancora l’assessorato ai servizi sociali?!?!?!
    Da quando non è più assessore Cascavilla Paolo, credevo che lo avessero cancellato. Prima con Paolo Cascavilla comunicati stampa , iniziative, convegni, manifestazioni e incontri sui temi dell’assistenza e dell’inclusione sociale quasi ogni giorno … E adesso?! NIENTE di NIENTE.

    A tal putno che mi ero quasi convinto che il sindaco Riccardi, in questo nuovo mandato, avesse soppresso l’assessorato ai Servizi Sociali, mentre oggi scopro che c’è ancora… RIDATECI CASCAVILLA …


  • I giuda del Miramare

    Perchè ci sono altri assessorati attivi a Manfredonia?


  • Franco P.

    Caro “i giuda del Miramare” purtroppo hai ragione e condivido le tue perplessità. Che non abbiano funzionato e ancora continuano a non funzionare gli altri assessorati si sapeva, ma, almeno fine a qualche tempo fà, quello ai Servizi Sociali poteva essere considerato l’assessorato che rappresentava l’eccezione positiva rispetto alla regola del NON funzionante. Adesso messo nelle mani più sbagliate possibili, anche l’assessorato ai servizi sociali sta abbassando il livello delle proprie attività. Prima c’era questo se non altro che funzionava… Oggi sembra si stia perdendo tutto quanto di buono era stato fatto in questi dieci anni da Cascavill… Povera Manfredonia, in che mani è finita la politica…


  • chiara

    Leggetevi gli atti sul sito del Comune prima di parlare. Tre atti di liquidazione sad adi che sta ricevendo i soldi in questi giorni, contributi straordinari, contributi famiglie numerose, contributo affitto…Fortuna che l’assessorato non funziona..La Varrecchia è un’ottima assessora.


  • Maria

    CACCIATE I SOLDIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII,

    SIAMO SENZA STIPENDIO DA MAGGIO, DOBBIAMO PAGARE GLI AFFITTI, LE BOLLETTE, LE TASSE, FARE LA SPESA, SIAMO 30 FAMIGLIE SUL LASTRICO…

    SINDACO RICCARDI LEI HA AFFIDATO IL SERVIZIO ALLA COOPERATIVA, LEI LE HA CONCESSO LE PROROGHE, ADESSO SI FACCIA DARE I SOLDI DALLA REGIONE E CI PAGHI ALTRIMENTI A NATALE E CAPODANNO VENIAMO A MANGIARE A CASA VOSTRA E DEGLI ALTRI ASSESSORI E CONSIGLIERI. CI OSPITATE UNO DI VOI A TURNO OGNI GIORNO!!!

    CACCIATE FUORI I SOLDI!! BASTA LAVORARE GRATIS PER IL COMUNE CHE POI I SOLDI CHE AVETE LI SPENDETE PER LE COSE INUTILI!!!


  • agguerrito

    Ma vi rendete conto che il comune ha liquidato aprile e maggio!!!!! Che colpa ha la società?


  • poveragente

    Forse adesso funziona l’assessorato ai servizi sociali e non prima…altro che comunicati stampa ed eventi.Andatevi a leggere gli atti e vedete adesso si lavora per la città e non prima —. Restasse li dove e’ Cascavilla , per piacere non scherziamo!!!!!!


  • Sipontina

    Oggi l’assessorato ai Sevizi Sociali non funziona per niente…

    Non è lontamente immaginale fare confronti tra Cascavilla e l’attuale assessore Varrecchia . A parte la notevole differenza i termini di competenza e cultura tra i due, la mancanza di Cascavilla si sente tantissimo, quella della Varrecchia, semmai un giorno il sindaco dovesse decidersi a revocarle l’incarico (che faccia presto!), non si sentirà mai, visto che la sua presenza è quasi impercettebile (d.critica,ndr). Gli atti (secondo la lettrice,ndr) erano molti ma molti di più con Cascavilla. Con Cascavilla ai servizi sociali si riuscivano a fare anche atti di straordinaria amministrazione, con la Varrecchia (secondo la lettrice,ndr) NON si riescono a far bene neppure quelli di ordinaria, figuriamoci il resto… RIDATECI CASCAVILLA…


  • poveragente

    Sipontina sei una di quelle che aiutava l’ex assessore e adesso nooooo vattin tu e cascavill


  • Nicol

    X Chiara: ” dici bene che l’ assessorato lavora bene”. Ho letto gli atti e se liquidano nel mese di Dicembre i mesi di aprile e maggio NON credo proprio che sia lavorare bene. Se, a sua signoria e tuo marito nn pagano da 6 mesi hai sempre voglia di difendere i politici. Nn leccare che sei patetica!


  • Pasquale T.

    Gentile redazione,
    con la presente Vi comunico ufficialmente che in data 15.12.2015 (cioè ieri) la Servizi Multipli Integrati di Bari si è aggiudicata nuovamente il servizio Sad e Adi per all’incirca un milione di euro all’anno per due anni di affidamento prendendo il massimo dei punteggi.
    Purtroppo i lavoratori impiegati in questo servizio avranno poco su cui sorridere per questo Natale.
    Aziende serie del posto (per dirne una San Giovanni di dio) che investe sul territorio, ama il territorio, rispetta i Dipendenti pagando gli stipendi tutti i mesi anche se il Comune non paga da lunghi mesi sono stati scardinati all’esito delle risultanze di Gara.
    Ora il Comune aveva tutte le ragioni per risolvere il contratto in essere con Smi (postille previste da contratto), ma evidentemente con questa nuova aggiudicazione palese la sua infinita benevolenza per questi Signori. Ahimè si sà, a pagarne le conseguenze sono sempre i lavoratori, sarei curioso di conoscere il pensiero dei tanti luminari che affollano le aule della giunta comunale. Ora spiegatelo alla Città, unitamente alle altre nefandezze che gente che viene da fuori sta combinando.
    Manfredonia è diventata un porto di mare dove arrivisti e sfruttatori trovano il loro habitat preferito……


  • sipontino inferocito!!

    Andate a protestare dai politici di Manfredonia!!!!


  • Redazione

    Presto pubblicheremo un ulteriore testo, grazie, a presto, a disposizione; Stato Quotidiano.it


  • Redazione

    Buongiorno, da raccolta dati: il servizio non è stato ancora aggiudicato, la procedura di valutazione sarebbe ancora in corso; grazie, Stato Quotidiano.it


  • Pasquale T.

    Buongiorno,
    dettagli, la procedura si ultimerà a giorni. Attendiamo nuovo testo da parte della redazione


  • Redazione

    Certo sig. Pasquale; tra qualche minuto pubblicheremo un nuovo testo, come faremo in seguito all’aggiudicazione del servizio, a presto, Stato Quotidiano.it – segreteria@statoquotidiano.it


  • PANETTODONIAGAS

    Vuoi vedere che Menale che è una persona di cuore anticipa lo stipendio a questi lavoratori? Ormai la sua fama sta oscurando quella di tutta di tutti gli imprenditori locali + politici ah ah ha come è bell com è bell la città di Menalik!!! ahahahahah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi