Manfredonia

Cobas, “non ci sono fondi? Stato agitazione ex Lsu Ata pugliesi”

Di:

Aprile, Cobas (st)

Roma – IL Sindacato Cobas del Lavoro Privato ed FSI dopo aver sentito le gravi dichiarazioni del Ministro alla Pubblica Istruzione, Maria Carrozza ,durante il question time al Parlamento di Mercoledì 15 Gennaio 2014. Lavoro Privato dichiarano lo stato di agitazione dei lavoratori ex lsu Ata e degli “Appalti storici” , impegnati nei lavori di pulizia delle scuole Pugliesi.

Il Ministro Maria Carrozza rispondendo al Parlamento ad una interrogazione 5 Stelle sul problema dei lavoratori ex lsu Ata e degli “Appalti storici” ha affermato che il suo Ministero non ha assolutamente nemmeno un euro da investire per migliorare la condizione di questi 24.000 lavoratori.

Questo avviene dopo che il 12 Dicembre a Roma , dopo una giornata in cui migliaia di lavoratori avevano preso d’assalto il Ministero all’Istruzione , il Ministro Carrozza aveva diramato un comunicato di due righe in cui prendeva l’impegno di realizzare una proroga di 2 mesi ed entro il 31 Gennaio 2014 la realizzazione di una soluzione definitiva.

I soldi per i 2 mesi di proroga furono addirittura sottratti al
fondo per le supplenze.

Il Sindacato Cobas ed FSI stanno preparando insieme a tanti altri una scadenza nazionale di lotta a Roma dove far convergere tutti i lavoratori “ex lsu Ata” e degli “Appalti storici”di tutta Italia , al di là della loro iscrizione sindacale. Per realizzare tutto questo abbiamo lanciato in Puglia la proposta di costituire “Comitati unitari” dei lavoratori ex lsu Ata , al di là appunto dell’appartenenza sindacale.

“Comitati unitari” sono già attivi a Brindisi, Lecce , Bari , ed in via di costituzione a giorni a Taranto, Foggia, Barletta insieme ad un gran numero di contatti con lavoratori di tutta Italia. L’unica cosa certa che rimane da fare per evitare il disastro della diminuzione delle ore lavorative a 18 ore invece delle 35 attuali è quello di una lotta senza quartiere portata a Roma sotto il Parlamento ….. e che poi non vengano a dire che siamo cattivi.

(Brindisi 16.01.2014; per il Cobas del Lavoro Privato Roberto Aprile per FSI Lecce Dario Cagnazzo)



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • logico2013

    Per opportuna conoscenza é improprio usare il termine ex LSU Ata in quanto sono semplici lavoratori il personale ATA é dipendente del Minsitero della Pubblica Istruzione con regolare contratto e vincitori di concorso pubblico, pertanto non rientrano nel persaonale ATA ma semplici lavoratori addetti alle pulizie con il controllo da parte di chi li gestisce.


  • gaetano

    improprio non penso per il semplice motivo che con la legge 124 del 99 lo stato fa transitare gli ex lsu con contratti provinciali alle dipendenze statali,per poi esternalizzare il servizio di pulizia se leggi il decreto 81 dove si va a dire chi rientra a far parte del personale ata non parleresti in cuesto modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi