CulturaManfredonia

Manfredonia: “La natività poetata in piazza”

Di:

Viaggiare (st)

“Battezzare”

Nato dentro la pancia del tempo
la grotta ti tenne in grembo
una goccia ti bagnò il lobo
della rotonda orecchia
riscaldata dalla rude carezza
quella di un gioioso pastorello
tu rifulgi di luce bambinello
ogni giorno ti rinnovi dentro
portando il cuore al centro
di un umanità piena di vitalità
in ricerca di tante novità
quelle che fanno stare bene
come fiocco di nubi in catene
nell’azzurro cielo senza frontiere

Battezzare (benedetto@)

Viaggiare
E’ un dono da Maggi
la via regale degli aggi
preziosi quanto gli omaggi
portati al grande Salvatore
un bimbo chiamato Signore
per cui l’umanità ha un cuore
viaggiando in tanti tante ore
come il pensiero e la lancetta delle ore

(A cura di Benedetto Monaco – benacta@gmail.com)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi