Cronaca

Sarah: mamma, Sabrina confessi delitto

Di:

Sarah Scazzi con la cugina Sabrina (ST - archivio)

(ANSA) – TARANTO, 16 GEN – “Sabrina sta male solamente perché ha la coscienza sporca. Se decide di confessare non potrà che stare meglio”. Lo afferma Concetta Serrano, mamma di Sarah Scazzi, la quindicenne uccisa il 26 agosto 2010 ad Avetrana (Taranto). Per il delitto la Corte d’assise di Taranto ha condannato nell’aprile scorso alla pena dell’ergastolo la cugina di Sarah, Sabrina Misseri, e la mamma di Sabrina, Cosima Serrano. Per Sabrina la difesa ha chiesto la scarcerazione.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi