Manfredonia
Indagini in corso dei carabinieri

Manfredonia, festa in maschera, rissa tra giovani, indagini

Al momento risulterebbero 4 feriti

Di:

Manfredonia – UNA rissa si sarebbe verificata la scorsa notte a Manfredonia. Da raccolta dati, i fatti sono avvenuti dopo le ore 2, durante una festa privata in maschera, organizzata in concomitanza con i festeggiamenti in corso.

Prontamente sul posto i Carabinieri della compagnia di Manfredonia, allertati dalla chiamata di un ragazzo presente nei locali dove sono avvenuti i fatti. I militari dell’Arma hanno ascoltato gli organizzatori della festa privata che al momento non avrebbero fornito ulteriori particolari su quanto avvenuto. Al momento dell’arrivo dei carabinieri la situazione era tornata complessivamente alla normalità. Nessuna irregolarità sarebbe emersa relativamente al numero di presenti nei locali (ipoteticamente un centinaio), nè in merito all’organizzazione della festa.

Continuano le indagini dei carabinieri per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. Al momento risulterebbero 4 feriti.

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • Ragazza

    Io sono una ragazza che ha partecipato a quella festa, i soccorsi non sono stati immediati e si sa chi è il colpevole è inutile dire che si sta indagando ..piuttosto proteggeteci allontanando queste persone perché è stata una scena orribile vedere un ragazzo che stava per essere strozzato senza poter far nulla… Quindi vi ricordo di proteggerci e ai giudici di non scarcerare queste persone,di non essere corrotti ma ricordare il bene comune


  • Amadeus

    Ho chiamato i carabinieri non hanno risposto , ho chiamato la polizia e non hanno risposto , ho chiamato la finanza hanno aperto e hanno chiuso di nuovo la chiamata, ci dovete tutelare!! … si sa chi sono i responsabili , sono sempre gli stessi !! Andate in piazzetta e li trovate !!


  • LineBacker


  • Pollice verde

    Se è vero che avete chiamato le ffoo senza avere risposta o sentirvi chiudere il telefono, dovete denunciare anche loro. E’ un reato gravissimo: omissione di soccorso aggravata dalla loro posizione e ruolo. Quindi basta piagnistei. Registratevi giorno, ora e luogo dell’accaduto e fate esposto alla procura. Se è vero i responsabili sono anche loro. Svegliatevi invece di blaterare soltanto.


  • LUC MERENDA

    C’ERA VERAMENTE IL RISCHIO CHE POTEVA ACCADERE UNA TRAGEDIA COME QUELLA AVVENUTA SEMPRE A CARNEVALE PRESSO UNA DISCOTECA DI PALERMO VICINO AL FAMIGERATO E MALFAMATO QUARTIERE ZEN, DOVE E’ RIMASTO UCCISO UN GIOVANE MEDICO NEOLAUREATO VENTICINQUENNE CHE ERA INTENZIONATO A DIVENTARE UN CARDIOLOGO, UNO CHE POTEVA CONTRIBUIRE A SALVARE TANTE VITE UMANE!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi