Manfredonia
3 luglio 2015 - 15 febbraio 2016: poco più di 7 mesi, due analoghe dimissioni nella Giunta Riccardi bis

Assessorato Territorio – Ambiente, Palumbo come Armiento. Sindaco tiene le deleghe “per sè”

Riccardi: "In questo momento non ho la minima fretta di conferire, eventualmente, l’incarico assessorile vacante a chicchesia. Vedremo più avanti"


Di:

Manfredonia. 3 luglio 2015 – 15 febbraio 2016: poco più di 7 mesi, due analoghe dimissioni nella Giunta Riccardi bis, relativamente all’assessorato “al Territorio ed all’Ambiente del Comune di Manfredonia”. La nuova restituzione delle deleghe, da parte dell’oramai ex assessora Elisabetta Palumbo, segue quelle protocollate ad inizio luglio dall’ex assessora Annarita Armiento. “Sono profondamente dispiaciuta; la mia – aveva detto l’avvocato Armiento – è una decisione sofferta, che mi provoca profondo rammarico ma, or ora, sono sopravvenuti impedimenti personali legati alla mia sfera privata e che, mio malgrado, non posso ignorare, perché non mi consentirebbero di svolgere con la giusta e doverosa serenità il compito affidatomi dal sindaco”. Al tempo diverse le voci sulle motivazioni alla base della scelta. In una conferenza stampa successiva, il sindaco Riccardi negò categoricamente una correlazione tra il progetto per l’installazione del deposito gpl a Manfredonia e presunte difficoltà di gestione, della procedura, da parte della neo assessora. “Motivazioni personali”. Giunte a pochi giorni dalla nomina.

Complessivamente analoghe le motivazioni indicate dalla professionista che ha sostituito la Armiento. Nella sua missiva indirizzata al sindaco, Elisabetta Palumbo scrive infatti che “le motivazioni scaturiscono da sopraggiunti motivi personali, che mi impediscono di svolgere a pieno e con serenità questo compito che comporta un impegno continuo e responsabile”. “Ritengo quindi corretto e doveroso – ha detto la Palumbo – restituire la delega affidatami, consapevole di aver affrontato tutti gli impegni con umiltà e correttezza e restando, ad ogni modo, a disposizione dell’Amministrazione, per quello che mi sarà possibile”.

Da evidenziare come il primo cittadino abbia stabilito di “tenere per sé le deleghe” dell’assessorato rimasto ‘vacante’.”In questo momento non ho la minima fretta di conferire, eventualmente, l’incarico assessorile vacante a chicchesia. Vedremo più avanti e, dopo le valutazioni del caso, faremo le scelte che saranno più opportune per la nostra città”.

Si ricorda come Elisabetta Palumbo era stata nominata Assessore con delega al “Territorio e Ambiente”.
La delega comprendeva anche:
– Pianificazione generale e attuativa (Ufficio dei Piani e SIT);
– Area Vasta;
– P. U. G. (Piano Urbanistico Generale);
– Piano di recupero del centro storico;
– Superamento ed eliminazione delle barriere architettoniche;
– Controllo e vigilanza dell’attività urbanistica;
– Edilizia privata e abusivismo edilizio;
– Edilizia economica e popolare;
– Piano energetico comunale e risparmio energetico. Energie rinnovabili;
– Controllo della qualità dell’aria e delle acque;
– Igiene della Città. Educazione alla raccolta differenziata e contrasto allo smaltimento irregolare dei rifiuti;
– Bonifiche.

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA

Assessorato Territorio – Ambiente, Palumbo come Armiento. Sindaco tiene le deleghe “per sè” ultima modifica: 2016-02-16T10:59:01+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
28

Commenti


  • gino

    ma come si fà ad andare avanti in queste condizioni, ogni tre mesi dimissioni, c’è qualcosa che nn quadra, qualcuno senza fare nome la fà da padrone nel palazzo. dimissioni del sindaco è nuove elezioni, ci vuole una svolta alla nostra manfredonia, siamo in mano a gente incapace che nn sà cosa vuol dire amministrare la cosa pubblica, appendete la penna al chiodo.


  • Praticante

    Caro Gino, se ci fossero nuove elezioni, Riccardi stravincerebbe di nuovo. Ormai la clientela è vasta e ben radicata e chi elemosina sa di poter ottenere qualcosa soltanto remando a favore di chi ha il potere e che ha dimostrato di essere immune da qualsiasi attacco giudiziario e incurante di documentate accuse che avrebbero impedito a chiunque , per la vergogna, di mettere il naso fuori la porta della propria casa. La situazione disastrosa in cui versa la nostra città Non è oggetto di discussione nel palazzo di piazza del popolo.


  • Pasquale

    Bravo Angelo, tieni tutto per te, tanto per quello che si dovrebbe fare, non cambierà mai nulla.
    La sfilata di carnevale e’ stata fatta.
    Ci possiamo rivedere l’anno prossimo.


  • Giuseppe Garibaldi

    logiche le dimissioni …è sono tre .
    ASS Clemente non si propone anzi,non accetta il rinnovo,
    ASS Armiento sappianmo tutti le motivazioni che l’hanno indotta all’immediate dimissioni ,mentre l’Ass Palumbo si è resa conte che le problematiche sono tante ma proprio tante che per gloria non coviene fare .
    vedi tanti abusi edilizii esistenti sul territorio e nussuno fa nulla , problemi di trasformazione per hotel gargano , per non parlare dei manufatti in zona ASI,dove si continua a costrure, alla faccia della legge , si costuisce per uffici e si vende per casa, si costruiscono residenze tristiche e si vendo appartamenti
    bene ha fatto la Palumbo ha dimostrato di aver carattere .


  • iovidi

    io non vedo tanto i motivi personali e i giochi politici ma più che altro negazione di atti di sottomissione a determinate logiche impiantistiche/imprenditoriali…. … una vera polveriera di interessenze che a quanto pare stanno sfuggendo di mano…..


  • napi


  • zonzo

    dai ora quale nome partorirà il cerchio magico?


  • evasore

    Qui bariera frangiflutti del lungomare ci cova 😉


  • pescatore

    Uno schifo totale adesso ancor piu si abbassa il livello scolastico della giunta Riccardi .voglio proprio vedere chi si prenderà sulle spalle il pesante fardello Energas.Comunque ribadisco uno schifo.


  • Lucia

    Caro praticante del c….. il problema vero e che se avessero spiegato alla gente che il voto poteva essere disgiunto il riccardi s’attacava al tram.


  • Santiago nadar

    Bisogna scendere in piazza Stanno rovinando Manfredonia.Invece di badare alla delinquenza ed ai loro punti di ritrovo installare lampioni e telecamere ripulire il paese qualcuno si scrigni prima che tocchi anche a voi.Manfredonia è un paese insano e insicuro.Grazie.Le lauree servono.Ricordate..!!!!!!!!


  • matteo il bello

    a breve altre dimissioni “forzate”….non finisce cosi’ la giostra. C’e’ chi bussa ancora !!!


  • praticante

    cara Lucia, sorvolando sul fatto che qualche volta l’accento sulla “e” va messa, e che mi hai apostrofato negativamente nonostante mi sembra di capire che stiamo dalla stessa parte, lasciami dire che le modalità con le quali si esercitava il proprio diritto di voto erano chiare e in ogni caso ognuno deve informarsi prima di agire. Chi non è capace nemmeno di esprimere il proprio voto alle urne può chiedere al giudice di essere dichiarato incapace e rimanere tranquillamente a casa sul divano nei giorni delle votazioni.


  • manfredoniano

    in questa giunta si salvano solo i nuovi volti…ma solo perchè sono nuovi (e fino a quando non verranno contagiati). Ammiro questi che,nonostante il clima e le ostilità,non mollano. La Palumbo lo ha fatto per mesi…e bisogna anche ricordare che non è un esperto politico anzi,non lo è affatto! Un messaggio ai nuovi della giunta…non mollate..anche se i più esperti vogliono prendere il sopravvento tenete duro!!! Forse qualcosa potrebbe cambiare…Non fatevi contagiare!!!!


  • Lina

    Vipere …….. IET A FATIE’


  • napi

    La ccento la nello la ccappatoio la rmadio etc. etc. Sono maschiliiiii l’accento….. va messo non messa. L’armadio va chiuso l’anello va tolto…..


  • geografo

    Ci vuole personalità per fare bene l’assessore, bisogna imporre le proprie idee e saper dare le direttive giuste.
    Io personalmente se fossi assessore cercherei di badare molto alla comunicazione ed a stabilire un rapporto diretto con i cittadini, in modo tale da essere vicino ai problemi e costruirmi una narrazione politica personale.


  • praticante


  • I veri gazebo...quelli dei locali che radoppiano la superficie

    AAA: Ho un piccolo bar, vorrei trasformarlo in braceria a chi mi devo rivolgere per farmi 30mq di copertura su suolo pubblico? Astenersi buorocrati


  • steopistico

    Voglio Michele La Torre assessore. Ah ah ah ah…farà ponti, grattacieli, castelli. Manfredonia con lui diventerebbe una metropoli, La Torre trovati un lavori serio per cortesia!!


  • Io Tifo Pescara

    Vista la difficolta’ del “Sindaco” ad imporre la sua volonta’ – sull’Assessore all’Ambiente, perche’ non tiene la delega per se. Non ci stupiremmo. Al peggio non c’e’ fine. Ci vediamo al Voto.


  • mattia

    x geografo, devi ricordare, se hai buona memoria ,che in passato c’è stato un assessore che aveva personalità, competenza e in contrasto con re riccardo. conosci la fine che ha fatto, è stato estromesso dalla giunta.in futuro potrebbe anche venir fuori la personalità di qualche assessore che potrà trovare il coraggio di dire la sua , ma se non avrà le spalle coperte , farà la stessa fine del primo.


  • Antonio Palladino

    Napi vai a zappare invece di sputare sempre e comunque veleno, ah scusa tu sei quella delle feste con la testa fresca


  • geografo

    Mattia forse hai ragione, allora a questo punto bisogna lavorare meglio e cercare di imporre scelte migliori dal punto di vista politico, cercando di avere il miglior risultato possibile.

  • LA CITTÀ’ E’NELLE TUE MANI……!!!!


  • Dino

    E IL TRENO TRAM ASPETTA I TRENI


  • Nunzia

    in attesa ………..del Commissario prefettizio.


  • Tommaso.

    un chiaro sistema massonico??
    gli uomini venivano fatti, fuori con scandali?
    e finti incidendi??
    le donne si ritirano subito, una volta capito, che la piovra,
    ha potere dappertutto??
    che li serve combattere??
    le done sono andate al potere, ma non pensavno che poi ne avvrebero fatto parte, attiva!? e cosi e morto anche il finto-Femminsimo??

    Solo rifflesioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi