Politica
"La legge sulle unioni civili rappresenta certamente un argomento delicato e tocca le coscienze di ciascuno"

Unioni civili,Introna: nel PD volano parole grosse

"I diritti civili hanno bisogno di uno sguardo ampio e allo stesso tempo prudente: quello che deve avere sempre un democratico per non superare mai il confine dei diritti di ciascun individuo"


Di:

Roma. ”Unioni civili: nel Partito Democratico volano parole grosse tra maggioranza e cattodem, ma la forza di un partito è sempre stata la sua capacità di mantenere l’unità e la compattezza di fronte alle scelte difficili. La legge sulle unioni civili rappresenta certamente un argomento delicato e tocca le coscienze di ciascuno, ma non per questo può diventare terreno di scontro, di lotta interna tra fazioni, perché mette in discussione e tenta di risolvere una questione sulla quale il nostro Paese è in grandissimo e ingiustificato ritardo. La materia dei diritti civili, che appartengono alla sfera di ogni cittadino, non possono essere affrontati richiudendosi in se stessi e nelle proprie convinzioni politiche, religiose e culturali, perché se ciascuno di noi commettesse l’errore finirebbe per allontanarsi dal tema. I diritti civili hanno bisogno di uno sguardo ampio e allo stesso tempo prudente: quello che deve avere sempre un democratico per non superare mai il confine dei diritti di ciascun individuo. La nostra libertà deve arrestarsi per non invadere mai quella degli altri. Questo richiede ancora maggiore consapevolezza, per non trascurare il diritto di un bambino, comunque e dovunque nato. Su questi principi sono certo che il PD saprà decidere unitariamente, per riconoscere parità di diritti a tutti gli italiani, approvando senza incomprensibili mutilazioni la legge su diritti civili in discussione al Senato, sanando così la grave lacuna legislativa”. (A cura di Onofrio Introna, 16.02.2016)

Unioni civili,Introna: nel PD volano parole grosse ultima modifica: 2016-02-16T13:58:47+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi