Salvatore Di Noia: “Lascio il Pd (che non c’è)” | Manfredonia

Salvatore Di Noia: “Lascio il Pd (che non c’è)”

Il presidnte del consiglio comunale di Zapponeta Salvatore Di Noia (St)

Il presidnte del consiglio comunale di Zapponeta Salvatore Di Noia (St)

Zapponeta – SALVATORE Di Noia, presidente del consiglio comunale uscente di Zapponeta, lascia il PD. Di Noia è originario di Manfredonia (classe 1968) e residente a Zapponeta. Fra gli incarichi politici: Coordinatore della Margherita dal 2003 al 2008 – Coofondatore PD a Zapponeta assieme al Segretario Politico dei DS del tempo. Tesserato Pd fino al 2010. Primo degli eletti nelle Amministrative del 2006 con 143 preferenze. Dal Maggio 2006 Predidente del Consiglio Comunale”.

Nel sociale: Dal 2001 al 2004 Segretario UIL di Zapponeta. Dal 2004 fino ad oggi, Presidente del Circolo ACLI di Zapponeta.

“E’ una decisione che considero dolorosamente inevitabile, avendo personalmente deciso di non votare Domenico Rizzi (segretario Provinciale del SEL) alle prossime amministrative del 15 e 16 maggio, candidato sindaco del partito. Non è la mia, naturalmente, una semplice preferenza personale, un giudizio sulla qualità delle persone. Ma una decisione politica che scaturisce dalla valutazione di una vicenda che da mesi vede impegnato il partito”.

Per chi come me ha partecipato a tutte le primarie che si sono tenute fino ad oggi, affidando al progetto del PD passione, impegno, entusiasmo e illusioni, lasciare il partito è una manifestazione di sofferenza che giunge dopo lunghe riflessioni personali. Nel corso delle quali ho pazientemente tentato di convincermi che il dissenso sulla gestione della candidatura per la carica di candidato sindaco di Zapponeta, potesse essere vissuto, come in altre occasioni pure è avvenuto, da iscritto in distonia con la linea ufficiale assunta dalla maggioranza, senza tuttavia mettere in discussione l’appartenenza al progetto del PD. Sono giunto alla conclusione che così non è”.

Decidere di non esercitare (o esercitarlo solo a convenienza) quello straordinario strumento democratico “le primarie”, per scegliere il candidato sindaco, non è compatibile ( Vedi anche intervista con Luciano Castigliego, ex Pd in seguito candidatura Rizzi), a mio avviso, con il ruolo del PD che presenta agli elettori di Zapponeta un candidato calato dalla segreteria provinciale è subito con malizia di sorta dalla sezione comunale. Da oggi 11 marzo non intendo nascondere le mie opinioni.E poiché non intendo in alcun modo contribuire ad ambiguità e ipocrisie, dichiaro da subito con chi sto e ne traggo le conseguenze. Nel mio piccolo mi sono sempre speso per fare del PD il luogo in cui poter parlare il linguaggio della verità, della coerenza, della trasparenza e della responsabilità. E non intendo venire meno a questo impegno in un passaggio così importante”.

“Ho partecipato ai lavori dell’Assemblea comunale che ha approvato la candidatura di Rizzi e il rifiuto categorico delle primarie, dopo mesi di stallo e di posizioni ondivaghe e contraddittorie. Non ho trovato nelle parole di chi presiedeva l’assemblea, né in quelle di Pezzano e dei tanti, i due assessori Riontino ed il consigliere Di Noia ex sindaco in testa, che hanno argomentato sull’inevitabilità di questa scelta, motivi e ragioni tali da indurmi a fare mia la posizione ufficiale del partito. Non riesco a fare mia l’idea che si possa scegliere un candidato sindaco facendo due sole assemblee, celebrando una prima che si conclude con il dare mandato al segretario per esplorare la possibile alleanza di Centro-sinistra con la condizione di proporre un eventuale candidatura di un uomo del PD, e poi disattenderne l’esito argomentando che Rizzi è l’uomo della provvidenza che unisce il centro-sinistra a partire dai Cristiani Uniti fino alla SEL attraversando il PD“.

“Individuando, alcuni nastri nascenti, la presenza del centro nei CU.Non riesco a fare mia la retorica di chi rivendica al PD la guida della coalizione, intende affermare un’egemonia politico-culturale nel campo del centrosinistra e decide di subire le arroganti decisioni di un alleato, SEL; che non intende partecipare allo strumento cardine delle primarie, iscritto nello statuto del nostro partito; che utilizza lo strumento delle primarie solo a convenienza visto che il suo massimo esponente, Nichi Vendola, le sbandiera continuamente e ne ottiene il massimo profitto; che pone pregiudizi politici e personali nei confronti dei consiglieri uscenti, al punto da non considerarli candidabili”.

“Non riesco a fare mio l’argomento di chi descrive il caos politico di questi mesi, il venir meno del PD al rispetto doveroso del principio di coerenza, come semplice rappresentazione di un confronto libero e trasparente; e non anche come l’esito di errori, incertezze, contraddizioni e ambiguità di un gruppo dirigente indisponibile a fare autocritica e che si disdegna le primarie, dopo averle a lungo osannate, come scelta e non come rimedio. Non riesco a fare mia la posizione di chi parla da mesi di indispensabile e condivisibile allargamento delle forze della coalizione senza impegnarsi a scrivere i punti politico-programmatici fondamentali della nuova alleanza per Zapponeta”.


Non riesco a fare mia la conclusione che il PD possa accettare di andare alle elezioni amministrative con un candidato del “SEL” consapevole che il perimetro della coalizione, di cui ci si dichiara perno e garanti, è condizionato dall’esito del voto: spostamento a sinistra. Non riesco a fare mia la considerazione che non c’è contraddizione nel raccontare una “Zapponeta migliore” nell’urbanistica, nei servizi sociali, nel turismo, nell’ambiente, nelle politiche giovanili, nel sostegno alle imprese, nel rapporto con le associazioni, nella cultura grazie anche al lavoro di uomini e donne del PD, e poi decidere che per proseguire il lavoro svolto bisogna fare a meno dei consiglieri e assessori uscenti. Sono argomenti che già conoscete, anche perché largamente condivisi in tanti elettori. A me paiono troppo seri per immaginare di poterli eludere attraverso il semplice richiamo alla disciplina di partito, alla sua unità (che non c’è mai stata), alla solidarietà doverosa nei confronti di chi ha accettato questa difficile posizione di proporre le primarie. Ho tentato, invano, di condividere un’occasione pubblica di confronto per ascoltare le reciproche ragioni e garantire un momento di partecipazione tra iscritti, elettori, e dirigenti prima di assumere decisioni definitive”.

“Un silenzio incomprensibile che rivela, evidentemente, un’idea diversa di quel partito comunità che a parole diciamo di voler costruire. Che non può essere un luogo immaginario, ma lo spazio reale dove il semplice tesserato diventa protagonista consapevole. Ecco perché, dopo aver contribuito marginalmente a costruirlo da ex segretario della Margherita, oggi lascio il PD dopo 3 anni di appassionata militanza. E’ una decisione personale che non impegna nessuno oltre il sottoscritto”.


“Del resto, come sapete, in coerenza con le posizioni espresse durante l’ultima assemblea è un semplice ex iscritto al PD con le proprie idee e la propria autonomia di pensiero. Lascio il PD, per approdare all’API, Nessuna intenzione di santificare l’API. Ma neanche nessuna intenzione di subire una linea politica che considero sbagliata nel merito e nel metodo. Più volte, con gli amici assessori e consiglieri del PD, ci siamo detti che dopo le tante attese deluse dei nostri militanti il PD non si sarebbe potuto permettere ulteriori false partenze pena la fine anticipata del progetto del partito e il divorzio politico con gran parte del suo elettorato. Per quel che mi riguarda tutto questo è purtroppo accaduto”.

“Oggi,non c’é tanto il discorso di Salvatore Di Noia che abbandona il Pd, ma del Pd che abbandona gli elettori moderati. Il Pd non è mai nato. Nonostante la passione e la disponibilità di tanti cittadini, non è il nuovo partito per cui abbiamo sciolto la Margherita e i Ds. Non ho nulla contro un partito democratico di sinistra, ma non può essere il mio partito. Poi se prendiamo il PD nazionale, ci si accorge ancor di più che non hanno funzionato le premesse”.

“Esistevano tre condizioni, sospendendo l’attività della Margherita: niente approdo nel socialismo europeo; ma siamo finiti lì. Basta collateralismo, basta vecchie cinghie di trasmissione tra politica, corpi sociali, interessi economici; ma l’appiattimento su posizione della Cgil, dimostrano che non ne siamo fuori. Pluralismo politico; ma anziché creare un pensiero originale, si oscilla tra babele culturale e voglia di mettere all’angolo chi dissente. La promessa, dunque, non è mantenuta: non c’è un partito nuovo, ma il ceppo del Pds con molti indipendenti di centrosinistra È possibile, trovare le soluzioni giuste per l’economia, il lavoro, le piccole imprese, la crescita e la coesione di Zapponeta. Ma se non cambia quest’offerta politica, tutto è già scritto”.

“Cambiare l’offerta politica significa unire forze democratiche, liberali, popolari. Contrapporsi al populismo di destra, alla xenofobia, al radicalismo di sinistra, al giustizialismo. E definire una proposta credibile. Io la mia decisione l’ho presa. La manterrei, anche se fossi solo. Ma non sarò solo. Vedo molte forze che erano in fuga dalla politica tornare in campo. Quindi, una crescita per tutti. L’alternanza, in democrazia, è indispensabile. Il Pd era concepito per riconquistare il cuore, il centro della società italiana. Il suo spostamento a sinistra impone che altri assolvano questo impegno fondamentale. Oggi, né la sinistra, né la destra populista parlano ai giovani, alle partite Iva, alle persone sensibili all’ambiente. Occorrono progetti pragmatici, ed emozioni. Occorre un’onestà senza macchie. Una laicità senza intolleranza”.

“Per chi mi accusa di aver cambiato partito: Mi onoro di aver aderito alla Margherita. E allora? Quanti ex fascisti non vengono interpellati allo stesso modo? Quanti ex rivoluzionari di sinistra oggi dimorano nelle fila del centro-destra? Quanti ex DC oggi dimorano nelle fila del centro sinistra, ed hanno fatto anche i sindaci per tanti anni? Guardando a sinistra, ho ricordato che molti altri hanno avuto almeno tre partiti, prima del Pd: Pci, Pds, Ds. La differenza è che in cuor loro si sentono in perfetta continuità. Ecco: questa mancata discontinuità è uno dei maggiori problemi che avrà il Pd. Però gli auguro sinceramente il meglio, nell’interesse del Paese e dell’alternativa al populismo di destra. Tra l’altro avevo sempre detto, da anni, che non sarei mai entrato in un Pd post-Pci“.

API – ALLEANZA PER L’ITALIA DI RUTELLI - Il Manifesto programmatico dell’API è molto interessante ed indica, una potenzialità enorme che può raggiungere settori moderati ed in sofferenza sia nel centro-sinistra che nel centro-destra. Parola d’ordine Determinazione, e desiderio di far crescere una squadra”, conclude il presidente del consiglio comunale di Zapponeta, Salvatore Di Noia.


Redazione Stato, gdf, riproduzione riservata

Vota questo articolo
TAGS: , , , ,

139 Commenti

  1. savino lo squalo da milano scrive:

    Domenico non puoi pensare che D’Alema è il salvatore di tutti i comuni. Se ha aiutato il salento aveva sicuramente qualche beneficio da loro. Poi il problema grave di zapponeta ora è che con tutti i debiti che sono stati fatti o come tu chiami investimenti, che benefici futuri ci saranno?. Mi puoi spiegare che tipo di investimento è stato fatto? Spero che la tua risposta non sia le piante o le piazze.Poi ma ti rendi conto che franchini è riuscito a far chiudere anche l’unica banca del paese?una vergogna assoluta,quando vengo a zapponeta per prelevare devo andare a manfredonia e come me quei pochi turisti che vengono d’estate da noi.Spero che il futuro sindaco (Rizzi) faccia qualcosa per far ritornare una banca.

  2. domenico scrive:

    hai capito male….io volevo dire che facendo debiti e con la consapevolezza di poterli pagare, crei i presupposti per lo sviluppo. E’ chiaro che tutta questa amministrazione ha fatto solo debiti, e l’unico che ci ha guadagnato è stato il franchino. però ti muovo un appunto: dovresti poter guadare ai due candidati con occhi distaccato e non con la convinzione già di votare per uno di loro…..perchè tu vivi a milano ma noi che viviamo qui vediamo quotidianamente delle cose che ti farebbero riflettere,ed io ti assicuro sono veramente apolitico…cioè non amo ne berlusconi ne tanto meno bersani e neppure casini e vendola.

  3. karla scrive:

    S.O.S.VORREI ESSERE RAPITA DA UN UFO!!!IL PIANETA TERRA BRULICA DI STRANI ESSERI IRRITANTI E CORROSIVI:QUELLI MACCHIATI DI PRAGMATISMO !?! I COLLATERALISMISTICI !?! I SAGOMATI DEL PERIMETRO -COALIZIONE-PERNO-GARANTI; LE PRIMARIE-STALLATICHE CON PROTAGONISTI CONSAPEVOLI !?! NUOVO REALITY ? DI BABELE C’E’ L’INCOERCITUDINE A PLACCHE,CHE CORRODE IL CERVELLO DEGLI OPEROSI INTELLETTUALOIDI DA STRAPAZZO;MOVIMENTO “CULTURALE”ANCESTRALE.SONO DIVENTATA XENOFOBA PER L’ASSENZA DI INTELLIGENZA (VERA)CREATIVA,PER L’ASSENZA DI GIUSTIZIA,MA SONO RADICALMENTE UNA FUTURISTA OTTIMISTA,MAGARI IN UN ALTRO PIANETA.

  4. mauro la macchia scrive:

    karla,nel 2011 è sceso un Uomo che si é preso veramente tutti i nostri peccati,Gesù Cristo che nn è ne dei cattolici, nè dei protestanti nè dei testimoni di geova ma,di coloro che temono la sua Parola, nn di quelli che si danno buon natale e buona pasqua solo cn la bocca e nel cuore meditano di gettarsi in un fosso.Di quello che hai scritto capisco che 6 a disagio in questo modo di vivere.Fà come noi,vota scheda nulla o nn andare a votare.Perchè i candidati si trovano bene in questo paese adatto a loro, perchè qua è vola vola il ciuccio(asino per i più).Karla se 6 veramente ottimista e futurista vieni a trovarci alla sala giochi, per provare in futuro come possiamo combattere quest incatesimo.Mauro La Macchia(Jim Morrison e Savino Pangone)

  5. Amico degli amici scrive:

    Io sono d’accordo con Mauro jim morison!! Un ottimo ragazzo che finalmente si risveglia da un sonno profondo, finalmente apre gli occhi, finalmente Mauro hai capito tutto o stai capendo che quelli che tu ti circondavi hanno pensato solo hai fatti loro e si sono serviti di te e di tante persone come te!! Dove e’ finita la lista di un sogno per Zapponeta?? Perché nn ti hanno portato anche a te in lista con loro?? Hanno pensato solo hai fatti loro, adesso ti prendono in giro promettendoti mari e monti poi una volta che si sono presi i tuoi voti fanno come hanno fatto nn portandoti con loro in lista, cioè si scordano di te e ti mettono da parte!! Apri gli occhi jim e pancone!!

  6. mauro la macchia scrive:

    Per amico degli amici:Se venivi a qualche riunione che facevamo ti rendevi conto che con me c era poco da scherzare.Alle riunioni che facevamo si parlava e si agiva schietto e diretto.Il nostro progetto è finito perchè ci sono stati dei mercenari che hanno usato la politica chi, per avere l avvicinamento chi per interessi ancora più grandi.Personalmente ho capito che per fare il minestrone nn ci vogliono 2 liste perchè in questo modo di fare politica il motto è: STIAMO LAVORANDO PER NOI (dicono quelli che la magggior parte paese andranno in piazza a battergli le mani).Se qualcuno vuol bene al suo paese nn a chiacchiere venga alla sala giochi e cercheremo di costruire qualcosa per tutti.SCHEDA NULLA O NN ANDATE A VOTARE.Questo per adesso e poi Dio solo lo sà.Mauro La Macchia

  7. mauro la macchia scrive:

    Per amico degli amici:Se venivi alle riunioni che facevamo ho sempre parlato e agito schietto e diretto senza fare nessuna preferenza.Un sogno per Zapponeta è fallito perchè ci sono stati dei personaggi che hanno usato il nostro progetto per fare i propri interessi:chi per avere l avvicinamento, chi ha preso per gioco Ecc.In questo modo di fare politica nn servono 2 liste perchè per fare il minestrone ne basta 1 perchè il loro motto é: STIAMO LAVORANDO PER NOI e in piazza sarà piena di gente pronti a battergli le mani.Se vuoi bene davvero al nostro paese vieni alla sala giochi a trovarci per cercare una nuova soluzione per il nostro paese.Per adesso si protesta cn la scheda nulla o di nn andare alle urne poi YHWH lo sà.

  8. pier casini scrive:

    c’è solo un partito ke nn pensa hai propri interessi ma bensì a quello dei cittadini zapponetani e lo dimostriamo con i fatti (ben chiari).Volevo aggingere che dopo le elezioni nn vi lamentate del paese perche si combatte solo dentro ad un partito

  9. mauro la macchia scrive:

    Per pier casini:Dichiara qual è questo partito.Da quello che ho visto in questo poco tempo della politica zapponetana ZELIG VI FA’ UN BAFFO.Comunque sono disposto a combattere per zapponeta.Dimmi dove venire che vi vengo a trovare.Mauro La Macchia

  10. domenico scrive:

    Caro mauro la macchia ma cosa dici smettila di parlare di cose che manco conosci?? se tu credevi e credi nel programma di luciano devi seguirlo e con te pure savino……e poi tu parli di Gesu non mi pare che lui non esprimesse il suo verbo……quindi non votare o votare scheda nulla non ha senso.

  11. savino lo squalo da milano scrive:

    Caro mauro il non votare è un segno di resa e zapponeta in questo momento non ha proprio bisogno di questo tipo di atteggiamento. Il non votare ti può solo dare l’alibi per continuare a criticare tutto e tutti.Bisogna sempre prendere una decisione nella vita, poi può essere giusta o sbagliata ma almeno puoi dire la tua.Ciao

  12. vota antonio scrive:

    Grande Mauro hai preso in pieno quello che tutti dicono di alcuni personaggi, avvicinamento al paese serve ad un solo candidato, poi gli altri che fanno uso della politica personale li conosci molto bene perche come scrivi alcuni gli hai frequentati in queste riunioni segrete che lo sapevano tutti.
    vedi il non votare serve solo a chi è il piu forte e non al cambiamento se è vero quello che dici che ci tenete al paese adate a votare e cercate di votare chi è secondo voi il piu capace a risolvere i problemi di questa comunità.
    poi certo chi ha frequentato l’attuale maggioranza e chi è stato il collaboratore piu stretto del sindaco lo sai bene chi è e certo colui che qualche anno fa diceva delle buggie piu grosse del buco che ha creato al comune e credimi un ragazzino viziato come lui possa cambiare il paese come dice di voler fare? ha buttato tutti fuori cosi va dicendo però poi candidera il fratello di Luciano, Salvatore, e qualche altro che dovra ingoiarsi perche chi gli sta vicino hai visto chi sono? tu abiti vicino il loro covo e vedere sempre gli stessi personaggi delle elezioni scorse piu qualche altro profugo.
    il rinnovamento di Fabio e solo di facciata perche dopo le elezioni se malauguratamente vincesse lui il sindaco lo farebbe sempre il franchi e gli altri ragazzoti andrebbero coarcizzati e comprati come patate.
    APRITE GLI OCCHI e vedo che qualcuno lo ha gia visto. GRANDE MAURO avvicinamento riscossione tributi qualche pratica da nascondere piu di 50.000€ di tasse non pagate dalla mummia questi sono loro.
    ALLA FACCIA DEL RINNOVAMENTO.

  13. LUCIANO scrive:

    Per Mauro LA Macchia. signori tutti vedete come siamo messi male……..dobbiamo stare ad ascoltare le fesserie di mauro che è un nullatenente e nullafacente. che esempio può dare questo personaggio? e si permette pure di dare consigli e giudizi….ma tu mauro ti sei mai dato un giudizio sulla tua persona? che contributo economico hai mai dato alla tua famiglia e a te stesso? e ti permetti anche di parlare di chiesa……….. se vuoi faare una cosa buona, una volta tanto nella tua vita, buttati in un canale! Lascia perdere la politica, che non è per te. Continua a stare a crescere e pascere nella sala giochi. segui il mio consiglio……..

  14. mauro la macchia scrive:

    per domenico:Nn è che noi dovevamo seguire Luciano semmai era il contrario, perchè alla prima cosa storta eravamo subito contro.Noi siamo per zapponeta nn è uomo che può salvare il mondo ma DIO.Per ora il meno peggio è nn andare a votare o scheda nulla.Questa imparzialità e solo per far capire che si deve lavorare per il PAESE e nn per gli interessi personali.Mauro La Macchia

  15. mauro la macchia scrive:

    Per luciano:Nn è mia la colpa se combatto lo sfruttamento da 11 anni.Da quando sono ritornato a zapponeta ho lavorato in qualche magazzino,nei quali sapevi quando entravi ma nn quando uscivi.Chi mi ha fatto lavorare nn si è mai lamentato perchè ho sempre lavorato cn coscienza.Visto che critichi le mie caratteristiche lasci supporre che tu sia una persona senza macchia che, potrebbe diventare il nostro sindaco o sei solo l’ennesimo cabarettista che si nasconde dietro un nick name? Da come scrivi si capisce di sicuro che nn sei un apolitico ma sai, pensandoci bene ci ho riflettuto un po sù, magari un giorno mi buttero in uno dei canali che voi avete costruito…. o magari sotto un tir passante per la circonvalazione o chissa magari di legarmi un laccio alla gola e buttarmi con un masso giu dal porto… o magari un giorno prendere un aereo diretto per il brasile e sempre magari essere curato nell’ospedale a zapponeta appatto che non muoia. Stai notando quandi magari?? Il tuo consiglio di lasciar perdere la politica nn posso accettarlo perchè Zapponeta ha bisogno di gente onesta che mette la faccia per combattere GLI ONESTI DELLA POLITICA e poi hai mai sentito parlare di una storia vecchia di 2011 anna fà, nella quale si racconta…. che la gente preferì barabba anzichè GESU’.

  16. LUCIANO scrive:

    Mauro prendi il primo volo per il brasile, anzi fai un carico di fannulloni come te, e non tornare + a zapponeta. per lo meno respiriamo un aria migliore. e ti ripeto lascia perdere la chiesa. non sono una persona pulita, ma neppure un nullafacente e un incantatore di serpenti come te.
    lo sanno tutti a zapponeta che la fatica ti puzza e lascia stare i magazzini che fanno lavorare persone volenterose……

  17. mauro la macchia scrive:

    Per savino lo squalo da milano:Ho cercato di entrare in questo modo di fare politica ma ai volponi interessa altro…In tutto quello che dico e faccio nn mi nascondo e quindi se ti dico di votare scheda nulla o nn andare a votare è proprio perchè è l’unico modo di protestare adesso a zapponeta.Poi DIO solo lo sà.Ciao

  18. fininvest scrive:

    la politica è fatta da persone serie..!!!e andate a votare

  19. mauro la macchia scrive:

    Per luciano:La fatica nn mi ha mai puzzato,lo sfruttamento sì.Se vuoi mettimi alla prova e vediamo se nn cambierai opinione.Comunque stò prendendo spunto dalla Bibbia per quello che succede ogni giorno a zapponeta e nel mondo.Casa di preghiera per tutti i popoli e noi l’abbiamo fatto diventare un luogo di commercio.Nei magazzini le persone sono volenterose ma vengono trattati come numeri.Nickname luciano hai perso il vero obiettivo della protesta.Ciao

  20. LUCIANO scrive:

    Mauro: predicatore delle carecchie!

    Invece di fare il nullafacente e stancapiazza a 30 anni, potevi fare il predicatore dei popoli.
    le tue chiacchiere non convincono nessuno, perchè sei l’ultima persona di Zapponeta che può parlare e che può dare consigli.
    pensa a lavorare e costruirti un futuro! che esempio dai agli altri in questo modo?

  21. mauro la macchia scrive:

    Per luciano:Senti bimbo che ti nascondi dietro a un dito.Voglio solo domandarti un confronto per capire se sei un quaquaraqquà o chi veramente vuol bene al suo paese.Tutti mi conoscono è sanno che Mauro nn parla tanto per dare fiato alla bocca,quello che dico faccio.Sto’ dicendo a tutti di votare scheda nulla o nn andare a votare perchè in questi 5 mesi ne ho viste tante.Ciarlatano nn ti meritavi la risposta ma per l ultima volta mi sono abbassato ai tuoi livelli.

  22. babilon scrive:

    per fininvest… midici dove sono finite le persone serie???? JIM tieni duro e non rispondere a questo gruppo di finti politici per professione… la vera protesta sta nel VOTARE TUTTI IN BIANCO…. ossia compiere il nostro dovere da cittadini presentandoci alle urne e non aprire neanche la scheda

  23. pier casini scrive:

    ma volete fare tutti politica ma nn sapente nulla…..date spazio ai giovani ke ne capiscono molto di piu di voi ke triticate….poi siete liberi di fare quello che volete alle votazioni pero vi dico solo ke i giovani hanno voglia di cambiare questo paese…VERAMENTE!!!!quindi viva fabio

  24. Salvatore di noia scrive:

    Voglio rispondere a tutti cosi una volta per tutti chiudiamo sta storia. Io sono candidato con Fabio la macchia e sono fiero di appartenere alla vecchia amministrazione e sopratutto sono fiero di appartenere alla schiere del sindaco Francesco d’aluisio. Vinceremo noi perché siamo piu forti e perché con noi ci sono i castigliego altro forte gruppo che come me apparteniamo alla schiera di comare Francesco che e’ stato il sindaco piu grande di tutti i tempi!! Vi saluto tutti e votateci perché noi come sempre saremo il futuro di Zapponeta!!

  25. salvatore di noia scrive:

    Considerato che la notte, il sottoscritto, a quell’ora tenta di dormire visto il mio ultimo figlio appena nato, (e per chi ha bambini, capisce che significa approffittare di qualche ora di sonno);
    noto con stupore che un fantomatico mio omonimo (spacciandosi per il sottoscritto) ha scritto un commento all’articolo; In primo luogo, non ha nessuna attinenza con quanto scritto nell’articolo; In secondo luogo, come da tempo dichiarato,sono e resto vicino a fabio; Circa la mia candidatura, non ho deciso nulla, visto che abbiamo tempo dinanzi a noi;
    Circa il fatto che fabio vince le elezioni, voglio dire all’omonimo, che di scontato non c’è nulla, ma ti invito ad uscire allo scoperto ed ad uscire dalle vecchio logiche, si tratterà di una competizione, che sarà vinta da chi meglio saprà interpretare i bisogni della gente con proposte concrete e non volate in aria; Ti assicuro, visto che vivo a contatto con la gente tutti i momenti, e non davanti ai bar o ai partiti a criticare solamente, che la gente è stufa di promesse irrealizate; Amministrazione si-no-, ti posso assicurare che Fabio saprà vincere per quello che dira di voler fare e come le dovrà fare; Caro omonimo, se masticavi un po di relazioni umane e politiche, sapresti benissimo che le elezioni si vincono per quello che si sà, e per come, si saprà proporre ai cittadini le situazioni da realizzare.
    Ti invito ad uscire dall’anonimato, e farti riconoscere, altrimenti questi tuoi segni di debolezza..finiscono per affogarti.

    p.s. ho da tempo deciso di non rispondere a quanti si nascondono dietro uno pseudonimo, ma quanti vogliono risposte serie, sanno dove venirmi a trovare, presso il patronato acli di Zapponeta alla Via G. di vittorio.

    Ciao.
    Salvatore Di Noia.

  26. Tommy scrive:

    Finalmente un po’ di sincerità!!! Le tue intenzioni, comunque, ci erano già chiare da tempo, caro Salvatore, per cui non ci stupisce più di tanto questa tua ammissione. L’unico elemento di perplessità è che oggi è il primo aprile.. Però non sei mai stato particolarmente fantasioso per cui (purtroppo per Zapponeta) è molto probabile che questo non sia uno scherzo.

  27. Perplesso scrive:

    Sono molto perplesso ma chi e’ il vero salvamondo? Prima dici che stai con il sindaco e poi lo disconosci dopo tutto quello che ha fatto per te!! Ti ha preso dalla strada e ti ha fatto vedere un Po di bella vita e di soldi!! Come fai ha dire che fai ancora parte di francesco il sindaco! Dai salvamondo sta volta l’hai fatta grossa!!

  28. Mino scrive:

    Sono molto perplesso ma chi e’ il vero salvamondo? Prima dici che stai con il sindaco e poi lo disconosci dopo tutto quello che ha fatto per te!! Ti ha preso dalla strada e ti ha fatto vedere un Po di bella vita e di soldi!! Come fai ha dire che fai ancora parte di francesco il sindaco! Dai salvamondo sta volta l’hai fatta grossa!!

  29. vota Antonio scrive:

    vedo che il salvatore legge, ti consiglio di uscire di più dal tuo covo e le dicerie che si dicono davanti ai bar purtroppo tante sono vere. La tua candidatura non La decidi tu ma il sindaco che propone a Fabio il quale sta creando una squadra tutta nuova anche con qualche problema interno. Purtroppo il buon Fabio non riesce a togliersi di dosso tutti quei piragna che stanno vicino come Ruggero Giovanni il casti che fa una crociata personale e nell’ombra ce il sindaco il distruttore di zapponeta in 10anni e riuscito a farci andare indietro di 40. Se questo e il rinnovamento figuriamoci se cerano tutti quale futuro per tutti noi. Questa elezione puo cambiare le sorti del paese perche ce chi con le sue conoscenze e le sue capacita puo farlo con l’aiuto dei collaboratori che senza un tornaconto personale possono aiutarlo, e senza mettere fuori un centesimo. Questa volta si vota non solo per il famigliare ma anche per il futuro del paese.

  30. X mauro predicatore delle carecchie! scrive:

    mauro, parli poco e fai bene, perchè quando parli dici solo stronzate e poi ti puzza pure il fiato.
    ti ripeto vai a lavorare!!!!! dimostra a tutto il paese che sei una persona volenterosa e lavoratore e poi forse potrai avere un confronto con me. io a differenza tua faccio il mio dovere e contribuisco alla mia famiglia; ……..
    sei insignificanti!!!!!!!

  31. mauro la macchia scrive:

    Sicuramente sei un pagliaccio,nn permetterti più di mettere i miei genitori nelle mie cose.Nn costringermi a cercarti perchè chiunque tu sia lo sai che in un confronto nn reggeresti nè a parole nè a fatti.Questa politica zapponetana fà schifo, si pensa solo ai propri interessi.Tu nn sei un essere che vuol bene al suo paese perchè da come scrivi, assomigli a uno di quei politici gonfi.Mauro La Macchia

  32. mauro la macchia scrive:

    Sicuramente sei un pagliaccio,nn permetterti più di mettere i miei genitori nelle mie cose.Nn costringermi a cercarti perchè chiunque tu sia lo sai che in un confronto nn reggeresti nè a parole nè a fatti.Questa politica zapponetana fà schifo, si pensa solo ai propri interessi.Tu nn sei un essere che vuol bene al suo paese perchè da come scrivi, assomigli a uno di quei politici gonfi.Mauro La Macchia

  33. X mauro predicatore delle carecchie scrive:

    caro mauro, ho già perso troppo del mio tempo a darti retta, ora non ho + voglia. Ti ho consigliato di andare a lavorare, ma a quanto capisco non ti incozza; se vuoi puoi andare a pescare le seppie, ora è periodo, ma anche li non hai voglia. allora vai a fare in c……….
    basta, un tuo caro amico mi ha detto che già il fatto di scriverti ti sto dando troppa importanza
    addiosssssssssss fannullone!

  34. mauro la macchia scrive:

    X il falso predicatore delle carecchie:Ti ho risposto perchè volevo conoscere questo grande lavoratore, ma visto che ti nascondi come la maggior parte della gente di questo paese, quello che ha incominciato solo a offendere senza motivo sei tu.Se cerchi un LAVORATORE ti ripeto, mettimi alla prova, sai dove trovarmi.Io nn posso trovarti e nn posso dirti niente perchè nn esisti,quindi sei un vigliacco e cacasotto.Se ho scritto ti ripeto e solo per il bene del mio paese e nn per ascoltare le tue baggianate.Per quanto riguarda l’amico che ti ha consigliato di lasciarmi perdere, nn é un mio amico perchè se mi conosci io frequento gente SERIA ONESTA SINCERA, sicuramente è un tuo amico falso e invisibile a occhio nudo.PER QUANTO RIGUARDA LA POLITICA, VOTA SCHEDA NULLA; SE SEI TU HA DECIDERE PER IL TUO VOTO MA DA COME SCRIVI SEI UNA SCIMMIETTA AMMAESTRATA.Mauro La Macchia

  35. mauro la macchia scrive:

    P S : Ma a te chi ti ha mai calcolato.Scommetto che se metti il tuo vero nome si ribella il nido delle api.Mauro La Macchia

  36. vota Antonio scrive:

    predicatore ovvero Luciano, come parli cosi scrivi e poi ti nascondi dietro a un nome falso, poveretto insulti chi prima credeva nelle tue fesserie con la tua lista civica.
    Luciano vai a lavorare anche tu visto che per tua sfortuna hai ereditato un lavoro, e che ora sta finendo anche il tuo mandato al comune per sempre dopo il tuo salto accrobatico da nipote del comunista a fratello del popolo delle liberta che trapezzista che sei per restare al comune.

  37. mauro la macchia scrive:

    vota antonio:Ma tu cosa pensi che noi siamo così ingenui?La nostra lista era vincente tanto che le pedine importanti SOLO COME VOTI l’avevamo noi,poi all’improvviso i mercenari hanno deciso di cambiare lista e sono andati a destra se si può chiamar destra e sinistra se si può chiamar sinistraAlle nostre riunioni nn si dicevano fesserie, avevamo un confronto serio perchè parlavamo di quello che si poteva realmente realizzare nel nostro paese.Noi nn volevamo fare l’ospedale, la circonvalazione,il porto…..volevamo fare solo i canali, spostare l’idrovora a rivoli perchè nn è giusto che nel 2011 la quale stia ancora in un paese, E MAGARI SCARICAVA SOLO L’ACQUA PIOVANA,se era possibile spostare stò coccodrillo di bombone di gas e riallacciarlo al gas metano che si trova a 9 km in direzione di trinitapoli e riuscire a fare la raccolta differenzianta per far guadagnare un pò di soldi a questo comune perchè al nord ci riescono e noi no?Siamo più scemi?Antonio la trippa, pensi che tutto questo sarà fatto da una delle due liste?Questa è la base e poi ti faremo l’areoporto.Sei contento?Mauro La macchia e Savino Pangone

  38. mauro la macchia scrive:

    mauro la macchia scrive: 12 aprile 2011 alle 16:11mauro la macchia scrive: 12 aprile 2011 alle 16:10mauro la macchia scrive: 12 aprile 2011 alle 16:08mauro la macchia scrive: 12 aprile 2011 alle 16:06Dal film GLI ONOREVOLI: Il presidente del partito:Io non ho sovvenzionato un partito per romantiche nostalgie.Io ho fatto un investimento che mi deve fruttare.IN PARLAMENTO,3 VOTI POSSONO ESSERE DETERMINANTI PER SALVAGUARDARE UN GOVERNO, ORA NOI APPLICHIAMO IL DO UT DES.IO TI DO’ 3 VOTI A TE E TU MI DAI 3 APPALTI A ME.Senza contare che a Zapponeta ci sono degli ottimi terreni comunali che attraverso il suo prestigio,NOI POSSIAMO COMPRARE PER POCHI SOLDI.ANTONIO LA TRIPPA:SCUSATE LA MIA IGNORANZA IN QUESTA SPECIE DI POLITICA, MA IO SO’ CHE IL DEPUTATO DEVE FARE GLI INTERESSI DELL’ELETTORE, DI COLUI CHE GLI HA DATO LA FIDUCIA E IL VOTO.Risate del presidente:Cose di altri tempi, roba passata.ANTONIO LA TRIPPA:Ah si, roba passata, sormontata.IO VADO AL COMIZIO PARLO, PROMETTO,PROMETTO,PROMETTO.Segretario:E PROMETTA FOGNE,STRADE, PONTI E NOI CI PAPPIAMO GLI APPALTI.ANTONIO LA TRIPPA:I GONZI, GLI IMBECILLI,I BURINI,I FESSACCHIOTTI, MI DANNO I VOTI, con i miei resti voi andate in parlamento e noi tre ci facciamo una bella pappata.Segretario: Lei ha capito tutto. ANTONIO LA TRIPPA:HO CAPITO TROPPO.Mauro La Macchia e Savino Pangone
    Commenti precedentiLascia un commento Fare clic per cancellare la replica.
    Commenti precedenti
    mauro la macchia scrive: 12 aprile 2011 alle 16:36DAL FILM GLI ONOREVOLI, IL COMIZIO:Il presidente:Cittadini di Zapponeta, non starò quì a farvi gli elogi del nostro candidato,ANTONI LA TRIPPA,Perchè tutti conoscete e ne apprezzate da sempre, l’onestà, la rettitudine e l’amore di patria.Vidico solo, vi dico solo, ascoltatelo|||Dalla sua bocca uscirà la pura e santa verità.ANTONIO LA TRIPPA:CONCITTADINI, AMICI, FRATELLI, PAESANI E COMPAESANI, ITALIANI AL DI QUA’ E AL DI LA’ DEL MARE,VICINI E LONTANI.CHI VI PARLA E’ ANTONIO LA TRIPPA.IN QUESTO MOMENTO CRUCIALE PER LA VITA DEL NOSTRO PAESE, BISOGNA SEPARARE IL BENE DAL MALE, IL VERO DAL FALSO.SE IO VI DICESSI, CHE UNA VOLTA ELETTO, MI BATTEREI PER ZAPPONETA,NOSTRO AMATO PAESE.FAREI COSTRUIRE SCUOLE,STRADE,ACQUEDOTTI,CASE,CASE VOI MI CREDERESTE?Gli elettori:SSSIIIIIIII.ANTONIO LA TRIPPA:E SE IO VI DICESSI CHE, QUESTI SIGNORI, SONO PERSONE ONOREVOLI,DEGNE DI PREGIARSI DI QUESTO APPELLATIVO PARLAMENTARE E CHE ADOPERERANNO I VOSTRI VOTI PER IL BENE DEL PAESE,VOI MI CREDERESTE?gli elettori:SSSIIIIIII.ANTONIO LA TRIPPA: E ALLORA SAPETE COSA VI DICO, CHE SIETE DEGLI INGENUI,DEI FESSACCHIOTTI,DEI DEFICIENTI,DEGLI INCOSCIENTI.PERCHE’,IO UNA VOLTA ELETTO, PER ZAPPONETA NON POTRO’ FARE UN CACCHIO,DICO CACCHIO.PERCHE’ QUESTI SIGNORI APPENA SARANNO ELETTI, POSERANNO I LORI SPORCHI DELETANI SUGLI SCANNI DELLA CAMERA, E PENSERANNO SOLO AI LORO SPORCHI AFFARI,VI FARANNO FESSI, PERCHE’ SONO PAPPONI, PAPPONI.Se dovete fare scheda nulla o nn andare a votare votate per Mauro La Macchia questa è l’inizio della protesta e poi DIO provvederà.Mauro La macchia

  39. mauro la macchia scrive:

    mauro la macchia scrive: 13 aprile 2011 alle 17:19Scusate redazione.Vi ringraziamo che pubblicate i nostri commenti ma come mai dopo un pò il quale viene cancellato?C’ e’ qualcosa che nn và nel discorso?Questo commento è stato preso in un film ben conosciuto e ben scritto all’inizio del quale.Se scrivo è per il bene del mio paese e del mondo affinchè, le persone LEALI,ONESTE E PER LA GIUSTIZIA (spero anche il vostro giornale), si diano da fare per un mondo migliore.Mauro La Macchia e Savino Pangone

Lascia un commento




Commenti recenti

  • GHIGNO DI TOCCO: IDV (compresi ex) oggi come i socialisti nella politica di ieri: importante esserci, poco ...
  • Silvestro: vorrei delle informazioni o da smaltire una decina di secchi di materiale edile dove li po...
  • Michele: Sono d'accordo con Franco. Con il Sipontino deluso dai sipontini, rispondo: La mia non è...
  • Elisabetta: Sono sempre di più senza parole...per mettere lettere nelle cassette delle poste c vuole ...
  • indignato più di prima: Per predicone l'ignorante sei tu...la sola persona del sindaco aveva il potere di far spos...