Cronaca
Nella suggestiva sala degli specchi della Prefettura di Avellino, alla presenza delle autorità e delle associazioni del territorio, è stato proiettato "Ultima Fermata"

“Ultima fermata” della tratta Avellino – Rocchetta in Prefettura

Il nuovo progetto di legge (n.1178/2013), in discussione in questi giorni alla camera, è una misura indirizzata a tutte quelle tratte ferroviarie sospese

Di:

Avellino. Nella suggestiva sala degli specchi della Prefettura di Avellino, alla presenza delle autorità e delle associazioni del territorio, è stato proiettato “Ultima Fermata”, film che racconta della tratta ferroviaria Avellino – Rocchetta Sant’Antonio che oggi non c’è più. Le riprese, girate a Rocchetta Sant’Antonio e realizzate con un budget molto basso, hanno visto protagonista una intensa e affascinante Claudia Cardinale insieme a Luca Lionello, Sergio Assisi e Francesca Tasini. Il Sindaco di Rocchetta Sant’Antonio, il dott. Valentino Petruzzi, calorosamente accolto dal Presidente della Provincia e dal Prefetto Sessa, ha informato i presenti del sostegno politico unanime, da parte del Consiglio Comunale e dell’Amministrazione da lui rappresentata, all’ emendamento dell’ On. Anna Maria Carloni che inserisce la tratta Avellino – Rocchetta Sant’Antonio fra le cosiddette “ferrovie turistiche”.

Il nuovo progetto di legge (n.1178/2013), in discussione in questi giorni alla camera, è una misura indirizzata a tutte quelle tratte ferroviarie sospese che saranno utilizzate non tanto per scopi logistici e commerciali, ma per favorire itinerari turistici, paesaggistici e culturali per la riscoperta del territorio, è un “treno” da non perdere. La tratta Avellino–Rocchetta Sant’Antonio, sospesa dal 13 dicembre 2010, verrà inserita nel progetto, grazie ad un emendamento, sostenuto all’ unanimità con una delibera del Consiglio Comunale di Rocchetta Sant’ Antonio, presentato dalla deputata Pd Anna Maria Carloni, e beneficerà dei fondi messi a disposizione dallo Stato per riattivare queste tratte a fini turistici. Petruzzi nel suo discorso afferma che ora occorre sollecitare le varie parti politiche in campo, sia la Regione Campania sia la Regione Basilicata sia la Regione Puglia a sostenere questo progetto che potrebbe riavviare una tratta ferroviaria che ha rappresentato per tanti anni la linfa del commercio e del trasporto del nostro territorio e che dunque si merita di rivedere una nuova luce.

Ritornando al film “Ultima fermata”, il Sindaco, sfiorato da una velata emozione, ha sottolineato la bravura degli attori e delle comparse che hanno dato vita al film e le meraviglie paesaggistiche del territorio di Rocchetta Sant’ Antonio. Altrettanto diplomatiche e sincere sono state le parole rivolte ai precedenti amministratori che hanno creduto e sostenuto il progetto artistico. I prossimi mesi, secondo fonti di governo, potrebbero essere decisivi per il ripristino della tratta storica, in virtù anche del fatto che nel 2016 cade il bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis. Il dr. Petruzzi, a fine lavori, ribadisce la piena disponibilità a collaborare senza alcuna esitazione per il futuro turistico del territorio.

Rocchetta Sant’Antonio, 15/03/2016 – La Segreteria



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!