Cronaca
Torna anche quest’anno dal 20 al 23 aprile a Foggia

“Libando”. In arrivo a Foggia la 4^ edizione

Sin dalla prima edizione, svoltasi nel 2014, “Libando” ha il sostegno di Symbola

Di:

Foggia, 16 marzo 2017 – Dopo il successo dell’edizione 2016, che ha visto la presenza di circa 100 mila persone, torna anche quest’anno dal 20 al 23 aprile a Foggia “Libando”, il festival promosso dal Comune di Foggia, Assessorato alla cultura, in collaborazione con l’associazione Di terra di mare, l’impresa creativa Red Hot e Streetfood Italia.

L’evento è sempre più sinonimo di qualità, anche grazie all’adesione a Symbola, la Fondazione per le qualità italiane presieduta da Ermete Realacci, da sempre impegnata a far conoscere idee, progetti e organizzazioni che valorizzano il ruolo dei territori.

E “Libando” è una manifestazione che valorizza il centro storico della città di Foggia e, attraverso le eccellenze enogastronomiche, promuove l’intero territorio pugliese, diventando uno strumento dalla straordinaria capacità attrattiva.

«È bello che la nostra città, Foggia, entri a far parte di un movimento culturale originale, quale è quello messo in campo da Symbola, che promuove un modello di sviluppo orientato alla qualità, in cui tradizioni e territori sposano innovazione, ricerca e cultura. Questo contribuisce a dare un valore aggiunto a “Libando”, evento che punta a fare delle tradizioni e delle vocazioni del territorio un fattore di aggregazione, socializzazione, condivisione ed attrattività anche in termini turistici», afferma l’assessore alla Cultura Anna Paola Giuliani.

Sin dalla prima edizione, svoltasi nel 2014, “Libando” ha il sostegno di Symbola, proprio perché è un evento che mira a valorizzare un territorio, quello della Capitanata, le sue eccellenze e le sue tradizioni gastronomiche. Sostegno testimoniato dalla presenza del segretario generale di Symbola, Fabio Renzi, alle tre edizioni della manifestazione svoltesi finora.

“Libando”. In arrivo a Foggia la 4^ edizione ultima modifica: 2017-03-16T11:14:15+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi