Manfredonia
Il 18 marzo, presso l’auditorium “C. Serricchio”, l'ottava edizione del “Premio Chiara Lubich, Manfredonia città per la fratellanza universale”

Manfredonia, Premio Chiara Lubich 2017

Di:

Manfredonia. L’Associazione Mondo Nuovo promuove la nuova edizione del Premio Chiara Lubich. La manifestazione si svolgerà nell’auditorium “Cristanziano Serricchio”, di Palazzo Celestini, sabato 18 marzo 2017 alle ore 17.00.

I premiati saranno:

“Medici senza frontiere”;

il “Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco”;

il B&B di Davide e Carla Santetti, premiato per l’accoglienza di profughi di diverse nazionalità. Alla premiazione saranno presenti, oltre ai responsabili della struttura, sette profughi che racconteranno le loro esperienze;

la comunità cristiana di Aleppo. Ritirerà il premio la famiglia Najjar, che racconterà la vita in quella città martoriata da una feroce guerra civile. In questa occasione ci sarà un collegamento Skype con il Vescovo di Aleppo, Mons. Georges Abou Khazen;

i “Giovani per un mondo unito”, per le numerose attività svolte nei cinque continenti finalizzate alla diffusione del valore della fraternità universale;

Dino Impagliazzo (lo chef dei poveri) che, alla venerabile età di 86 anni, coinvolge centinaia di volontari nell’assistenza di moltissimi poveri nelle stazioni romane della Tuscolana e della Ostiense, garantendo due pasti caldi quotidiani;

Antonella Lombardo, coreografa di talento che, attraverso la sua Associazione “Armonia tra i popoli”, diffonde speranza e fiducia, soprattutto tra i giovani e i ragazzi di vari continenti e in modo particolare in Palestina, per realizzare un mondo dove l’intera umanità è un’unica famiglia;

l’Istituto Sacro Cuore di Manfredonia per la sua attività di formazione di intere generazioni, da oltre 50 anni, nella nostra città;

i coniugi Furii-Bocedi per la loro bellissima esperienza di vita dedicata a popolazioni africane.

Durante la manifestazione sarà consegnata al sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, la targa della menzione d’onore da parte dell’Associazione “Città per la fraternità” per la partecipazione ad un concorso su progetti di fraternità realizzati da Amministrazioni comunali di concerto con associazioni di volontariato, per l’anno 2017.

La cittadinanza è invitata.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi