ManfredoniaStato news
Come stabilito con recente ordinanza

Manfredonia, parte la raccolta differenziata: ordinanza sindaco

Manfredonia, parte la raccolta differenziata: ordinanza sindaco

Di:

ORDINANZA CONTINGIBILE E URGENTE IN MATERIA DI MODALITA’ DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI NEL TERRITORIO COMUNALE (ordinanza n.11/2016).

ordinanzadifferenziatamnf

ATTO INTEGRALE

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA

Manfredonia, parte la raccolta differenziata: ordinanza sindaco ultima modifica: 2016-04-16T11:30:50+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • Dino

    Una sola domanda. Chi non ha pagato la TARI, hanno ricevuto i mastelli a casa? Se no,come si può risolvere questo problema, visto che butteranno l’immondizia nei mastelli altrui?


  • Sonia

    Non vedo assolutamente una buona pianificazione. Povere strade e poveri angoli. Andiamo incontri all’estate.


  • Zuzzurellone Sipontino

    Le multa eventuali, non potranno essere elevate, data la non certezza di chi ha effettuato l’errore. Infatti i bidoni vengono lasciati fuori la propietà a la mercè di tanti idioti indigeni. Speriamo nel senso di civiltà.


  • Camilla

    penso che bastava solo il bidone dell’umido…e poi ognuno andava a buttare vetro, plastica e carta negli appositi bidoni! Ma tutta la gente che vive ai piano terra deve sopportare la puzza dei bidoni vicino le loro case? Io sono d’accordo per la differenziata, ma fatta così…NO! Tanto succederà come a San Giovanni che hanno iniziato l’opera…ma non è stata completata!


  • Lino

    Premetto che a Manfredonia c’è un evasione molto alta sella tassa dei rifiuti, cosa che non è stata mai stata presa in seria considerazione dalle organi competenti, come mai noi cittadini onesti dovremmo pagare anche per loro??? Forse non è stato preso in considerazione perché si diventare impopolare, altrimenti alle votazioni come si fa a chiedere il voto!!! Invito tutti i cittadini onesti ha prendere posizione al fine che si faccia il possibile per far pagare la tassa a tutti. Nel mio condominio su dodici famiglie, solo otto hanno ricevuto i bidoni per la differenza, quindi chi non li ha ricevuti non paga la tassa!!!!!!!! Se nessuno interviene in merito, vuol dire che bisogna far intervenire la magistratura!!!!


  • e vaiiiii

    Guarda caso i cassonetti oggi sono stracolmi di immondizia assurdo……ma ci rendiamo conto


  • Agata De Feudis

    Gentile Stato, ho fatto un giro per Manfredonia e ho notato montagne di spazzatura in molti rioni, la confusione è totale perchè ,forse ,non si è compreso che i contenitori un dotazione dovevano essere utilizzati dal momento che ci sono stati consegnati per evitare il caos. I bidoni della carta ,della plastica e del vetro non si riempiono in due giorni ,vanno messi fuori quando sono pieni, invece il problema resta l’organico e l’indifferenziata che va raccolta ogni giorno. Leggevo sul glossario che gli oli da frittura e oli minerali sono altamente inquinanti e vanno svuotati nel punto ecologico, forse presso l’ ASE o saranno posizionati contenitori adatti per questa raccolta? Se esiste un solo punto di raccolta , cioè l’Ase, quante persone si prenderebbero la briga di portare gli oli inutilizzabili? Se c’è qualcuno più informato di me, gentilmente mi chiarisca le idee. Grazie.


  • zoover

    @ Agata De Feudis
    A casa mia,come si è sempre fatto e fanno tutti da quando esistono le fogne,gli oli da frittura si son sempre riversati nel lavandino e/o water,
    Quindi credo che la gente continuerà con tale abitudine,nonostante i nuovi provvedimenti impongano la consegna dell’olio da frittura presso il centro ecologico.In famiglia ci adegueremo,ma sinceramente non sono informato se l’olio da frittura alimentare sia inquinante.
    Gli oli mineriali invece sono un problema delle attività commerciali,auto-officine in primis,e che io sappia ci sono aziende specializzate nel ritiro e smaltimento di questi oli,appunto perchè altamente inquinanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi