Economia

Banca del Mezzogiorno, Curto: “Pochi soldi, nessuna idea“


Di:

Curto

Il consigliere regionale Udc E.Curto (image: www.senzacolonne.it)

Bari – “PORRE un tetto di 100 mila euro come limite massimo di finanziamento della Piccola e Media Impresa Meridionale equivale a condannare il Sud ad un nanismo industriale perenne, con tutto ciò che ne consegue in termini di competitività e di presenza sui mercati nazionali ed esteri”. A dichiararlo è il vicecapogruppo Udc in Consiglio regionale, Euprepio Curto.

“Se nelle intenzioni del Ministro Tremonti – ha proseguito Curto – la realizzazione di un sistema d’imprese lillipuziano è sufficiente per vincere la sfida della competizione globale, allora vuol dire che anche il più lucido ministro dell’attuale Governo nazionale è nel pallone”.
“Eppure – ha proseguito Curto – sarebbe stato sufficiente guardare con un po’ di attenzione in più agli esempi fornitici dal panorama europeo per comprendere quali siano state le esperienze positive da mutuare e quali da scartare. Così come sarebbe stato opportuno chiarire puntualmente quale debba essere la mission del nuovo istituto di credito”. “Così – ha incalzato l’esponente politico Udc – se da un lato si ipotizza un fondo di 200 milioni di euro derivante dalle presenze di Mcc, Bancoposta , Banche popolari e Credito Cooperativo, che è, si badi bene!, inferiore a quanto stanziato circa quindici anni fa dalla Welsh Developement Agency ( l’Agenzia per lo Sviluppo del Galles ), e cioè a favore di una regione molto più piccola del nostro Mezzogiorno, nulla si dice rispetto alla infrastrutturazione delle nostre aree industriali che da sempre costituisce la palla al piede delle Piccole e Medie Imprese Meridionali”. “In sostanza – ha concluso Curto – da quel che appare, la Banca del Mezzogiorno potrà semmai essere utile per qualche intervento a pioggia, necessario per tenere buona qualche clientela e qualche feudo elettorale, giammai per rilanciare il Sud del Paese”.


Redazione Stato

Banca del Mezzogiorno, Curto: “Pochi soldi, nessuna idea“ ultima modifica: 2011-05-16T13:33:57+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This