Cronaca

Foggia, inaugurata Sala San Francesco


Di:

La Sala San Francesco a Foggia

Foggia – Ha fatto la storia della città, è stato punto di riferimento di tanti ragazzi, ha saputo offrire un’alternativa ai giovani che in passato, ma forse oggi più che mai, hanno bisogno di luoghi dove poter fare cultura, dove coltivare esperienze. Ieri sera alla presenza dell’arcivescovo di Foggia monsignor Tamburino si è tenuta la cerimonia di apertura della nuova sala San Francesco, non più cinematografo ma spazio rinnovato con 100 posti che si propone come struttura al passo con i tempi, dove c’è sempre più voglia di confronto e partecipazione.

La ristrutturazione del locale è stata riconosciuta come operazione in grado di rendere fruibile alla cittadinanza un luogo idoneo alla tenuta di attività di animazione ed aggregazione sociale, in coerenza con l’obiettivo strategico previsto dalla misura 5.1 del POR 2000-2006 “Recupero e riqualificazione dei sistemi urbani”, per il tramite del Comune di Foggia. All’incontro ha preso parte anche il sindaco di Foggia, Gianni Mongelli che ha sottolineato l’importanza di aver recuperato questo importante spazio nel cuore della città ed ha dato merito a chi, in passato, ha saputo avere questa felice intuizione di inserire il progetto nei POR. Alla manifestazione è intervenuto anche padre Angelo Marracino, Superiore del Convento Gesù e Maria, che ha ripercorso la storia della sala, inaugurata nel 1951, frequentata soprattutto dai ragazzi. Una serata di incontro anche musicale con l’orchestra della Cappella Musicale Iconavetere diretta dal maestro Agostino Ruscello che in due momenti diversi ha eseguito brani di Vivaldi con i solisti Luciano Pompilio alla chitarra e Daniele Miatto al violoncello. Spazio anche agli interventi del Presidente della Provincia Antonio Pepe, del Ministro Provinciale dei Frati minori di Puglia padre Pietro Carfagna e Molise e dell’assessore comunale alle Politiche Sociali Pasquale Pellegrino.

Foggia, inaugurata Sala San Francesco ultima modifica: 2011-05-16T12:33:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This