GarganoManfredonia
Le rovine di Castelpagano rientrano nel comune di Apricena da un punto di vista territoriale

Castel Pagano (Foto Matteo Nuzziello)

La posizione elevata, ottima all'epoca per controllare il territorio sottostante, gli permette una vista stupenda

Di:

Foggia. “Castel Pagano”. Ubicato su di uno sperone del Gargano a 545 metri di altitudine, a Sud-Ovest del promontorio del Gargano nel comune di Apricena, il castello, di cui rimangono poche rovine, faceva parte di un borgo la cui origine è incerta. La posizione elevata, ottima all’epoca per controllare il territorio sottostante, gli permette una vista stupenda verso il Gargano e i monti del Molise da una parte e su tutto il Tavoliere dall’altra. Le rovine di Castelpagano rientrano nel comune di Apricena da un punto di vista territoriale, ma il sito, da un punto di vista storico, condivide molti aspetti con la cittadina di San Marco in Lamis e in particolare con il convento di Stignano.

Dolina Pozzatina“. Situata nel comune di San Nicandro Garganico e ricade nel territorio del Parco Nazionale del Gargano.È lunga oltre 650 metri, larga 400 e profonda intorno ai 100 metri; ha un perimetro di 1.850 metri la seconda dolina più grande d’europa, come uno dei fenomeni carsici più importanti d’Europa. ricoperta di stupendi Lecci e querce.

Foto di matteo nuzziello

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

Redazione Stato Quotidiano.it

Castel Pagano (Foto Matteo Nuzziello) ultima modifica: 2016-05-16T08:10:53+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi