Politica
In seguito alla notizia dell’arresto per una presunta truffa legata alla vendita di gasolio per l’agricoltura

Ex Miroglio, M5S: “Quale destino per i 90 lavoratori?”

Di:

Bari. In seguito alla notizia dell’arresto per una presunta truffa legata alla vendita di gasolio per l’agricoltura dei tre fratelli Bruno, Aurelio e Roberto Vitiello titolari della Petrol group, si esprime il consigliere regionale M5S della provincia di Taranto, Marco Galante: “Apprendiamo dagli organi di stampa che i titolari della Petrol Group sarebbero stati arrestati per una presunta truffa legata alla vendita di gasolio per l’agricoltura – dichiara il consigliere pentastellato – Si dà il caso che due di loro fossero altresì titolari della Logistic & Trade, azienda che, beneficiando dei finanziamenti previsti dal Programma operativo FESR 2007-2013, aveva da poco assorbito la ex-Miroglio ed i suoi novanta lavoratori. Ora ci chiediamo: alla luce dei recenti fatti di cronaca, quale sarà il destino di questi dipendenti che avevano finalmente trovato un impiego. Questo è l’oggetto di una interrogazione – conclude – che domani stesso inoltreremo all’attenzione dell’assessore Capone al fine di fornire risposte certe a questi lavoratori e alle loro famiglie.”

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!