Capitanata
Presenti un 22enne, 2 giovani donne, una media di 38anni d’età, tanti laureati

Orsara, lista ‘green’ per Tommaso Lecce

#faivincereOrsara è il messaggio lanciato dalla campagna della lista Coltiviamo il Futuro


Di:

Orsara di Puglia (Fg) – Con “Coltiviamo il Futuro”, Tommaso Lecce si candida al suo secondo mandato da sindaco di Orsara di Puglia. Lo fa col sostegno di una compagine all’interno della quale è molto forte la presenza delle nuove generazioni: degli 11 candidati, il più giovane di tutti è Vittorio Cappetta, con i suoi 22 anni; la media della squadra è di 38 anni. “Sono orgoglioso di questi cinque anni e sono contento di come i giovani completino la nostra squadra”, ha dichiarato Tommaso Lecce. “Sono ragazze e ragazzi che stanno mettendo a disposizione le loro competenze, la capacità d’innovazione, e un programma politico-amministrativo caratterizzato innanzitutto dalle loro idee”, ha aggiunto il sindaco che si candida per il suo secondo mandato. “In questi 5 anni abbiamo fatto molto, nei prossimi ci sono le condizioni per avere nuovi e importanti risultati su sviluppo e lavoro. Gli assi portanti saranno rigenerazione urbana, politiche sociali, agricoltura e turismo”.

#faivincereOrsara è il messaggio lanciato dalla campagna della lista Coltiviamo il Futuro. “Il nostro progetto politico nasce a Orsara, dal basso, con gli orsaresi e per il bene di questa Comunità”, ha spiegato Tommaso Lecce. “Sono del PD – ha detto Rocco Dedda, attuale vicesindaco e candidato al Consiglio comunale al fianco di Tommaso Lecce – e lo rappresento e sostengo da anni, come tanti amici oggi a supporto del nostro progetto. La distanza presa dal circolo locale, infatti, non poggia le sue fondamenta su discrepanze ideologiche, ma si basa su una visione differente del futuro di questo paese. Esprimo con rammarico il mio allontanamento volontario, ma è il momento di pensare al futuro di Orsara. Sosteniamo, in prima persona e mettendoci la faccia, un progetto partito dal basso, dalla crescita graduale di un gruppo compatto che, sfruttando anche l’esperienza presente nella squadra che si propone di vincere le elezioni amministrative, ha costruito un programma partecipato incastonato su tre punti chiave: agricoltura, welfare e rigenerazione urbana. Proveremo a guidare e a strutturare questo gruppo di giovani competenti, puntando in particolare sulla formazione e sul piacere di fare per il paese. Lotteremo con determinazione per il futuro di questa comunità”.

Ecco la squadra di “Coltiviamo il Futuro”: Michele Zullo (27 anni), laureando in Giurisprudenza, esperto in Europrogettazione; Giuseppe Toccia (27 anni), agrotecnico, socio della Polisportiva “Ursaria”; Orlando Poppa (39 anni), imprenditore agricolo, responsabile di lavorazione e produzione della Cooperativa Giardinetto; Nicola Poppa (52 anni) sottufficiale della Aeronautica Militare; Donato Mascolo (63 anni), dipendente SOFIM area amministrativa, già assessore Ambiente del Comune di Orsara; Tommaso Lecce (67 anni), agronomo, già dipendente ARIF, dirigente della Comunità dei Monti Dauni, PIT Manger nella programmazione PO FESR Puglia 2007-2013, sindaco di Orsara di Puglia dal 2012; Michela Del Priore (28 anni), laureata in Economia del Turismo, esperta di turismo e progettazione; Rocco Dedda (33 anni), professore di matematica e fisica, già vicesindaco del Comune di Orsara dal 2012; Vittorio Cappetta (22 anni), geometra, collabora nell’azienda di famiglia (settore agricolo); Maria Neve Buccino (34 anni), impiegata amministrativa presso la Fisco Assisti di Foggia; Roberto Anzivino (29 anni), imprenditore agricolo e apicoltore, laureato in Scienze e Tecnologie Agrarie.

Orsara, lista ‘green’ per Tommaso Lecce ultima modifica: 2017-05-16T09:38:17+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This