ManfredoniaMonte S. Angelo

Ospedale Monte, Gatta ribadisce: Vendola ha solo promesso

Di:

Bari – “Costretti a spostarsi per una radiografia, Pap-test sospeso da più di un anno, carenza di personale e altro ancora. Sono solo alcuni dei disagi che gravano sui cittadini di Monte Sant’Angelo, in cui l’unico presidio non è più nelle condizioni di erogare neppure i servizi essenziali”. Lo rende noto il Consigliere Regionale di Forza Italia, Giandiego Gatta, che ha depositato a riguardo un’interrogazione diretta al Presidente Nichi Vendola ed all’assessore alla Sanità Elena Gentile.

“In virtù del Piano di Rientro -prosegue Gatta- i territori interessati dalla disattivazione degli ospedali avrebbero dovuto essere oggetto di processi di potenziamento per garantire le attività assistenziali territoriali alternative al ricovero. Così non è stato, nonostante le rassicurazioni in merito dell’assessorato alla Sanità e dei vertici dell’Asl di Foggia. Dal 2010 al 2014, poi, c’è stata una riduzione del personale tecnico e sanitario da 23 a 16 unità, con la concreta impossibilità di far fronte alle richieste della cittadinanza. In tutti i reparti mancano gli educatori professionali, l’assistente sociale e lo psicologo, il servizio di radiologia è carente anche per il mal funzionamento del macchinario in attesa di rinnovo della licenza, il numero degli addetti alle pulizie è insufficiente.

E ancora: era stato promesso, durante un incontro tra amministrazione comunale, Asl e assessorato, il potenziamento del Punto di Primo Intervento con macchinari per analisi veloci e ad oggi l’impegno non è stato ancora onorato. Chiediamo pertanto a Vendola e alla Gentile -conclude il consigliere Gatta- se siano a conoscenza della situazione, i quali tempi ed in che modo intendano far fronte agli impegni assunti col Piano di riconversione dopo la chiusura dell’ospedale di Monte Sant’Angelo, a meno che non abbiano deciso di privare una comunità del servizio sanitario sic et simpliciter.”

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi