FoggiaStato news

Residenti via De Amicis, tempi ‘lunghissimi’ per ritorno alla normalità

Di:

Foggia – SITUAZIONE di “alto disagio” per i residenti della palazzina di via De Amicis a Foggia, oggetto di un’esplosione – causa fuga di gas – lo scorso 3 giugno 2014. Il crollo della palazzina, tra piano terra e primo piano, ha causato decesso dei coniugi Giuseppina Fiore (Giusy) e Luigi Veneziano (Gino) ed il ferimento di 4 persone, tra cui il figlio di 4 anni, Salvatore, della coppia deceduta.

Come rendono noto i residenti, il Pm del Tribunale di Foggia dr.ssa Alessandra Fini ha disposto il sequestro per l’intero immobile “e nessuno potrà più entrare nello stesso fino a nuovo provvedimento e dopo una complessiva perizia”. Giovedì scorso è stato nominato il Ctu che non sarebbe di Foggia “per evitare un possibile conflitto di interessi”. I residenti hanno intanto nominato il legale Carlo Nobile per la tutela civile e penale.

I residenti continuano a pranzano in albergo, mentre “la cena sempre in tenda offerta dal Panificio Frasca“, “che ha rifiutato soldi dal Comune, quindi è tutto a spese dell’attività commerciale foggiana”, alla quale i residenti hanno destinato un “grandissimo ringraziamento” . Nei giorni scorsi offerti i pasti anche dalla pasticceria del Carmine e dal bar Federic. Per i pernottamenti: i residenti già presenti nell’Holiday sono stati trasferiti all’hotel Atleti. Intanto, l’amministratore dell’immobile provvederà a sospendere tutti i pagamenti alle utenze (telefono, acqua, tasi, ecc) tranne l’amgas che è stata sospesa automaticamente. Questo a causa dei tempi “per un ritorno alla normalità” che dovrebbero essere “lunghissimi”.

Per i feriti: trauma cranico e frattura al braccio destro per un uomo “che ancora non ricorda nulla e si è svegliato direttamente in ospedale”. “Sta meglio della moglie, Rosa Anna Ricucci, operata alla schiena”, e con “costole fratturate e riversamento pleurico”. Ancora: un anziano signore sarebbe in coma farmacologico.

Sabato prossimo alle 19 (salvo imprevisti come il maltempo) verrà celebrata davanti alla tenda una messa alla quale invitata tutta la cittadinanza. Dovrebbero venire affissi i manifesti giovedì.

Continua l’impegno sul posto del personale dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile di Foggia e Carapelle, dei Vigili Urbani, dell’AMIU, dell’Ass. Vigili del Fuoco in Congedo, delle Guardie Zoofile di Foggia, delle Forze dell’Ordine, della SIPEM SOS PUGLIA ( Società Italiana di Psicologia dell’ Emergenza Social Support).

CONTO CORRENTE PER DONAZIONI A PICCOLO SALVATORE. L’AVVOCATO Vincenzo Audiello, uno dei due legali dei familiari delle vittime del crollo avvenuto a Foggia, ha ufficializzato l’apertura del conto intestato al piccolo Salvatore Veneziano acceso questa mattina dal nonno – su autorizzazione del giudice tutelare – presso la filiale 279 di piazza Puglia del Banco di Napoli (IT62A0101015709100000064481).

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi