CapitanataStato news

Tenta strangolare convivente, arrestato 46enne a S.P.Civitate

Di:

Foggia – A San Paolo di Civitate ove i Carabinieri del locale Comando Arma hanno arrestato per lesioni aggravate e violenza privata P.A.P. 46nne del posto, che aveva picchiato e tentato di strangolare la propria giovane convivente rumena.

La donna, nella serata di mercoledì, si era presentata con le sue due figlie minori presso il locale Comando Stazione in preda a un forte stato di ansia, riferendo di essere stata malmenata dal compagno convivente il quale, preso da un raptus d’ira, le stringeva con forza le mani al collo cercando di soffocarla. Poco prima, infatti, mentre si accingeva a preparare la cena, il convivente senza alcun apparente e plausibile motivo, iniziava ad insultarla ed umiliarla con espressioni volgari e minacciose cercando prima di colpirla alla testa con una bottiglia in vetro piena di vino, fortunosamente schivata dalla donna, e subito dopo avventandosi su di lei tentando di strangolarla.

L’aggressione avveniva alla presenza delle figlie minori della coppia di 6 e 3 anni. Proprio il coraggio della più grande, che vista la madre in difficoltà, usciva in strada per richiedere aiuto, consentiva alla donna di divincolarsi, approfittando di un attimo di distrazione del compagno e fuggire con l’altra figlia minore in strada, impaurita e terrorizzata.

Dopo un primo smarrimento iniziale, la stessa riusciva a raggiungere la Stazione dell’Arma di San Paolo di Civitate per richiedere aiuto e denunciare i fatti, da cui emergevano pregressi comportamenti aggressivi e minacciosi del compagno negli anni addietro e che dopo un periodo di calma apparente, legato alla nascita della secondogenita, si stavano ultimamente ripresentando con continue angherie. Le dichiarazioni della donna, che nell’aggressione riportava lesioni con prognosi di 3 giorni, venivano riscontrate dai Carabinieri che traevano in arresto il convivente ponendolo ai domiciliari in altra abitazione in attesa del direttissimo.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi