Foggia
Nota attivisti 5 Stelle

Attivisti 5 Stelle: “Digitalizzazione Archivio comunale di Foggia è indispensabile”

"Nel mese di Maggio siamo venuti a conoscenza della situazione vergognosa in cui versa l’archivio cartaceo del comune di Foggia"

Di:

Foggia. ”Nel mese di Maggio siamo venuti a conoscenza della situazione vergognosa in cui versa l’archivio cartaceo del comune di Foggia, situato negli scantinati di Palazzo di Città tra muffa sporcizie e caos più totale. Tutto questo non permette che le richieste di accesso ad atti e documenti da parte di cittadini e consiglieri possano essere espletate sempre al meglio e con risultati positivi. I meetup AttiVisti foggiani e FoggiAttiVa avanzano delle proposte per la digitalizzazione dell’archivio comunale.

Oggi risulta indispensabile intraprendere una strada che porti alla sostituzione graduale della metodologia attuale di archiviazione della carta in arrivo ed in uscita dal Comune. Attualmente molti Comuni si trovano a gestire un archivio cartaceo di grosse dimensioni in posizione non facilmente accessibile dagli operatori. Spesso quando si consulta l’archivio cartaceo si va incontro a difficoltà di riproduzione del materiale (formatistato conservazione) perché magari deteriorato, o perso. A volte mancano gli spazi o non ci sono spazi idonei o consoni alla conservazione di tali documenti. La mole dei documenti è tale che la gestione di tale archivio rende le operazioni di ricerca e consultazione molto difficili, con l’inevitabile ripercussione nello svolgimento del lavoro da parte dell’ufficio stesso, che deve perdere tempo nel trovare le pratiche che a volte non si trovano dove dovrebbero stare, questo a causa anche della modalità di archiviazione che nel
corso degli anni spesso è cambiata, oltre che rendere a volte il servizio per gli utenti poco efficiente in termini di tempi di risposta.

E’ necessario porre un freno all’aumento dello spazio dedicato all’ammassamento dei documenti, che pone diversi problemi:
• ricavo dello spazio idoneo per i documenti, con i relativi problemi di sicurezza e di costo;
• dispendio di tempo, e quindi denaro, per la ricerca da parte degli uffici delle pratiche archiviate;
• ambientale, dovuto all’aumento di utilizzo della carta.

Visti la carenza di spazi idonei a conservare il materiale cartaceo e la evidente mancanza di riservatezza e tutela delle informazioni e dati in esso contenuti, la digitalizzazione dell’archivio comunale degli enti pubblici, oltre che sancito da leggi dello stato, rappresenta una soluzione indispensabile oltre che vantaggiosa sia dal punto di vista organizzativo che economico, con ricadute su risparmi per carta, traslochi e affitti di spazi. Come già fatto in altri comuni italiani come Alessandria, Verona, Venezia, Roccagorga e la nostra più vicina Bovino, proponiamo di trasformare in formato digitale tutto il materiale cartaceo del nostro archivio attraverso apposita convenzione con il Servizio Civile Nazionale per poter aver a disposizione alcune unità da destinare all’operazione di ammodernamento, selezionando tra figure con specifiche competenze come data entry, informatici e gestionali. Speriamo che queste proposte e sollecitazioni dei cittadini possano essere prese in seria considerazione dall’amministrazione per migliorare i servizi offerti alla cittadinanza e aumentare gli standard di efficienza ed economicità che ci si aspetta da una buona amministrazione”.

(Attivisti 5 Stelle Foggia)

FOTOGALLERy



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati