GarganoManfredonia
Appello del WWF Puglia

“Urge l’approvazione del Piano del Parco del Gargano”

Il WWF Puglia rivolge un appello al Presidente Pecorella affinché anche il Parco del Gargano si doti in tempi brevissimi di questo essenziale atto

Di:

Piano Parco del Gargano - WWF

Piano Parco del Gargano – WWF

Foggia. ”Il Piano del Parco è sicuramente per un Parco Nazionale il più importante documento di regolazione dell’area protetta. È uno strumento che dà certezze ai cittadini, alle amministrazioni locali e agli operatori economici i quali hanno a disposizione uno strumento per orientare le proprie attività ed iniziative di sviluppo nel rispetto dei valori ambientali tutelati dal Parco. Sulla base di questa consapevolezza il WWF Puglia rivolge un appello al Presidente Pecorella affinché anche il Parco del Gargano si doti in tempi brevissimi di questo essenziale atto. È quello che è avvenuto da poche settimane con la definitiva approvazione ed entrata in vigore del Piano del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, la prima delle due aree nazionali protette pugliesi che raggiunge questo fondamentale traguardo.

“L’importanza del piano del parco e degli altri strumenti di regolazione e programmazione, come il regolamento e soprattutto il piano pluriennale economico e sociale – evidenzia il delegato del WWF Puglia Nicolò Carnimeo – sta non solo nella capacità di tutelare l’area protetta ma ancor più di indicare la strada a tutti gli attori locali per uno sviluppo socioeconomico che sappia valorizzare fino in fondo la ricchezza ambientale, storica, paesaggistica e culturale insita nei territori che questi stessi strumenti vogliono proteggere. Non si tratta quindi di meri adempimenti formali, ma dell’essenza stessa di un’area protetta”. Il WWF ricorda che per il Parco Nazionale del Gargano ricorrono in questi giorni i 21 anni dalla sua istituzione, avvenuta il 5 giugno 1995. Un tempo lungo quindi che rende ancor più indilazionabile tale strumento di regolazione. L’iter per il Piano partì nel 2000, sotto la guida del presidente Fusilli, con l’indizione della gara per la redazione del piano; nel 2005 vengono completati gli elaborati di piano da parte del gruppo di progettazione e consegnati al nuovo presidente Gatta che inspiegabilmente blocca la procedura per tutta la durata del suo mandato, con le proteste del WWF e di altre associazioni ambientaliste. La necessità del piano del Parco venne ravvisata anche dall’attuale presidente a pochi giorni dal suo insediamento. Per questo motivo il WWF Puglia lancia un appello affinché si proceda al più presto.



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Zuzzurellone Sipontino

    Urge fare concorsi per assumere personale…………………


  • enercazzole sipontine

    IL WWF PUGLIA E’ PREGATO DI INTERVENIRE SULLA SCOTTANTE QUESTIONE ENERGAS! SIAMO STUFI DELLE ENERCAZZOLE SIPONTINE!


  • Il vaccaro di Santo Spiriticchio

    Reintrodurre max urgenza territorio San Spiriticchio nell’area del Parco Nazionale del Gargano! Hombre svegliati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati