Foggia

Rizzi “24 giorni di vergognoso silenzio della politica”

Di:

Foggia, Venerdì 16 giugno 2017. Sono passati 24 giorni dal disastroso incendio della discarica abusiva, con rifiuti non “caratterizzati” di via Castelluccio… 24 giorni di silenzio istituzionale, di disorganizzazione, di mancanza di una unità di crisi, di ordinanze tardive e prive di logica da parte del Sindaco, della assenza della Prefettura e della protezione civile. Tutto questo disastro è avvenuto nella totale assenza della politica a tutti i livelli a partire da quello comunale, con il rifiuto di indire un consiglio comunale monotematico per finire all’imbarazzante silenzio di coloro eletti in provincia di Foggia, in Regione, Parlamento e Parlamento Europeo.

Il contributo dei consiglieri regionali poteva e doveva essere importante visto che hanno potere ispettivo nei confronti di ARPA, ASL e Protezione Civile.

I Parlamentari avrebbero potuto sollecitare il Ministero della Salute, che per esempio è intervenuto pesantemente sull’incendio di Pomezia, e invece tutti sono rimasti in silenzioso silenzio: Consiglieri Regionali: Paolo Campo, Raffaele Piemontese (Assessore – PD) Leo Di Gioia (Assessore – Gruppo Misto) e Napoleone Cera (UDC), Rosa Barone – (presidente Commissione regionale per la legalità e il contrasto della criminalità – M5S) Giannicola De Leonardis (Movimento Politico Schittulli) e Giandiego Gatta (FI)

Parlamentari: Michele Bordo (PD), Lello Di Gioia (PD), Colomba Mongiello (PD) e Lucio Tarquinio (PDL). Europarlamentari Elena Gentile (PD).

(A cura di Vincenzo Rizzi, Foggia 16.06.2017)

Rizzi “24 giorni di vergognoso silenzio della politica” ultima modifica: 2017-06-16T16:45:49+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi