AttualitàStato news
L'Isis rivendica, 5 arresti

Isis rivendica strage Nizza: “Risposta ai vostri raid”

La Farnesina al lavoro per rintracciare gli italiani dispersi

Di:

(Ansa) A due giorni dalla strage di Nizza l’autoproclamato Stato Islamico ha rivendicato il sanguinario gesto dell’attentatore franco-tunisino Mohamed Lahouaiej Bouhlel: “L’autore è un nostro soldato, è la risposta dello Stato islamico ai vostri raid”.
Noto alla polizia per atti di violenza e utilizzo di armi, era stato in libertà vigilata; descritto come un uomo “solitario” e “silenzioso”, che non sembrava essere molto religioso, “depresso e instabile” da quando era iniziata la procedura per il divorzio dalla moglie.
Secondo fonti riportate dal quotidiano francese Le Figaro, tuttavia, gli inquirenti non avrebbero per adesso trovato prove dell’adesione o del giuramento di fedeltà all’Isis da parte dell’attentatore, come di solito fanno i terroristi prima di morire da martiri.
Intanto cinque persone sono state fermate per possibili legami con l’attentato, mentre cresce il numero dei morti: altri due bambini deceduti questa mattina nel corso di interventi chirurgici si sommano alle più di 80 vittime, il cui numero potrebbe ulteriormente salire, visto che tra le 202 persone ferite, se ne contano 52 in condizioni gravissime e 25 in rianimazione. La Farnesina è intanto al lavoro per rintracciare i numerosi italiani che risultano ancora dispersi. (Ansa)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati