Manfredonia
Cosa manca? In che modo intervenire e creare interesse per il patrimonio naturalistico e culturale pugliese?

Rivalutare il turismo in Puglia…cosa fare?

Secondo Confturismo-Piepoli nel prossimo trimestre il 48% dei viaggiatori raggiungerà le spiagge che staccheranno per un po’ i viaggiatori dalle amatissime città d’arte

Di:

A Rimini con un mare di merda centinaia di attività danno migliaia di posti di lavoro …Puoi pure avere il mare di Gallipoli o della Sardegna ma se non fai prezzi giusti, pensi di inculare la gente e soprattutto non sei accogliente come i Romagnoli la tua località avrà il turismo solo ad Agosto…”, queste le provocatorie parole di un post facebook (Vj Milano) che fa riflettere su come non basti avere un mare pulito e paesaggi mozzafiato per attirare turisti.

Quindi cos’è che manca? In che modo intervenire e creare interesse per il patrimonio naturalistico e culturale pugliese?

I dati di un’indagine del Centro Studi TCI sulle intenzioni di viaggio della community Touring dalla quale emerge che oltre il 90% degli italiani andrà in vacanza la prossima estate e il 58% sceglierà l’Italia. La Puglia è sul podio delle scelte dopo il Trentino-Alto Adige (16%), e a pari merito con la Sardegna, (13%), prima della Sicilia (11%) che quest’anno ha scalzato la Toscana. In Puglia le mete preferite sono Salento, Tremiti e Gargano.

Nonostante questi incoraggianti risultati, resta comunque indispensabile rivedere, potenziare e riqualificare l’offerta; 1,1 milioni di euro sono stati messi a disposizione dall’Agenzia Pugliapromozione per realizzare i progetti atti a creare nuovi modi di fare ‘turismo’.

Il Presidente di Federalberghi, Francesco Caizzi per quanto riguarda i flussi di turismo che interesseranno il ‘Tacco d’Italia’: “Anche quest’anno si prevede una crescita a doppia cifra, circa 20% con notevole incremento degli arrivi stranieri”.

Secondo Confturismo-Piepoli nel prossimo trimestre il 48% dei viaggiatori raggiungerà le spiagge che staccheranno per un po’ i viaggiatori dalle amatissime città d’arte. Rispetto al 2016 si registra una crescita di 6 punti percentuali.

L’assessore Loredana Capone ribadisce: “Consideriamo questa scelta della Puglia un atto di fiducia dei viaggiatori che ci dobbiamo meritare. Il turismo è davvero un settore in espansione e dobbiamo approfittare di questo trend positivo con attività di promozione ma anche e soprattutto di potenziamento e qualificazione dell’accoglienza su cui stia investendo. Abbiamo approvato in Giunta la delibera sulle nuove linee guida e l’approvazione del bando per i comuni diretto al rafforza degli infopoint. Le proposte progettuali, presentate dai Comuni per interventi da realizzarsi nei periodi dall’1 agosto al 30 settembre 2017 e dall’1 ottobre 2017 al 15 gennaio 2018, avranno lo scopo di potenziare il servizio on-desk, migliorare la travel experience dei turisti utenti in visita negli Info-Point turistici innescando processi virtuosi di fidelizzazione e consolidamento della brand identity”.

Fonte: Puglia.com

focus turismo
Mazzone “Turismo: Manfredonia è più attrattiva”. E sul futuro da sindaco.. (VIDEO)
Turismo in Puglia, bene Gargano. Top Vieste. Manfredonia: più arrivi, calo presenze
“Faggete vetuste del Gargano patrimonio mondiale dell’UNESCO”

Turismo in Puglia, bene Gargano. Top Vieste. Manfredonia: più arrivi, calo presenze
Manfredonia. ”33.182 Arrivi – 113.029 Presenze (“Italiani”). 8.191 Arrivi- 25.516 Presenze (“Stranieri”). Totale 41.373 arrivi e 138.545 presenze”.

Così dai dati della Regione Puglia – ”REPORT MOVIMENTO TURISTICO ANNUALE PER COMUNE – Dati numerici definitivi – ANNO 2016 ” – riferiti alla città di Manfredonia.

Dati 2015 e 2014
Come pubblicato il 13 giugno 2016, per Manfredonia erano stati registrati “Un totale di 36.830 arrivi e 141.674 presenze nel 2015, un totale di 50.372 arrivi e 169.165 presenze nel 2014“, come pubblicato dall’Osservatorio del turismo regionale (http://www.agenziapugliapromozione.it).

Vieste, totale 2016: arrivi 283.517 – 1.935.801 presenze.

Vieste (archivio, fonte image: 2.bp.blogspot.com)

Per la Puglia: complessivamente 3,7 milioni di arrivi (3,4 milioni nel 2015) e 14,4 milioni di presenze (13,5 milioni nel 2015). I dati riportano un incremento degli arrivi rispetto al 2015 di circa il 9%, con un altrettanto significativo aumento anche nei pernottamenti (+7%). La permanenza media è di circa 4 notti. Il dato particolarmente interessante è l’aumento dei turisti stranieri, sia in termini di arrivi che in termini di pernottamenti: gli arrivi registrano, rispetto al 2015, + 16% e i pernottamenti +12%. Il tasso di internazionalizzazione sfiora il 23% per gli arrivi e il 21% per le presenze, valori entrambi superiori rispetto a quelli registrati nel 2015.

Puglia e Gallipoli nella top five di Trivago
Ci sono la Puglia e Gallipoli nella top five delle destinazioni italiane più ricercate su Trivago. Secondo il quadro che emerge dal rapporto Summer Travel Trends del principale metasearch di hotel al mondo, i vacanzieri che sceglieranno la Puglia e Gallipoli per l’estate 2017 soggiorneranno circa otto notti con una spesa media di 169 euro. Ai vertici della classifica nazionale stilata da Trivago anche Rimini, Roma e Riccione. Nel complesso la destinazione Puglia si classifica al quarto posto delle regioni più cliccate (dopo Sardegna. Elba e Sicilia) mentre il quinto posto spetta al Salento. “Quest’estate un turista straniero su due in Italia – continua la ricerca – parlerà tedesco. Nella composizione delle richieste da trivago per la prossima estate, infatti, il 34% arriva dalla Germania, il 14% dall’Austria e l’8% dalla Svizzera, con un complessivo 56% dai mercati di lingua tedesca. Segue il mercato inglese (9%), quello belga (5%), francese (4%), danese (4%) e olandese (4%)”.

ALLEGATI
http://www.ontit.it/opencms/opencms/ont/it/focus/focus/Turismo_in_cifre_02_2017
Report turismo Puglia 2016
report_dati_paese_estero_2016
report_dati_regionediprovenienza_2016
report_dati_tipologiaricettiva_2016
report_offertaricettiva_2016
Trend 2017_Trivago

ALLEGATI
2014_Report movimento turistico per comune
2015_report movimento turistico per comune
dati regionali 2014
Dati turismo Puglia 2015

Fotogallery

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata

(A CURA DI LIBERA MARIA CIOCIOLA – MANFREDONIA, 16.07.2017)



Vota questo articolo:
21

Commenti


  • Lettore

    Cambare i ns. amministratori di -con quelli del centro nord, è l’unica soluzione, sono platealmente incapaci e incompetenti.


  • ilproletario

    Il turismo è investimento. Se un turista va via da qui soddisfatto in tutto e per tutto, l’anno dopo ritorna! Se i nostri operatori turistici (ristoratori, pizzerie, pubs, alberghi, B&B, negozi e stabilimenti balneari (chiamiamoli così), non cambiano la propria mentalità e la smettessero di trattare il turista come un “pollo da spennare” quando capita a tiro, staremo sempre a lamentarci!
    Un tempo frequentavo Vieste. Ci sono tornato dopo molti anni e ho notato che quella identica mentalità di Manfredonia, ultimamente è cambiata e gli operatori turistici operano come a Peschici, dove, purtroppo per loro, l’ambiente e più limitato anche se più bello!!


  • cittadino

    Sono convinto che oltre all’educazione ad una politica dei prezzi onesti ed accessibili i dati naturali che ci contraddistinguono saranno la migliore politica per un afflusso turistico da ogni dove in questo meraviglioso Sud Italia.


  • Osservatore discreto

    Qualcuno cortesemente può dirmi che fine hanno fatto i vigili urbani del Comune di Manfredonia? Da giorni non si vede più nessuno in giro, neanche gli esattori, neanche in piazza Marconi nemmeno per il corso.


  • Giov

    Lettore ha ragione, dobbiamo cambiare i nostri amministratori con quelli del Nord. A Monte Sant’Angelo abbiamo avuto un commissario straordinario di Modena e ha fatto tantissimo per il turismo e ha fatto arrivare anche i giapponesi. Monte è stata al centro di iniziative di cui hanno parlato tanto nelle tv nazionali e anche la Televisione giapponese. Così si fa.


  • cittadino

    I vigili…. d’estate stanno al fresco e l’inverno al caldo…. nei bar.


  • Freccino

    I dipendenti comunali, non lo sapete, che a luglio e agosto si devono fare le ferie. A loro del turismo che crea occupazione non gliela frega un bel niente e peggio ancora ai dirigenti che le ferie le firmano. A Rimini , città turistica,le ferie se le fanno a giugno o a settembre. Vogliamo parlare poi dell’accoglienza, non c’è una sola striscia pedonale in città rifatta, un solo punto informazioni turistiche al di là dell’ufficio degli imboscati alla stazione campagna.Vogliamo parlare poi della pulizia delle spiagge. Una volta si diceva a certe persone: tagliatevi le vene.


  • antonella

    Tutti al mare, tutti al mare, ora abbiamo i gradi, e le chiappe chiare. Ferie dalle ferie.


  • Uditore discreto

    Stamattina
    ho udito signora lamentarsi con uno spazzino per la tanta sporcizia..lo spazio ha lanciato strali verso il comune che non si possono scrivere.


  • Lorena

    Brava Antonella, meno bufale è più sole.


  • trabattello

    Questa dei prezzi alti è una gran sciocchezza.
    Il problema è che Manfredonia non ha uno straccio di pianificazione turistica.
    Non si sa cosa si possiede, qual’è l’obiettivo, come fare per raggiungerlo.
    Di certo non con il solo Palio delle Contrade (di certo lodevole per l’impegno, ma non certo per il sostegno di chi dovrebbe, istituzionalmente, supportarlo).
    O con qualche “laboratorio” di cui non si sa a cosa serva e cosa dovrebbe attrarre.
    Vi pare normale che al 17 luglio non vi sia uno straccio di programma estivo?
    Eppure, agendo con un po’ di umiltà e senso di squadra lo si sarebbe, efficacemente, messo su.
    A quando un tavolo tecnico che riunisca tutti i soggetti in grado di offrire il proprio contributo?
    Ma questo di certo non conviene a qualcuno.


  • Stufo

    Commissario Prefettizio! Uffa!!


  • antonella

    Loredana immagino che il sole è la tua unica prerogativa, mentre i problemi si risolvono da soli, Giusto? vista la politica del meno peggio a cui vi aggrappate.
    politicamente siete dei falliti congeniti.


  • Loredana

    La tua prerogativa Antonella invece è quella di diffondere bufale.

    Come si chiama il senatore massacrato di botte da 2 disoccupati di cui hai parlato sabato?

    Sei solo una bufalai,


  • Il grande pisciatoio del Rione Croce

    Che ridere con il turismo, qui facciamo la danza della pioggia sperando che piova violentemente per pulire gli aloni terrificanti di pisci e relativo puzzo di urina putrefatta!


  • antonella

    Ignorante, io non ho parlato di nulla, al massimo ho condiviso un post, condiviso un post, ignorante!!!


  • Loredana

    Guarda Antonella che è proprio quello che fanno i venditori di bufale, condividono bufale spacciandole per vere.

    Non hai condiviso un post qualunque, hai condiviso (diffuso) un post falso, spacciandolo per vero.

    Tra l’altro ci hai messo anche un bel commento, sopra la bufala, facendo chiaramente intendere a chi la legge che la fake sia vera.

    Chi condivide le fake news è responsabile esattamente come il primo individuo che ha creato e lanciato la bufala, ed è a sua volta un bufalaio.

    Leggiti questo articolo…
    Ecco cosa accade quando CONDIVIDI una Bufala – bufale.net

    http://www.bufale.net/home/ecco-cosa-accade-ogni-volta-che-condividi-una-bufala/

    Che io sia ignorante è tutto da dimostrare (fino a prova contraria sei tu che non sai manco usare l’apostrofo),
    che tu sia una che diffonde bufale invece…è cosa certa!!!


  • La gallina prataiola dei dieci carri

    Antonella è vera…nutro dubbi su Loredana.


  • antonella

    Loredana, finiscila di affermare stupidagini, piùtosto che spiare il mio profilo, anche se avessi condivisu una notizia falsa, tu? Che sei falso dalla testa ai piedi? Dovrebbero darti l ergastolo? Io ti infliggerei una pena detentiva volentieri, non fosse altro per la tua ostinazione ad evidenziare stupidagini, invece, perchè non vai a spiare e documentate cosa fanno i tuoi addetti ad amministrare, la città é sporca piena di immondizia e topi, e nessuno fa nulla, perchè non vai a rompere le scatole al sindaco, casomai si decidesse a darsi una mossa. E magari insieme, impegnandovi doverosamente, riuscite a dare una dignità a questo posto?


  • Loredana

    Antonella…anche se avessi? Utilizzi ancora il condizionale? Ancora non vuoi ammettere di aver condiviso una bufala bella e buona?
    Incredibile!!!

    Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.
    Io non posto con nomi falsi e non diffondo notizie false, tu cara Antonella invece SI.

    Gli amministratori della città per me sono degli incapaci, ma questo nulla toglie al fatto che non è giusto diffamare la gente riportando fake news.

    Sicuramente non vorrei mai al posto degli attuali amministratori qualcuno che inventa fandonie per denigrare la parte politica avversaria.

    Io nel mio piccolo mi impegno per cercare di tener pulita la città (partecipo alle iniziative per la pulizia di spiagge ed altri posti, ogni mattina pulisco un’ampia zona degli scogli dove mi recò al mare dai rifiuti degli avventori serali, segnalo all’ase accumuli di immondizia, richiamo e litigo con i proprietari incivili dei cani ecc ecc).

    Tu Antonella, oltre che a diffondere false notizie ed ha parlare male di questo è quello, cosa fai per Manfredonia?


  • Loredana

    X la La gallina prataiola

    Antonella è vera,
    falsi sono gli altri nick che utilizza (tipo Amanda e Alice),
    e false sono le fake news che condivide su facebook.

    Se poi tu mi sai dire come si chiama il senatore massacrato di botte sabato scorso, allora vuol dire che ho sbagliato io e che Antonella riporta solo notizie sacrosante, dopo averle attentamente verificate.

    Potresti anche dimi qualcosa al riguardo ai Canadair arrivati grazie a Di Maio (altra bufala condivisa da Antonella venerdì scorso).
    Se davvero Di Maio ha fatto arrivare dei Canadair allora mi arrendo…ma ovviamente è la solita bufala…
    http://www.ilfoglio.it/politica/2017/07/14/news/di-maio-canadair-144651/

    Potremmo anche parlare dell’inchiesta sulla Raggi, secondo quanto riportato da Antonella si è chiusa, nessuna irregolarità per la Raggi!!!
    Ancora deve iniziare il processo, questi l’anno già assolta.

    Potrei continuare con le Antonella’s bufales, ma i fermo qui.

    Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi